giovedí, 23 marzo 2017

OPTIMIST

A Crotone festa giovanile con la Bper Banca International Carnival Race

crotone festa giovanile con la bper banca international carnival race
redazione

Prima intensa e positiva giornata di regate veliche sulle acque crotonesi ieri, per la seconda edizione della BPER Banca Crotone International Carnival Race 2017, riservata ai giovani (12-15 anni) della classe Optimist, con 321 baby velisti da ben 14 nazioni. 

Il vento, la materia prima dello sport della vela, che a Crotone non manca mai, al punto dal far meritare alla città ionica il nome di Città della Vela, è stato costante da sud, dai 9 nodi della prima regata, ai 12 nodi della seconda, con leggero spostamento campo di gara. Tutte partenze regolari per il Comitato diretto da Guido Sirolli, che ha fatto disputare ben tre prove sia alla flotta dei Cadetti che a quella degli Juniores. 

Tra i Cadetti, i più giovani, primo posto dopo le tre prove del giorno inaugurale per il siciliano Tommaso De Fontes (NIC Catania), e ottimo secondo posto per Alessandro Cortese, concreta speranza del Club Velico Crotone. Al terzo il croato Tristan Tol. 

Nella classifica Juniores, i timonieri più esperti, in testa dopo la prima giornata c'è una ragazza, la napoletana Gaia Falco del Circolo Italia, davanti al catanese Claudio De Fontes e al primo straniero, il tedesco Kristian Lenkman. Il migliore degli atleti del Club Velico Crotone è Andrea Milano, che occupa il 23° posto.

Le classifiche sono corte e tutto ancora può accadere, il livello della competizone è molto alto, ci sono campioni europei in carica, nazionali di molti paesi, e questa BPER Carnival Race è considerata la tappa crotonese verso i campionati che assegneranno i titoli di stagione. Si regata tutti i giorni fino a martedi 28 febbraio, giorno nel quale ci saranno anche le premiazioni finali.

 

GLI EVENTI A TERRA DELLA BPER CROTONE CARNIVAL WEEK

Centinaia di atleti felici in mare, grande festa a terra con la BPER Banca Carnival Week, contenitore ideato da Club Velico Crotone, Comune, Regione, Camera di Commercio, Autorità Portuale, Diocesi. In effetti, in riva allo Ionio è tutto un susseguirsi di concerti, conversazioni letterarie e spettacoli. Il movimento è cominciato ieri con la sfilata di Carnevale dei timonieri dei 14 Paesi presenti e dei giovani di Crotone (tutte le scuole coinvolte) e con la presentazione di due libri importanti, 'Il passaggio' di Pietro Grossi, e 'Appunti di meccanica celeste' di Domenico Dara.

Librerie affollate quanto il molo frangiflutti che entra nel golfo dividendo in due il golfo, divenuto per un giorno il palcoscenico del Liceo Musicale 'Scaramuzza' che ha accompagnato suonando l'esibizione di match race fra Matteo Plazzi (vincitore America's Cup 2010) e Jacopo Pasini (sei volte campione italiano) con gli equipaggi formati dagli atleti Laser e 29er del Club Velico Crotone. 

Ieri sera, invece, in teatro, concerto dell'Orchestra Orfeo Stillo che, per la prima volta in assoluto, ha arrangiando e interpretato, diretta dal maestro Romano, le musiche delle storiche canzoni di Rino Gaetano. 

Ieri, poi, nel porto turistico di Crotone ha fatto 'irruzione' il gruppo londinese Dat Brass, cantando e suonando la colonna sonora della festa - "Mi piace se ti muovi" - e altre musiche pop, riproposte più tardi per le vie del centro e sul lungomare in mezzo a una folla di giovani. 

Sono 420, infatti, gli studenti dei Licei cittadini coinvolti con il progetto ministeriale scuola lavoro. 'La città vibra' è il commento degli ospiti, travolti da un format completamente nuovo per una regata Optimist, che unisce lo show a una regata internazionale in acque non facili come quelle della 'city of sails'. 

Insieme al Club Velico Crotone,  CONI, Federazione Italiana Vela e Associazione italiana classe Optimist, l’evento può contare sul Comune di Crotone, protagonista della Carnival Week insieme al title sponsor BPER Banca, e Regione Calabria, Camera di Commercio, Autorità Portuale di Gioia Tauro, Diocesi di Crotone e Santa Severina, Azienda Sanitaria Provinciale. Il Prefetto Vincenzo De Vivo e il questore in persona coordinano le riunioni sulla sicurezza con i Carabinieri, e Capitaneria e Guardia di Finanza danno ogni garanzia a mare.

 

 


26/02/2017 14:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Il prosecco raccontato ai non udenti

La visita alla cantina Bisol e le colline del Prosecco Superiore saranno raccontate anche nella Lingua Italiana dei Segni

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Meteorsharing apre la stagione con un evento dedicato alla festa del papà

Padri e figli in barca insieme si sfidano. Testimonial e coach Enrico Zennaro e Federica Salvà

Rolex Capri Sailing Week: non solo maxi ma tante novita’ per l’edizione 2017

Regata dei Tre Golfi, Farr 40 Class Capri Regatta, Campionato Nazionale del Tirreno e Mylius Cup

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Tripletta dello Yacht Club Sanremo al Trofeo Nemo

Per ciascun evento sono state disputate tre prove, con regate molto tecniche e condizioni meteo molto variabili

Seatec e Compotec 2017

In un clima positivo confermatosi nel settore nautico, Seatec e Compotec 2017 aprono all’insegna di un rafforzato interesse del settore confermando la loro unicità nel panorama delle fiere tecniche italiane

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci