lunedí, 24 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    29er    fraglia vela riva    vela olimpica    laser    nautica    star    fraglia vela    duecento    barcolana    ferreti group    brindisi-corfù    press    altura    regate   

J24

Concluso lo Zonale della Flotta J24 pugliese: Five for Fighting J precede sul podio Marbea

concluso lo zonale della flotta j24 pugliese five for fighting precede sul podio marbea
redazione

Il Mar Grande ha ospitato la seconda e ultima giornata del Campionato VIII Zona J24 che, organizzato ottimamente dal Circolo Velico Ondabuena con la collaborazione della Sezione Velica Marina Militare di Taranto, ha segnato la ripresa della stagione agonistica della Flotta pugliese J24. “La domenica è stata caratterizzata da un vento oscillante tra i 140° e i 170° che all’inizio ha raggiunto i 18 nodi sotto raffica per poi calare progressivamente fino a 6 nodi al termine della giornata.- ha spiegato il barese Marcello Bellacicca, armatore del J24 Ita 450 Marbea (CV Giovinazzo) -Nella prima bolina grande indecisione sulla scelta della vela di prua, ma alla fine tutti gli equipaggi hanno optato per il fiocco, salvo poi cambiare vela durante la prima poppa per presentarsi con il genoa alla seconda bolina. Nella prima prova, alle spalle di ITA 304 Five For Fighting J di Tommaso De Bellis Vitti, è arrivato Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro, mentre al terzo posto ci siamo classificati noi di Marbea. 
Nella partenza della seconda prova è avvenuta una rovinosa collisione tra Doctor J e Ita 301 Piccolo Diavolo di Ferdinando Capobianco (LNI Bari) che ha impedito alle due barche di continuare a regatare.
La seconda e terza prova sono state caratterizzate da un ridotto numero di imbarcazioni e da un’oscillazione significativa del vento, accompagnata dalla difficoltà oggettiva di modificare rapidamente il campo di regata, che ha reso le prove meno avvincenti delle precedenti, limitando le possibilità tattiche e le occasioni di rimonta. La partenza e la prima bolina hanno fatto la differenza e chi è riuscito meglio in questa prima fase è riuscito agevolmente a controllare la regata. Anche queste due prove sono state vinte da Five For Fighting J che ha anticipato in entrambi i casi Marbea.
Nel complesso lo Zonale è stato un ottimo allenamento per gli equipaggi in vista del Campionato Invernale che vedrà la partecipazione, oltre che delle barche presenti allo zonale, anche di altri equipaggi di ottimo livello, tra i quali spiccano Jebedee del capoflotta Nino Soriano, Canarino Feroce, Lumachia, L’Emilio e Buccia di Banana.”
“E’ stata una bella giornata che ci ha permesso di partire sempre bene e portare a casa tre vittorie su tre.” ha aggiunto soddisfatto Tommaso De Bellis Vitti. 
Grazie a cinque vittorie di giornata (sulle sei prove disputate complessivamente nelle due domeniche), ITA 304 Five For Fighting J di Tommaso De Bellis Vitti (LNI Monopoli) ma timonato da Andrea Airò in equipaggio con Raffo Perrini, Gabriele Gorgoni e Marco Raeli, si è meritatamente laureato Campione Zonale J24. Argento per il vincitore della seconda prova dello Zonale, il regolarissimo Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (centrale) e timonato da Toni Macina (in equipaggio con il tailer Franz Impellizzeri, all’albero Marco Di Palo e il prodiere Gianni Del Vecchio; CV Giovinazzo, 9 punti; 2,1,2,3,2,2). Completa il podio Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro (CN L’Approdo, 14 punti; 3,3,4,2,3,3). A seguire Ambra (MM Sez V.Taranto 20 punti), Pulsarino (CV Ondabuena, 24), Alphard (MM Sez V.Taranto, 35), Piccolo Diavolo (LNI Bari 36), Arlecchino (CV Dervio 42) e Bestia Nera (CV Ondabuena, 50). 
La premiazione si svolgerà domenica 20 novembre, in concomitanza con l’inizio del Campionato Invernale J24 dell’VIII Zona che si disputerà in otto giornate, per un totale massimo di 24 prove.


10/11/2016 14:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

FLASH - Naufragio Rimini: ci sarebbe 1 morto accertato

L'imbarcazione si è schiantata contro la scogliera a causa delle forti raffiche di vento

Il CNRT contro i "Furbetti del Trackerino"

Dalla prossima regata verranno certificati i tracking delle barche e la loro traccia costituirà una prova in sede di proteste

Naufragio Rimini: recuperati i corpi dei tre dispersi

Tutti veronesi i componenti dell'equipaggio. La barca stava entrando importo per le pessime condizioni del mare

Roma per Tutti: vittoria di classe e 2° posto assoluto per Shirlaf

Grande prova del Red Devil Sailing Team, che ha condotto al massimo delle prestazioni lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini, conquistando in condizioni meteo sfavorevoli il successo nella propria classe e il secondo posto in graduatoria generale

Conclusa la 30ª edizione di Pasquavela a Porto Santo Stefano

Low Noise II in classe ORC, Pierservice Luduan in classe IRC A e Faster 2 in classe IRC B sono i vincitori finali

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Prosecco moldavo? No grazie!

La questione riguarda la vicenda – ben nota al Consorzio Prosecco Doc - del "Prosecco Pronto", prodotto in Moldavia dalla Bulgari Winery

Torna Corri sull’acqua – Windsurf 4 Amputees

Oltre 20 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori grazie ai quali è stato possibile, modificando l'aspetto tecnico e la didattica, studiare e approfondire le problematiche specifiche per l'apprendimento del windsurf

FIV: un concorso per il Poster della Coppa Primavela

Il disegno di Letizia Turturiello vincitore nel 2016

Il 7 maggio diecimila vele di solidarieta’ per i terremotati di Amatrice

I fondi saranno utilizzati senza alcuna detrazione per l'acquisto e la consegna, direttamente nelle mani dei beneficiari, di materiali e attrezzature necessarie per le scuole delle zone colpite dal sisma

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci