martedí, 16 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

porti    vele d'epoca    melges 32    circoli velici    invernali    soldini    regate    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica   

NAUTICA

CRN: il nuovo Explorer Yacht, l'86 metri firmato Harrison Eidsgaard

crn il nuovo explorer yacht 86 metri firmato harrison eidsgaard
redazione

CRN, cantiere e storico marchio italiano del Gruppo Ferretti specializzato nella costruzione di navi da diporto su misura in acciaio e alluminio dai 40 ai 100 metri, presenta il nuovo progetto 86 metri Explorer Yacht, disegnato dallo studio Harrison Eidsgaard.
Innovativo e dinamico, l’86 metri Explorer Yacht incarna il DNA di CRN ed è allo stesso tempo espressione dello stile all’avanguardia dello studio Harrison Eidsgaard, fra i più importanti nomi dello yachting design internazionale. I designer londinesi hanno collaborato con CRN, unendo la freschezza del proprio brand al patrimonio storico, al know how e alla sapienza artigianale di uno dei caniteri navali più importanti in Europa nella creazione di iconici yacht fully-custom.
Pensato per un armatore abituato a vivere con la propria famiglia lunghi periodi di navigazione in tutto il mondo, anche in acque remote, questo progetto sottolinea il concetto di ‘esplorazione’, grazie alla progettazione di aree dedicate ad ospitare water toys e tender per andare alla scoperta dei luoghi più emozionanti e spettacolari, esplorando sia la costa e le baie circostanti sia le profondità marine. In parallelo tutti gli ambienti ospiti sono stati disegnati lasciando ampio spazio al costante e diretto contatto visivo con il mare. Questo è stato il punto di partenza dello studio di design, fondamentale per comprendere le diverse decisioni estetiche e operative, che si sono evolute lungo il processo di creazione di questo nuovo Explorer yacht di 86 metri. La progettazione di spazi e ambienti per numerosi tender specifici e water toys all’interno di un exterior design elegante è stata un’autentica sfida progettuale. Ne è un esempio l’integrazione di una gru a prua, in grado di sollevare e varare, con estrema funzionalità, tender e toys a bordo fino a 50 tonnellate. La funzionalità dello yacht e la facilità delle operazioni da parte dell’equipaggio hanno guidato strategicamente la progettazione delle linee esterne creando un layout che mantenesse distinte le zone living ospiti dagli ambienti dedicati alle attività di servizio della crew.
Data la natura esplorativa dello yacht, nel progetto convivono grandi spazi interni con ampie vetrate nelle aree guest, a partire dai saloni, in cui godere al massimo dell’esperienza della navigazione, indipendentemente dal clima esterno. Allo stesso modo, il layout e il décor degli interni sono stati creati per offrire una sensazione di massimo relax e comfort, donando ampio spazio a viste panoramiche. Non a caso, tra i tratti più significativi degli ambienti interni troviamo una spettacolare terrazza lungo tutto il ponte armatoriale, che ricrea l’atmosfera di un loft newyorkese, assicurando privacy e intimità alla famiglia, soprattutto nei viaggi più lunghi.
“Ecletticità, funzionalità e senso estetico sono alla base degli yacht senza tempo del nostro cantiere. La stretta collaborazione con designer internazionali d’eccezione, come Harrison Eidsgaard, ci permette di proporre yacht explorer che fanno parte del DNA di CRN, pionere negli anni 80 nella progettazione e costruzione di un explorer, primo esempio nella nautica da diporto internazionale. Era il 1982 con l’F100 disegnato da Gerhard Gilgenast. Con Harrison Eisdgaard vogliamo ripercorre questa strada valoriale che ci ha portato fino ad oggi. Siamo molto entusiasti di questa nuova collaborazione, che ha dato vita a un concept originale”, ha dichiarato Stefano De Vivo, CRN Chief Commercial Officer.
“Abbiamo sviluppato un explorer yacht che possa garantire funzionalità e facilità di utilizzo nel rispetto di linee estetiche esterne, grandi spazi a contatto diretto con il mare per soddisfare la  passione dei futuri armatori di questo yacht. Soluzioni assolutamente uniche e all’avanguardia come questa, sono state sviluppate grazie alla consolidata esperienza di un cantiere storico come CRN”, hanno dichiarato i designer di Harrison Eidsgaard. 
Il nuovo 86 metri Explorer Yacht fa di funzionalità, innovazione e dinamismo i propri punti di forza, senza rinunciare al comfort degli interni ed esaltando al massimo il piacere della navigazione ed il costante contatto con il mare.


29/11/2017 18:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci