lunedí, 23 gennaio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

alinghi    vendee globe    vela oceanica    protagonist    nautica    j70    azzurra    quantum key west 2017    vela olimpica    52 super series    canottaggio    fincantieri    formazione    saetec    guardia costiera    alitalia   

CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO

Dalla Giraglia all'Invernale non si ferma l'escalation della vela in doppio

dalla giraglia all invernale non si ferma escalation della vela in doppio
Roberto Imbastaro

Sembra non fermarsi la voglia di vela in doppio che la Roma-Giraglia, organizzata dal Circolo Nautico Riva di Traiano, ha appena confermato. Le barche non erano nemmeno tutte ormeggiate in banchina, che già fervevano le discussioni su come proseguire questa esperienza, particolarmente entusiasmante quando si ha una flotta intera con cui confrontarsi, così come avviane ogni anno alla Roma per 2.
“La nostra Roma per 2 è una regata storica che ha forgiato fior di equipaggi – ci dice il presidente del CNRT Alessandro Farassino - che si sono poi imposti in tutte le competizioni oceaniche, a cominciare da Giovanni Soldini, per finire con Andrea Mura. E ne tralascio anche troppi, da Pietro D’Alì, a Pasquale Di Gregorio, a molti altri. Questa Giraglia dal punto di vista della partecipazione in doppio è stata un successo ed ha soprattutto innescato tra gli equipaggi la voglia di competere anche nel corso dell’anno. La soluzione ideale potrebbe essere il Campionato Invernale di Riva di Traiano che si apre il 6 novembre e ne abbiamo già ampiamente discusso con gli equipaggi presenti alla Roma-Giraglia. Sappiamo che ci saranno delle valutazioni da fare e anche delle decisioni da prendere, perché regatare in doppio non è paragonabile ad andare in equipaggio. Al momento, a quasi due mesi dall’inizio del’Invernale, risultano iscritte in doppio già 6 barche su 13, ovvero circa il 50% dei partecipanti”.
Un Campionato Invernale, ritenuto da sempre il più impegnativo d’Italia, che cambierà pelle, ospitando una consistente pattuglia di equipaggi in doppio e aprendo alle costiere, che dovrebbero essere circa il 30% delle prove totali.
Conferma la grande apertura ai "X2", anche il direttore di regata Fabio Barrasso, da anni impegnato con soddisfazione nell’Invernale di Riva: ”Avremo un occhio di riguardo per i concorrenti che si cimenteranno in doppio, perché ovviamente non possono essere così manovrieri come le barche in equipaggio. A loro sarà destinato, nell’ambito della stessa area di regata, un percorso dedicato che mira a fargli percorrere lo stesso numero di miglia con meno passaggi di boa. Una delle possibilità che stiamo valutando è quella di un triangolo con lati da 4 miglia, una soluzione che potrebbe trovare molti  degli equipaggi favorevoli. Senza contare che in almeno tre giornate dell’invernale 2016/2017, ci saranno delle costiere per tutte le categorie”.
Intanto c’è la festa del podio per Lunatika-NTT Data, che vince la Roma-Giraglia in doppio sia in IRC sia in ORC, per Sventola, Bavaria 38 di Massimo Salusti, che vince in equipaggio in IRC e per Cuor di Leone, Jod 35 di Isidoro Santececca che si impone in equipaggio in ORC.
 
Roma-Giraglia – Classifiche overall
 
Classifica IRC x2

  1. Lunatika-NTT Data
  2. Prospettica
  3. Gastone
Classifica IRC xTutti
  1. Sventola
  2. Cuor di Leone
  3. Milonga
Classifica ORC x2
  1. Lunatika-NTT Data
  2. Prospettica
  3. Pegasus
Classifica ORC xTutti
  1. Cuor di Leone
  2. Milonga
  3. Milù


14/09/2016 16:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: una costiera con vento, delfini e qualche fiocco di neve

Pochi i fiocchi di neve caduti sulla regata, ma tanto vento e tanti i delfini che hanno accompagnato le vittorie di Pierservice Luduan (Regata), Lunatika (Per 2), Twins (Crociera), Giuly Del Mar (Gran Crociera)

Stagione 2017, lo Yacht Club Cala de’ Medici riparte alla grande con un calendario ricco

Il primo dei corsi è in programma per il 21 gennaio e consisterà in una giornata formativa sanitario – marittima in cui verranno trattate le fondamentali conoscenze per la gestione del primo soccorso in ambiente velico e marittimo

Vendée Globe: Maitre Coq, Matteo Miceli e il pollo sbagliato

In arrivo le ultime due barche con i foil (escluso Pieter Heerema), poi inizia il Vendée Globe dei poveri

Vendée Globe: previsto alle 18:00 l'arrivo di Le Cleac'h

Apoteosi finale per il francese che ha staccato di 85 miglia lo skipper britannico e si avvia a godersi il meritato trionfo a Les Sables d'Olonne

Vendée Globe: Hugo Boss fa il record nelle 24 ore

Tra le Ieri 8:00 di ieri mattina (ora italiana) e quelle di oggi lunedì 16 gennaio 2017o, 2017, Alex Thomson ha viaggiato alla stupefacente media di 22.36 nodi

Vendée Globe: Armel Le Cleac'h, la sua vittoria miglio dopo miglio

Tutti i numeri della vittoria dello "Sciacallo", che ha tenuto testa a tutti i tentativi di Alex Thomson senza scomporsi quasi mai

Azimut Yachts accelera la crescita: +15% a valore nei primi 4 mesi dell’anno

La divisione del Gruppo Azimut Benetti, focalizzata sulle imbarcazioni a motore dai 12 ai 35 metri, ha raccolto ordini per oltre 221 milioni di euro

Varato il nuovo superyacht di 74 metri di CRN

Spettacolare e imponente combinazione di competenza ingegneristica e design innovativo, CLOUD 9 è il frutto della stretta collaborazione tra il cantiere CRN

Seatec e Compotec 2017: sull’onda della ripresa

Complice il clima positivo che si è instaurato nel settore nautico Seatec e Compotec 2017 si stanno scaldando per un’edizione ricca di proposizioni

Friuli Venezia Giulia Marinas a Boot Düsseldorf dal 21 al 29 gennaio

Circa 7000 posti barca dai 7 ai 100 metri di lunghezza con profondità all’ormeggio in grado di accontentare tutti i diportisti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci