martedí, 21 novembre 2017

DINGHY

Debutto del Team Bonaldo al Campionato Adriatico di Venezia

debutto del team bonaldo al campionato adriatico di venezia
redazione

Grande attesa, quest’anno, per questa prima regata della Flotta “Bonaldo”, dopo quasi 5 mesi di assenza dai campi di regata ecco il primo importante impegno agonistico per la Flotta.
E grandissima attesa per il debutto dell’ultima creatura, nata in casa, il Dinghy 12′ Bonaldo di Fausto Pierobon.
Per tutto l’inverno si è lavorato all’ottimizzazione di questa imbarcazione abbassando il baricentro per ottenere maggior stabilità e avvicinando al valore minimo il braccio di inerzia per ottenere così un minor beccheggio sul passaggio dell’onda.
Per ottenere la cosa si è lavorato molto sullo scafo abbassando il livello delle panche di circa 5 cm., non cosa da poco, e utilizzando per le medesime  un particolare legno il red cedrar canadese dal peso specifico molto basso.
Le resinature sono state eseguite dalla Stilplast (noto cantiere che costruisce i famosi velieri Solaris) utilizzando resine oftalmiche e tessuti uni e bidirezionali di nuova generazione, mentre per l’ottimizzazione dei legni e il loro posizionamento nonché finiture e nuovi artifizi, la falegnameria Maggiociondolo di Simone Moretti.
Una vera e propria formula Uno di cui, al momento, mostriamo solo la barca coperta dai nuovissimi teli prodotti dalla Larimar per Bonaldo… il resto al dopo regata!Sarà presente anche la racer ufficiale del Team, Lara Poljsak al suo debutto con questo meraviglioso Dinghy, su SuperBon.
Mentre su Dino, il prototipo la numero uno del Nuovo Cantiere Bonaldo,  ci sarà il fratello Dan, altrettanto bravo, capace e forse di più…? Sarà una grande sfida in casa..
Enrico Zaffalon titolare del cantiere da forfait per indisposizione ma sarà presente per sostenere il suo Team.


30/03/2017 10:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci