lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

marina militare    tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

H22

Continua la sfida fra Joist Ita-114 e Adrenalina Ita-119

Secondo giorno di regate del Campionato Nazionale H22 2017 nelle acque di Valmadrera.
Il Tivano da nord presenta puntuale, soffiando a 12 nodi, e alle 8.00 il Comitato di Regata dà il segnale di partenza. Il vento fresco è quello che consente agli H22 di planare e dare spettacolo davanti alla città.
La sfida per il titolo di Campione Nazionale è ancora aperta fra i primi equipaggi.
È POBEDA ITA 136 di Frigerio a fare il vuoto nella prima prova, con planate adrenaliniche, seguita da JOIST ITA 114 e ADRENALINA ITA 119.
Le condizioni non cambiano nella seconda prova: JOIST ITA 114 taglia per primo seguito nel testa a testa da ADRENALINA ITA 119 e da KIKKIO ITA 112 dei veronesi Valli.
Il Tivano cala nella terza prova ed è ADRENALINA ITA 119 che è ancora primo nonostante una partenza anticipata che costringe al rientro sulla linea. Secondo HIDROGENO ITA 126 di Casetti, con a bordo Torben Grael, terzo POBEDA ITA 135 di Frigerio.
La classifica provvisoria, dopo 6 prove e con uno scarto, vede ADRENALINA ITA 119 del varesino Di Venosa condurre con 9 punti, segue JOIST ITA 114 di Stefano Nonnis a 12 punti, POBEDA ITA 136 di Frigerio a 18.
Stasera la manifestazione continua con la cena degli equipaggi organizzata presso il Circolo Vela Tivano, con l’assegnazione del TROFEO MARCO DELL’ORO, in ricordo di un socio della classe H22 prematuramente scomparso e assegnato ai primi equipaggi a girare la boa di bolina durante le 3 prove.
Entusiamo palpabile fra i regatanti per la possibilità di scambiare qualche battuta con il campione brasiliano Torben Grael.


23/09/2017 21:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci