lunedí, 23 ottobre 2017

TECHNO293

DAY 4 Mondiali techno 293: bel vento e sole sul Garda Trentino

day mondiali techno 293 bel vento sole sul garda trentino
redazione

A due giorni dalla conclusione del Mondiale Techno 293 anche questa mattina il Circolo Surf Torbole ha iniziato ad animarsi la mattina presto per iniziare le prime regate delle finali, con le flotte suddivise in Gold e Silver. Se da una parte la giornata è iniziata finalmente con un bel sole, dall’altra il vento da nord si è presentato subito molto più debole, creando difficoltà al Comitato di regata che ha provato più volte a dare la partenza alla flotta degli under 17 maschile, fino a riuscirne a darne una valida, anche se poi con percorso ridotto alla seconda bolina per calo di vento.
Ma il Garda Trentino non per niente viene chiamato “la macchina del vento”: verso le 13 ha cominciato a soffiare un vento da sud piuttosto deciso per la stagione e tutta l’organizzazione gestita dal Circolo Surf Torbole in collaborazione con la Classe Internazionale Techno 293 è ripresa a ritmi serrati con registrazione dei regatanti prima dell’uscita, Campo di Regata posizionato per il vento da sud, Comitato di Regata con staff partenze e arrivi pronto, Giuria e Segreteria del Circolo attivi per far girare tutto al meglio. Una volta posizionati i due campi di regata è iniziato il susseguirsi di partenze, dando priorità alle Gold fleet per poi proseguire con le silver di tutte le categorie in gara Under 17, Under 15 e Plus maschili e femminili.

U17 M
Dopo la prima prova della mattina, nella quale ci sono state molte squalifiche per partenza anticipata, il primo pomeriggio si è ripreso a regatare con la flotta Gold bella compatta con i primi 67 della categoria qualificati dopo le prime 6 regate. Un colpo d’occhio notevole che in partenza e al lasco ha offerto i momenti migliori. Purtroppo per i colori azzurri brutte notizie con Nicolò e Riccardo Renna in giornata negativa,  a parte un secondo parziale di Nicolò. per il resto lotta comunque ancora aperta nella prima parte della classifica, mentre i risultati ufficiali non sono ancora stati pubblicati.

U17 F
Prosegue il dominio delle italiane: non solo Giorgia Speciale si conferma al top della forma, infilando una serie di primi, ma anche la cagliaritana Schirru le sta dietro e anzi, nella terza regata odierna, le è stata anche davanti dato che ha vinto. Il vantaggio delle due azzurre cresce sulle inseguitrici israeliane: Giorgia Speciale (SEF Stamura) oggi ha realizzato un 1-1-2 con un testa a testa con la connazionale Schirru, che invece ha chiuso la giornata con un 3-2-1, che la porta in vantaggio sulla terza, l’israeliana Maya Nadler, di 7 punti.


U15 M
Due prove per la Gold Fleet degli under 15: solito terzetto di testa con il greco Kalpogiannakis primo con 3 punti di vantaggio sull’isreliano Zror  e5 sul francese Ghio. Due gli italiani nella top ten: settimo il locale (LNI Riva del Garda) Alessandro Josè Tomasi, che ha mantenuto una certa regolarità con un 5-3; sempre meglio il campione europeo Edoardo Tanas (Fraglia Vela Malcesine), attualmente nono con un terzo e sesto di giornata.

U15 F

Dopo 6 prove zona podio ancora molto stretta nella categoria Under 15 femminile (che non è stata divisa in due flotte per numero più ridotto) con al comando la francese Garandeau, a due punti dall’israeliana Geva. Terza la Wing (Hong Kong), ad ulteriori due punti dall’israeliana. Mantiene la quarta posizione la ligure Marta Monge (CN Loano), che si trova a soli 5 punti dal podio. Undicesima la compagna di circolo della Monge Matilde Faccio.

Plus M e F
Tra gli over 17 italiani in gran rimonta con Antonino Cangemi (Lauria Palermo) che ha raggiunto il vertice e conduce la classifica provvisoria con 6 punti di vantaggio sull’altro italiano Daniele Gallo (Castel Fusano). Ad 1 solo punto il francese Hugo Mollard-Tanguy. Tra le femmine dopo 6 prove in testa la francese le Joliff (oggi 1-2-), seguita dalla polacca Lis e dalla messicana Aguilar. Prima delle italiane Rosanna Stancampiano, quinta in generale (4-3 di giornata) e a 6 punti dal podio.


27/10/2016 21:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci