giovedí, 29 giugno 2017

VELA OLIMPICA

Coppa del Mondo di Miami: Coccoluto si aggiudica la Medal dei Laser Standard

coppa del mondo di miami coccoluto si aggiudica la medal dei laser standard
redazione

Dopo sei giorni di regate nelle acque della Biscayne Bay, si è chiuso oggi a Miami il primo appuntamento della Coppa del Mondo di Vela 2017, il circuito itinerante riservato alle dieci Classi Olimpiche che dopo l’evento in Florida farà tappa a Hyeres, nel Sud della Francia (23-30 aprile) e a Santander, in Spagna, dove dal 4 all’11 giugno è in programma la tappa finale con tutti i migliori equipaggi selezionati nel corso dei primi due eventi.
Una giornata decisamente invernale, con nuvole, scrosci di pioggia e vento tra gli 8 e i 10 nodi d’intensità, che ha regalato un altro successo italiano nelle Medal Races, la serie di regate finali a punteggio doppio riservate ai migliori dieci delle classifiche, arrivato con il triestino Giovanni Coccoluto nel Singolo Laser Standard, una delle classi più competitive del panorama olimpico. Una vittoria che ha consentito a Coccoluto di chiudere ottavo nella classifica finale.
Buona anche la Medal Race di Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò nel Doppio 470 maschile, un quarto posto che ha permesso ai giovani romani di mantenere la quinta piazza della classifica già occupata questa mattina prima di scendere in acqua, mentre Silvia Zennaro nel Singolo Laser Radial ed Enrico Voltolini nel Singolo Finn hanno chiuso la Medal all’ottavo (nona finale) e al decimo posto (settimo finale).
Si conclude così la prima tappa di questa Coppa del Mondo delle classi olimpiche 2017, con un bilancio positivo per la vela italiana, rappresentata da un gruppo di giovani che è riuscito a raggiungere la Medal Race in tutte le classi in cui era presente. Il prossimo appuntamento con la World Cup è per fine aprile, a Hyeres, nel Sud della Francia, campo di regata simbolo della vela olimpica.

Il commento del Direttore Tecnico Michele Marchesini

“Direi che la vela Italiana ha iniziato con un bordo buono: presente in nove classi su dieci, ha centrato la Medal Race in tutte queste, riportando anche parziali di rilievo proprio nelle prove di finale. Era importante ripartire e vedere chi e con quanta motivazione ci sia da subito per il nuovo quadriennio e questa tappa di Sailing World Cup di Miami ha dato segnali importanti. Al di là delle considerazioni sul livello nelle singole discipline, indubbiamente ci sono leve che ci hanno bene impressionato, mi riferisco a Voltolini, Ferrari-Calabró, Raggio-Bergamaschi e Crivelli-Togni i quali, si vede, hanno lavorato bene in questi mesi. Conferme da Atleti giovani, ma già abbastanza maturi, come Camboni e Benedetti nelle tavole e Zennaro e pure Coccoluto nei Laser sono segnali positivi; altri risultati vanno poi pesati alla luce dei valori reali con cui gli equipaggi si sono confrontati a Miami e le loro ambizioni.
Sicuramente il potenziale è riguardevole e penso che si potrà lavorare con soddisfazione e serenità, tenendo presente che tutto passa sempre necessariamente attraverso la voglia di dedicarsi al 100 per cento in acqua come a terra. Teniamo anche presente che abbiamo Atleti di livello indubbiamente alto, i finalisti Olimpici di Rio 2016 Tartaglini, Bissaro e Sicourì, che stanno seguendo programmi differenziati e il cui ritorno alle competizioni internazionali è programmato più avanti nel corso della stagione”.


470 M

1.McNay-Hughs (USA); 2.Isozaki-Takayanagi (JPN); 3.Mantis-Kagialis (GRE); 5.Ferrari-Calabrò (ITA).

 

470 F

1.Zegers-Van Veen (NED); 2.Weguelin-McIntyre (GBR); 3.Mas Depares-Barcelo Martin (ESP).

 

Laser Standard

1.Bernaz (FRA); 2.Kontides (CYP); 3.Chiavarini (GBR); 8.Coccoluto (ITA); 33.Benini (ITA); 36.Gallo (ITA).

 

Laser Radial

1.Karachaliou (GRE); 2.Van Acker (BEL); 3.De Kerangat (FRA); 9.Zennaro (ITA); 18.Floridia (ITA); 36.Balbi (ITA); 44.Frazza (ITA).

 

Finn

1.Zarif (BRA); 2.Cornish (GBR); 3.Pedersen (NOR); 7.Voltolini (ITA).

 


30/01/2017 11:00:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

36ma America's Cup: è Luna Rossa il Challenger of Record

Il Royal New Zealand Yacht Squadron accetta la sfida del Circolo della Vela Sicilia, che sarà il Challenger of Record della XXXVI America's Cup

VIDEO: America's Cup: pedalando verso il traguardo

6 a 1 di New Zealand su Oracle incrociando le dita dopo il 9 a 8 di San Francisco

“Vento in poppa" per il Valtur Tanka, sponsor del GC32 Racing Tour

“Siamo orgogliosi di partecipare, in qualità di sponsor, ad un evento così prestigioso. Se la competizione in mare è il cuore di questo evento, l’ospitalità diventa, con Valtur, il valore aggiunto offerto a tutti coloro che partecipano alla gara”

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

Tutti i vincitori del Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili”: i vincitori assoluti e di classe. Le voci dei protagonisti, le storie di banchina, le emozioni di un Italiano da ricordare

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Marina di Scarlino: partito il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Va in archivio con una splendida giornata di sole e vento termico il primo di tre giorni di veleggiate costiere

Sarà la Volvo Ocean Race n. 8 per Bouwe Bekking

Bouwe Bekking, il velista con la maggiore esperienza nella storia della Volvo Ocean Race, tornerà per l'ottava volta nel ruolo di skipper del Team Bunei con l'obiettivo di vincere finalmente VOR

Inaugurato alla Marina di Scarlino il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, che vanno dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Tre giorni di veleggiate nelle acque del golfo

Roma-Giraglia: si parte il 7 settembre

E' online il bando per la Roma-Giraglia, regata di 250 miglia sulla rotta Riva di Traiano-Giraglia-Riva di Traiano

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci