domenica, 24 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

h22    regate    optimist    rs x    azzurra    protagonist    52 super series    ufo 22    151 miglia    barcolana    este 24    crn    guardia costiera    formazione    ufo22   

GAETANO MURA

Domani Gaetano Mura e il Class40 Italia lasciano Puerto Banùs, ESP, per entrare in Atlantico

domani gaetano mura il class40 italia lasciano puerto ban 249 esp per entrare in atlantico
redazione

Gaetano Mura e Italia, la sua barca a vela Class40 lunga 12 metri, ripartono domani, mercoledì 26 ottobre nel tardo pomeriggio da Puerto Banùs (Marbella, Spagna), dopo il pit-stop dovuto agli adempimenti del World Sailing Speed Recond Council (WSSRC), l'organismo certificatore dei record di navigazione a vela. Adesso finalmente tutto è pronto per la partenza dell’ocean racer per il “Solo Round the Globe Record”, con partenza da Gibilterra e ritorno a Gibilterra.
I commissari del WSSRC hanno indicato la linea di partenza della circumnavigazione di Italia: il passaggio a Sud del Trinity Lighthouse, il faro di Europa Point, sull'estremità della rocca di Gibilterra, dove Gaetano Mura dovrebbe arrivare all'alba di giovedi 27. Il routier meteo dello skipper, Andrea Boscolo, spiega le condizioni che troverà: "All'inizio vento leggero, con possibile rinforzo nel passaggio dello stretto a 20-25 nodi e sensibile corrente contraria, verso est. Avremo pertanto onda ripida e per questo è importante passare lo stretto con la luce del giorno, quindi con visibilità sufficiente per poter gestire le onde e l'intenso traffico marittimo."
Successivamente Gaetano e Italia faranno prua verso le Isole Canarie. I primi tre giorni si prospettano impegnativi, come spiega ancora Boscolo: "Nell'area di navigazione lungo le coste dell'Africa, oltre all'intenso traffico di naviglio da pesca c'è una depressione che potrebbe portare temporali anche localmente significativi. Domenica 30 ottobre mattina dovremmo essere in approccio tra Lanzarote e Fuerteventura. Gaetano passerà tra queste isole e la costa africana; da qui in poi la situazione dovrebbe migliorare e stabilizzarsi."
La linea di partenza confermata dai commissari del WSSRC dopo varie verifiche, darà il via all'impresa di Gaetano e Italia, il “Solo Round the Globe Record” da Gibilterra a Gibilterra. L'indicazione del WSSRC, tra l'altro, considera questo percorso non direttamente confrontabile con il record registrato nel 2013 dal velista cinese Guo Chuan in Class40 (137 giorni da Qingdao a Qingdao, CHN), che pertanto resta come semplice punto di riferimento per la circumnavigazione di Gaetano Mura.
In 1Off, il team di Gaetano Mura, c’è ferma convinzione che il carattere internazionale e la posizione baricentrica di Gibilterra rispetto a Mediterraneo e Atlantico del Nord rendano il percorso appetibile per la replica del record su cui Gaetano andrà a cimentarsi, cosa che è meno facile affermare per la rotta stabilita da Guo Chuan.
Il velista di Cala Gonone, dal canto suo, racconta come ha vissuto questi giorni di pit-stop e come si è preparato alla ripartenza di domani: "Questo pit-stop era una possibilità che avevo messo in conto. Ho cercato di vivere la sosta nel miglior modo possibile, una difficoltà come tante in una impresa lunga come un giro del mondo, l'importante è restare concentrati, per fortuna si riparte velocemente. Di solito si approfitta per fare lavoretti dell'ultimo momento a bordo, ma in questo caso fortunatamente non è stato necessario, la barca è prontissima, come me.”
"Adesso sono concentrato sul passaggio di Gibilterra, che richiede attenzione per il traffico e per la corrente contraria, nei primi tre giorni e fino alle Canarie potrò riposare poco, senza la sosta avrei affrontato questo passaggio già rodato, ma va bene così. In questi giorni abbiamo avuto tanti messaggi di attenzione, per sapere quando sarei ripartito, è una grande sensazione essere seguiti da tanti appassionati, è un onore, è come averli tutti a bordo di Italia."


25/10/2016 22:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

È iniziato il Campionato Europeo Ufo 22

Domani alle ore 13:00 è previsto il segnale di avviso della prima prova. Le prove (ne sono previste un massimo di nove) proseguiranno quindi fino a domenica 24 settembre, e si svolgeranno in un numero massimo di tre al giorno

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Ad Ancona la quinta ed ultima tappa del trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

Attesi 250 timonieri da tutta Italia, compreso il campione del mondo Marco Gradoni

Frauscher 858 Fantom Air vince il Concorso di Eleganza a Cannes 2017

Frauscher 858 Fantom Air, motor yacht di 8,6 metri, combina le linee esclusive e le straordinarie caratteristiche tecniche del precedente modello cabinato

Este24 a Porto Rotondo per la Coppa Fideuram

Inserito nell'evento d'altura "La Lunga Bolina & Coastal Race Sardinia", la flotta degli Este24 torna a Porto Rotondo per la 5ª tappa del Circuito Nazionale Este24 - Coppa Fideuram.

Assegnato al Circolo Surf Torbole il Mondiale assoluto della tavola olimpica RS:X del 2019

Grande soddisfazione anche di Alessandra Sensini, che nel 2006 vinse proprio a Torbole la primisssima edizione dell’allora nuova tavola olimpica RS:X

Carrani Tours a TTG Rimini 2017

Digital e traveler experience: la dmc romana è pronta per la fiera del turismo più attesa dell’anno

Videoworks svela nuovi dettagli della tecnologia di 10 superyachts al MYS 2017

Videoworks, da più di 20 anni, mette a servizio dei Clienti il proprio know-how per creare la migliore integrazione tecnologica in base alle singole esigenze, utilizzando i migliori prodotti sul mercato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci