giovedí, 22 febbraio 2018

ORC

Conto alla rovescia per il Campionato del Mondo di Vela d’Altura di Trieste

conto alla rovescia per il campionato del mondo di vela 8217 altura di trieste
redazione

A tre mesi esatti dal primo colpo di cannone (lunedì 3 luglio) scatta il conto alla rovescia per uno degli eventi più attesi del 2017 nel panorama velico internazionale: il Campionato Mondiale ORC, che si disputerà a Trieste, più precisamente a Muggia. Sulle banchine dello Yacht Club Porto San Rocco, l’evento entrerà nel vivo già a partire dal 30 giugno, con le verifiche di stazza delle imbarcazioni e la registrazione degli equipaggi, mentre il 2 luglio si disputerà una regata di warm up, seguita dalla cerimonia di apertura. La giornata di chiusura del Mondiale sarà l'8 luglio, durante la quale si disputeranno le ultime prove, decisive per l’assegnazione dei titoli iridati di vela d’altura.
Un Mondiale che è già da record, con oltre 130 imbarcazioni preiscritte (le preiscrizioni termineranno il 26 maggio), a conferma che Trieste rappresenta uno degli “stadi” della vela più ambiti e iconici, con qualità organizzative riconosciute a livello internazionale. Elementi che sanno sempre attrarre velisti da tutto il mondo. Proprio il numero elevato di prescritti (che già supera le 50 imbarcazioni in due delle tre classi partecipanti) obbligherà il Comitato Organizzatore a disporre criteri oggettivi di ammissione, essendo per regolamento internazionale accettati non più di 50 equipaggi per ciascuna delle tre classi. Un segnale che certamente potrà scontentare qualcuno ma che testimonia la grande attesa e interesse a partecipare da parte di tanti team.
La macchina organizzativa, capeggiata dallo Yacht Club Porto San Rocco e dal suo Presidente Roberto Sponza (già nella passata stagione tra gli autori del successo della Coppa Primavela e dei Campionati Nazionali Giovanili in Singolo) vede la collaborazione e la sinergia con lo Yacht Club Adriaco, la Triestina della Vela, il Circolo della Vela Muggia, la Società Velica di Barcola e Grignano e il TPK Circolo Nautico Triestino Sirena. 
Si preannuncia quindi uno spettacolo fatto di grande vela con l'inevitabile partecipazione di molti campioni triestini che, regolarmente, mietono successi sui campi di regata non solo di casa, ma di tutto il mondo. Tra qualche mese avranno la possibilità di sfidarsi e di giocarsi uno dei titoli più prestigiosi in assoluto proprio nelle acque che meglio conoscono. Tra questi, solo per citarne alcuni, Lorenzo Bressani, i fratelli Gabriele e Furio Benussi, Daniele Augusti, Gianfranco Noè, Alberto Leghissa, i fratelli Marco e Lorenzo Bodini, tutti chiamati a fronteggiare una concorrenza straniera che vede tra i nomi di spicco, ad ora confermati, quelli degli olimpionici Karlo Kuret (Croazia) e Ian Ainslie (Sudafrica) che contano complessivamente ben sette partecipazioni ai Giochi. 
Nei giorni scorsi si è svolto a Porto San Rocco un incontro operativo finalizzato alla migliore organizzazione e ospitalità dell’evento, con la presenza dei rappresentanti di tutti gli enti, e delle fedarazioni nazionali e internazionali coinvolti nell’evento: ORC (Offshore Racing Congress - l’organismo delegato dalla federvela mondiale World Sailing per la gestione della vela d’altura), FIV (Federazione Italiana Vela) e UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana). Un incontro che ha sancito il tempismo e la qualità dell’organizzazione di un evento che riporterà la grande vela iridata a Trieste.
 


03/04/2017 19:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci