giovedí, 21 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

salone nautico    regate    press    ufo 22    azzurra    circoli velici    barcolana    52 super series    federagenti    chioggiavela    swan    nautica    solidarietà    ufo22    laser   

COPA DEL REY

Copa del Rey, GC32: in tre al top dopo una prima giornata intensa

copa del rey gc32 in tre al top dopo una prima giornata intensa
redazione

La competizione è iniziata con due round dell'ANONIMO Speed Challenge che, come sempre ha visto i catamarani cercare la massima velocità sulla linea su un percors di 0,72 miglia al lasco, andata e ritorno. In entrambi i test è stato lo skipper francese Erik Maris e il suo equipaggio su Zoulou a ottenere la migliore prestazione, con una velocità media di 21,78 nodi nella seconda prova, ossia la migliore della giornata.

Pensiamo di aver fatto abbastanza bene” ha dichiarato un sorridente Maris. “Andare il più veloci possibili in linea credo sia una cosa sappiamo fare abbastanza bene, mi ricorda le mie gare in automobile!” Maris ha partecipato a molte gare, infatti, ed è reduce dalla 24 Ore di Le Mans di quest'anno. A parte lo speed test Maris non crede di aver regatato particolarmente bene oggi. “Nelle altre regate ci siamo lasciati un sacco da fare, ma ci siamo divertiti!” Maris sarà presente ai prossimi eventi del GC32 Racing Tour 2017 con un equipaggio che include la leggenda della Coppa America Thierry Fouchier e altri membri di Groupama Team France.

Nel corso della giornata le condizioni sono state molto variabili, con un vento che saltava molto di direzione e intensità, dai 12/14 nodi fino a modesti 5/6 nodi prima di risalire ancora. E' stata dura sia per i velisti che per il comitato di regata, che ha dovuto spostare il campo di regata tre volte prima di poter lanciare le prove. Fortunatamente si sono potute disputare due regate prima che l'aria scomparisse completamente nel pomeriggio. Chi ha saputo sfruttare meglio la situazione è stato lo skipper svizzero Jêrome Clerc su Realteam che dunque alla fine del Day 1 si trova in testa alla classifica provvisoria grazie a una vittoria parziale. Tuttavia gli svizzeri condividono la piazza più alta a pari punti con i francesi di Team ENGIE di Sébastien Rogues e i giapponesi di Mamma Aiuto! di Naofumi Kamei con il tattico ed esperto locale Manu Weiller.

Siamo riusciti ad evitare un cattivo risultato proprio all'ultimo momento.” Ha spiegato Clerc. “La prima regata è stata difficile, smbrava di essere su un lago. L'altra invece è stata ottima, con condizioni ideali per il foiling.” In questa prova la testa della prima metà del percorso è stata tenuta da Malizia – Yacht Club de Monaco di Pierre Casiraghi, che poi è stato passato dagli svizzeri. “Loro erano all'estrema destra, mentre noi siamo rimasti al centro verso sinistra, con più vento e quindi una maggiore velocità.” Il vento è andato calando verso la fine della ultima prova, quando erano gli americani di Argo di Jason Carroll su Argo, vincitore della GC32 Villasimius Cup.“Il nostro equipaggio è tornato ai livelli di inizio anno” ha spiegato ancora Clerc. “E' positivo che riusciamo ad andare bene in condizioni diverse, sia di vento leggero che un poco più sostenuto e facendo foiling”.

Molto contento delle sue prestazioni al debutto nel GC32 Racing Tour è stato l'australiano Simon Delzoppo su .film Racing. Dopo aver concluso l'ANONIMO Speed Challenge al secondo posto a soli 0,71 di nodo da Zoulou, Delzoppo ha preso parte alla sua prima regata su un GC32, vincendola con ampio margine. “E' stato fantastico, mi sono molto divertito.” Ha detto l'uomo d'affari di Melbourne. “Siamo partiti bene, abbiamo navigato bene e abbiamo fatto le scelte tattiche giuste. E' andato tutto benissimo!” Sfortunatamente il team non è stato in grado di ripetersi nella prova successiva, dove è rimasto incastrato sulla linea di partenza con mure a sinistra e successivamente, ha avuto un piccolo problema tecnico, che lo ha ulteriormente rallentato. Delzoppo ha voluto ringraziare il suo equipaggio dicendo: “I ragazzi sono veramente grandi, abbiamo lavorato tanto a lungo per fare in modo che tutto fosse perfetto, ma loro sono sempre così. Non partono certo per arrivare secondi.”

Le regate proseguiranno domani con la prima partenza in programma per le ore 13.


02/08/2017 22:21:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci