mercoledí, 25 aprile 2018

GAETANO MURA

Domani Gaetano Mura e il Class40 Italia lasciano Puerto Banùs, ESP, per entrare in Atlantico

domani gaetano mura il class40 italia lasciano puerto ban 249 esp per entrare in atlantico
redazione

Gaetano Mura e Italia, la sua barca a vela Class40 lunga 12 metri, ripartono domani, mercoledì 26 ottobre nel tardo pomeriggio da Puerto Banùs (Marbella, Spagna), dopo il pit-stop dovuto agli adempimenti del World Sailing Speed Recond Council (WSSRC), l'organismo certificatore dei record di navigazione a vela. Adesso finalmente tutto è pronto per la partenza dell’ocean racer per il “Solo Round the Globe Record”, con partenza da Gibilterra e ritorno a Gibilterra.
I commissari del WSSRC hanno indicato la linea di partenza della circumnavigazione di Italia: il passaggio a Sud del Trinity Lighthouse, il faro di Europa Point, sull'estremità della rocca di Gibilterra, dove Gaetano Mura dovrebbe arrivare all'alba di giovedi 27. Il routier meteo dello skipper, Andrea Boscolo, spiega le condizioni che troverà: "All'inizio vento leggero, con possibile rinforzo nel passaggio dello stretto a 20-25 nodi e sensibile corrente contraria, verso est. Avremo pertanto onda ripida e per questo è importante passare lo stretto con la luce del giorno, quindi con visibilità sufficiente per poter gestire le onde e l'intenso traffico marittimo."
Successivamente Gaetano e Italia faranno prua verso le Isole Canarie. I primi tre giorni si prospettano impegnativi, come spiega ancora Boscolo: "Nell'area di navigazione lungo le coste dell'Africa, oltre all'intenso traffico di naviglio da pesca c'è una depressione che potrebbe portare temporali anche localmente significativi. Domenica 30 ottobre mattina dovremmo essere in approccio tra Lanzarote e Fuerteventura. Gaetano passerà tra queste isole e la costa africana; da qui in poi la situazione dovrebbe migliorare e stabilizzarsi."
La linea di partenza confermata dai commissari del WSSRC dopo varie verifiche, darà il via all'impresa di Gaetano e Italia, il “Solo Round the Globe Record” da Gibilterra a Gibilterra. L'indicazione del WSSRC, tra l'altro, considera questo percorso non direttamente confrontabile con il record registrato nel 2013 dal velista cinese Guo Chuan in Class40 (137 giorni da Qingdao a Qingdao, CHN), che pertanto resta come semplice punto di riferimento per la circumnavigazione di Gaetano Mura.
In 1Off, il team di Gaetano Mura, c’è ferma convinzione che il carattere internazionale e la posizione baricentrica di Gibilterra rispetto a Mediterraneo e Atlantico del Nord rendano il percorso appetibile per la replica del record su cui Gaetano andrà a cimentarsi, cosa che è meno facile affermare per la rotta stabilita da Guo Chuan.
Il velista di Cala Gonone, dal canto suo, racconta come ha vissuto questi giorni di pit-stop e come si è preparato alla ripartenza di domani: "Questo pit-stop era una possibilità che avevo messo in conto. Ho cercato di vivere la sosta nel miglior modo possibile, una difficoltà come tante in una impresa lunga come un giro del mondo, l'importante è restare concentrati, per fortuna si riparte velocemente. Di solito si approfitta per fare lavoretti dell'ultimo momento a bordo, ma in questo caso fortunatamente non è stato necessario, la barca è prontissima, come me.”
"Adesso sono concentrato sul passaggio di Gibilterra, che richiede attenzione per il traffico e per la corrente contraria, nei primi tre giorni e fino alle Canarie potrò riposare poco, senza la sosta avrei affrontato questo passaggio già rodato, ma va bene così. In questi giorni abbiamo avuto tanti messaggi di attenzione, per sapere quando sarei ripartito, è una grande sensazione essere seguiti da tanti appassionati, è un onore, è come averli tutti a bordo di Italia."


25/10/2016 22:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Milano, oltre 150 Marinai d’Italia al 50esimo anniversario del loro monumento

la cerimonia dell’Alzabandiera Solenne con i “fischi del Nostromo”, accompagnata dall’esecuzione dell’Inno Nazionale suonato dalla Banda della Polizia Locale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci