lunedí, 19 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

orc    kitesurf e windsurf    nauticsud    regate    vela    volvo ocean race    x-yachts    marevivo    cambusa    social media    campionati invernali    ambiente    formazione    porti    libri    nautica    assarmatori    ferreti group   

PRESS

Confcommercio: osservatorio permanente sui piani strategici del turismo europeo (VIDEO)

confcommercio osservatorio permanente sui piani strategici del turismo europeo video
redazione

LINK AL VIDEO 
https://www.youtube.com/watch?v=lKFgXsE6-v4

L'Osservatorio permanente sui piani strategici del turismo europeo, realizzato con la partnership scientifica di Ciset-Università Cà Foscari Venezia, è frutto dell'esperienza fatta da Confturismo-Confcommercio per la predisposizione del Piano Strategico per lo sviluppo del Turismo in Italia (PST 2017-2022), nell'ambito del Comitato permanente per la promozione del turismo del MIBACT.  Un nuovo strumento di analisi che intende monitorare costantemente la realizzazione e lo sviluppo dei documenti di programmazione del turismo su scala nazionale dei Paesi principali player del "vecchio continente", che ancora nel 2015, con  607,6 milioni di turisti internazionali entrati nelle frontiere, continuano a detenere oltre il 51% dei flussi internazionali di tutto il mondo. Il primo output dell'Osservatorio, presentato il 13 dicembre a Roma in occasione del Convegno di Confturismo/Confcommercio è il Rapporto dal titolo "I PST nella competizione turistica europea – Focus su Francia e Inghilterra". Si tratta della prima analisi comparata della pianificazione strategica del turismo di ben 10 Paesi: Danimarca, Francia, Germania, Irlanda,  Malta, Olanda, Portogallo, Regione fiamminga del Belgio, Regno Unito e Spagna. I rispettivi piani strategici sono letti trasversalmente sulla base di elementi di interesse generale: dalla governance istituzionale e della promozione agli obiettivi strategici dichiarati ai segmenti target individuati ai contenuti delle singole strategie di sviluppo e marketing. Un approccio tutto sommato pragmatico, ma che consente ai lettori del Rapporto – istituzioni, amministrazioni e imprese - di capire, ad esempio, dove si concentrano i maggiori concorrenti delle loro strategie di promozione e commercializzazione, tipo per tipo. L'analisi trasversale prosegue poi per item specifici di grande attualità nella competizione europea: politica dei visti, fiscale per il settore e delle semplificazioni, rapporto con la cultura e con le politiche per il lavoro, posizionamento rispetto all'adozione di strumenti web/digitali per il settore e rispetto alle novità del mondo della cosiddetta sharing economy, ruolo e definizione della cultura fra gli attrattori turistici e approccio alla sostenibilità. Tutti elementi al centro anche del PST 2017-2022 del nostro Paese, da cui l'utilità indiscutibile del lavoro effettuato dall'Osservatorio Confturismo-Confcommercio. "Sono particolarmente orgoglioso del lavoro svolto e soprattutto della creazione di questo Osservatorio permanente, che testimonia il ruolo ricoperto da Confturismo-Confcommercio a livello europeo. Rappresentiamo in esclusiva l'Italia nelle maggiori Federazioni di categoria a Bruxelles: direttamente in ECTAA ma anche in Hotrec, tramite Federalberghi e FIPE, e in EFCO-HPA, tramite FAITA-Federcamping. In questo modo il nostro Sistema, non solo ha avuto accesso privilegiato a tutte le informazioni necessarie per lo studio, ma ne potrà anche validamente riportare i risultati in sede comunitaria", ha commentato Luca Patanè, presidente di Confturismo-Confcommercio. Il Rapporto procede quindi, con lo stesso metodo di base, ma con dettaglio molto più approfondito, analizzando i Piani strategici di Inghiterra – intesa come una delle quattro nazioni costitutive del Regno Unito – e la Francia, ma ponendo entrambi questi documenti in riferimento con la Spagna. Una scelta non casuale, non solo perché quest'ultima è uno dei "very big player" sullo scenario turistico europeo, ma anche perché entrambi i Piani, quello inglese e quello francese, fanno esplicito riferimento in alcune delle loro considerazioni proprio al Piano spagnolo, riconoscendo di fatto alla Spagna un valore di benchmark. "Questa prima ricognizione ci indica l'importanza, per una governance efficace del turismo, di una chiara definizione di ruoli e responsabilità nonché di un sistema di "Intelligence", a supporto  anche delle imprese e degli attori territoriali. Emerge inoltre la necessità di evolvere l'offerta culturale in una chiave dinamica e contemporanea, che sappia intercettare un pubblico nuovo e target sempre più differenziati", ha dichiarato Mara Manente, direttore Ciset-Università Cà Foscari Venezia


13/12/2016 19:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Stati Uniti e Russia si impongono nel fine settimana di regate Melges 20

Il campione del Mondo Pacific Yankee conquista la prima tappa Melges 20 World League a Miami

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

Invernale Riva di Traiano: una giornata che vale doppio

Disputate due prove che rimettono in linea il numero di regate disputate. Nei "per 2" testata l'innovativa formula "Finish&Go"

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

Undicesima Regata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo Cavallo Pazzo l'X35 di Enrico Danielli, secondo Twins dei fratelli Gemini, terzo Tityre di Borsò. In IRC2 primo primo VIS IOVIS di Magliozzi, secondo Gunboat Rangiriri di Masucci, terzo Loucura di Gagliardi

Velista dell'Anno FIV, ecco tutti i finalisti

I nomi e le schede dei finalisti del Velista dell'Anno FIV. La premiazione a Roma, Villa Miani, il 12 marzo p.v., preceduta da una tavola rotonda dedicata all'America's Cup

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci