sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gaetano mura    altura    marina di varazze    52 super series    press    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    yacht club sanremo    laser    nautica   

EUROPEO ORC

Concluso a Punta Ala il Campionato Europeo Orc International

concluso punta ala il campionato europeo orc international
redazione

Ultimo giorno di regate in Toscana per il Campionato Europeo Orc International-Trofeo Prysmian Celadrin (www.orceuropeans2012.com), l’evento organizzato dallo Yacht Club Punta Ala, con il supporto dei main sponsor Prysmian e Celadrin e del partner tecnico Slam, valido per l’assegnazione degli ambiti titoli continentali di vela d’altura.

Oggi le 30 barche iscritte sono scese in acqua per disputare la nona e ultima prova della serie, regata a cui non hanno preso parte né il Tp 52 Aniene 1a Classe di Giorgio Martin (timoniere Alessandro Maria Rinaldi e tattico Vasco Vascotto), né l’M37 Low Noise di Giuseppe Giuffré (al timone Duccio Colombi e alla tattica Lorenzo Bodini), visto che entrambi avevano già vinto il titolo Europeo con un giorno in anticipo rispettivamente nel Gruppo A e nel Gruppo B: due successi che si aggiungono ai titoli conquistati l’anno scorso, quello Italiano, a Porto San Rocco, da Aniene 1a Classe e quello Mondiale, in Croazia, da Low Noise.

La vittoria di giornata è dunque andata al Cookson 50 Cippa Lippa dell'armatore-timoniere Guido Paolo Gamucci nel Gruppo A e al Grand Soleil 37 Zigo Zago di Marco Emili, autore di un ottimo campionato, nel Gruppo B.

Grazie ai risultati di quest’ultima regata e dopo un totale di 9 prove, nella classifica finale del Gruppo A, dietro Aniene 1a Classe, si è piazzato il Grand Soleil 42 Race Cronos 2 di Valerio Battista (al timone Enrico Zennaro e alla tattica Francesco de Angelis), seguito in terza posizione dal Grand Soleil 46 Exprivia Luduan Reloaded di Giovanni Sylos Labini (Daniele De Tullio alla tattica); nel Gruppo B, dietro Low Noise, ha chiuso l’Nm 38 Scugnizza dell’armatore Enzo De Blasio (Roberto Cosentino tattico), secondo davanti al nuovo Grand Soleil 39 Morgan di Nicola De Gemmis (in pozzetto il timoniere Ugo Giordano e i fratelli Sandro e Paolo Montefusco).

A Sylos Labini di Exprivia Luduan Reloaded e a De Blasio di Scugnizza sono andati i premi riservati agli armatori-timonieri, mentre il Grand Soleil 42 Race greco Booker di Nikolaos Sinouris e l’M37 Coconut di Francesco Sodini hanno conquistato i trofei assegnati agli equipaggi Corinthian.


30/06/2012 17:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci