lunedí, 29 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

calvi network    windsurf    ostar    alcatel j/70    cnsm    cinquecento    j24    classi olimpiche    vela    regate    guardia costiera    j70    attualità    federagenti    brindisi-corfù    suzuki    meteor   

GAETANO MURA

Domani Gaetano Mura e il Class40 Italia lasciano Puerto Banùs, ESP, per entrare in Atlantico

domani gaetano mura il class40 italia lasciano puerto ban 249 esp per entrare in atlantico
redazione

Gaetano Mura e Italia, la sua barca a vela Class40 lunga 12 metri, ripartono domani, mercoledì 26 ottobre nel tardo pomeriggio da Puerto Banùs (Marbella, Spagna), dopo il pit-stop dovuto agli adempimenti del World Sailing Speed Recond Council (WSSRC), l'organismo certificatore dei record di navigazione a vela. Adesso finalmente tutto è pronto per la partenza dell’ocean racer per il “Solo Round the Globe Record”, con partenza da Gibilterra e ritorno a Gibilterra.
I commissari del WSSRC hanno indicato la linea di partenza della circumnavigazione di Italia: il passaggio a Sud del Trinity Lighthouse, il faro di Europa Point, sull'estremità della rocca di Gibilterra, dove Gaetano Mura dovrebbe arrivare all'alba di giovedi 27. Il routier meteo dello skipper, Andrea Boscolo, spiega le condizioni che troverà: "All'inizio vento leggero, con possibile rinforzo nel passaggio dello stretto a 20-25 nodi e sensibile corrente contraria, verso est. Avremo pertanto onda ripida e per questo è importante passare lo stretto con la luce del giorno, quindi con visibilità sufficiente per poter gestire le onde e l'intenso traffico marittimo."
Successivamente Gaetano e Italia faranno prua verso le Isole Canarie. I primi tre giorni si prospettano impegnativi, come spiega ancora Boscolo: "Nell'area di navigazione lungo le coste dell'Africa, oltre all'intenso traffico di naviglio da pesca c'è una depressione che potrebbe portare temporali anche localmente significativi. Domenica 30 ottobre mattina dovremmo essere in approccio tra Lanzarote e Fuerteventura. Gaetano passerà tra queste isole e la costa africana; da qui in poi la situazione dovrebbe migliorare e stabilizzarsi."
La linea di partenza confermata dai commissari del WSSRC dopo varie verifiche, darà il via all'impresa di Gaetano e Italia, il “Solo Round the Globe Record” da Gibilterra a Gibilterra. L'indicazione del WSSRC, tra l'altro, considera questo percorso non direttamente confrontabile con il record registrato nel 2013 dal velista cinese Guo Chuan in Class40 (137 giorni da Qingdao a Qingdao, CHN), che pertanto resta come semplice punto di riferimento per la circumnavigazione di Gaetano Mura.
In 1Off, il team di Gaetano Mura, c’è ferma convinzione che il carattere internazionale e la posizione baricentrica di Gibilterra rispetto a Mediterraneo e Atlantico del Nord rendano il percorso appetibile per la replica del record su cui Gaetano andrà a cimentarsi, cosa che è meno facile affermare per la rotta stabilita da Guo Chuan.
Il velista di Cala Gonone, dal canto suo, racconta come ha vissuto questi giorni di pit-stop e come si è preparato alla ripartenza di domani: "Questo pit-stop era una possibilità che avevo messo in conto. Ho cercato di vivere la sosta nel miglior modo possibile, una difficoltà come tante in una impresa lunga come un giro del mondo, l'importante è restare concentrati, per fortuna si riparte velocemente. Di solito si approfitta per fare lavoretti dell'ultimo momento a bordo, ma in questo caso fortunatamente non è stato necessario, la barca è prontissima, come me.”
"Adesso sono concentrato sul passaggio di Gibilterra, che richiede attenzione per il traffico e per la corrente contraria, nei primi tre giorni e fino alle Canarie potrò riposare poco, senza la sosta avrei affrontato questo passaggio già rodato, ma va bene così. In questi giorni abbiamo avuto tanti messaggi di attenzione, per sapere quando sarei ripartito, è una grande sensazione essere seguiti da tanti appassionati, è un onore, è come averli tutti a bordo di Italia."


25/10/2016 22:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

America’s Cup 2017: l’italiana KASK fornitrice ufficiale dei caschi all’equipaggio inglese di Land Rover BAR

L'azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

Il Wider 150, rinominato M/Y ‘Bartali’, è di nuovo in acqua e pronto per la consegna

"Il team Wider ha lavorato intensamente, facendo anche turni extra negli ultimi due mesi per assicurare il completamento delle modifiche richieste e rispettare la data di consegna concordata con il nuovo proprietario"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci