sabato, 24 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo    cala de medici   

151 MIGLIA

Dhl sulla linea di partenza della 151 Miglia con Adelasia di Torres

dhl sulla linea di partenza della 151 miglia con adelasia di torres
redazione

In sole 8 edizioni la 151 Miglia  - Trofeo Cetilar, regata organizzata dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Livorno e Yacht Club Punta Ala è diventata uno degli appuntamento clou della vela di altura nel Mediterraneo, dove DHL – Adelasia di Torres non poteva non incrociare le vele alla ricerca di un altro importante risultato da aggiungere al suo palmares.
"Abbiamo fatto un massiccio lavoro di ottimizzazione della barca, funzionale al calendario composto da sole long distance races. Tra le tante novità avremo a disposizione anche un nuovo corredo di spi asimmetrici (A2 - A1 - A0) più un Jib Top inserito come Flying Set, che sono andati a sostituire i simmetrici, meno adatti per questa tipologia di regate” ha detto Duccio Colombi   mentre per l’armatore Renato Azara : "siamo belli agguerriti, col nuovo piano velico cerchiamo di fare risultato e andiamo lì per giocarcela fino in fondo” 
Matteo Ramian (prodiere) Simone Tinteri (albero) Massimo Andreetti (pozzetto) Carlotta Omari, con all’attivo anche un titolo mondiale 420 (drizze) Maurizio Loberto (tailer) Duccio Colombi – Phi Number (tattico) Michael Schoedon (randa) Aurelio Bini (timoniere) e l’armatore Renato Azara (skipper) il 1° giugno saranno sulla linea di partenza nelle acque antistanti a Livorno, per cercare di avere la meglio tra i molti partecipanti sul percorso verso Marina di Pisa, Giraglia, Isola d'Elba, Formiche di Grosseto, Isola dello Sparviero, con arrivo a  Punta Ala.
Con la partecipazione alla 151 Miglia – Trofeo Cetilar DHL è di nuovo al centro di un evento importante nel mondo della vela sportiva, per sottolineare l’impegno che mette nello sport della vela come nel supporto al raggiungimento dei massimi livelli di qualità delle aziende della nautica, impegnate nella conquista e nel consolidamento dei mercati internazionali. Tale sviluppo si esprime anche attraverso la filiera logistica utilizzata per approvvigionare i propri siti produttivi ed i mercati con i propri prodotti, accompagnando infine i propri clienti anche durante l’assistenza post-vendita, senza lasciarli mai soli.
 “Come il team di una barca in regata deve collaborare in perfetta sintonia per raggiungere il risultato, così il processo di crescita delle aziende  può essere affrontato solo con l’aiuto ed il supporto di partner affidabili e qualificati che conoscano i mercati internazionali, i processi doganali e che possano offrire soluzioni logistiche adatte ad ogni esigenza” osserva Alberto Nobis, AD DHL Express Italia.


01/06/2017 10:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci