giovedí, 22 febbraio 2018

J24

Concluso lo Zonale della Flotta J24 pugliese: Five for Fighting J precede sul podio Marbea

concluso lo zonale della flotta j24 pugliese five for fighting precede sul podio marbea
redazione

Il Mar Grande ha ospitato la seconda e ultima giornata del Campionato VIII Zona J24 che, organizzato ottimamente dal Circolo Velico Ondabuena con la collaborazione della Sezione Velica Marina Militare di Taranto, ha segnato la ripresa della stagione agonistica della Flotta pugliese J24. “La domenica è stata caratterizzata da un vento oscillante tra i 140° e i 170° che all’inizio ha raggiunto i 18 nodi sotto raffica per poi calare progressivamente fino a 6 nodi al termine della giornata.- ha spiegato il barese Marcello Bellacicca, armatore del J24 Ita 450 Marbea (CV Giovinazzo) -Nella prima bolina grande indecisione sulla scelta della vela di prua, ma alla fine tutti gli equipaggi hanno optato per il fiocco, salvo poi cambiare vela durante la prima poppa per presentarsi con il genoa alla seconda bolina. Nella prima prova, alle spalle di ITA 304 Five For Fighting J di Tommaso De Bellis Vitti, è arrivato Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro, mentre al terzo posto ci siamo classificati noi di Marbea. 
Nella partenza della seconda prova è avvenuta una rovinosa collisione tra Doctor J e Ita 301 Piccolo Diavolo di Ferdinando Capobianco (LNI Bari) che ha impedito alle due barche di continuare a regatare.
La seconda e terza prova sono state caratterizzate da un ridotto numero di imbarcazioni e da un’oscillazione significativa del vento, accompagnata dalla difficoltà oggettiva di modificare rapidamente il campo di regata, che ha reso le prove meno avvincenti delle precedenti, limitando le possibilità tattiche e le occasioni di rimonta. La partenza e la prima bolina hanno fatto la differenza e chi è riuscito meglio in questa prima fase è riuscito agevolmente a controllare la regata. Anche queste due prove sono state vinte da Five For Fighting J che ha anticipato in entrambi i casi Marbea.
Nel complesso lo Zonale è stato un ottimo allenamento per gli equipaggi in vista del Campionato Invernale che vedrà la partecipazione, oltre che delle barche presenti allo zonale, anche di altri equipaggi di ottimo livello, tra i quali spiccano Jebedee del capoflotta Nino Soriano, Canarino Feroce, Lumachia, L’Emilio e Buccia di Banana.”
“E’ stata una bella giornata che ci ha permesso di partire sempre bene e portare a casa tre vittorie su tre.” ha aggiunto soddisfatto Tommaso De Bellis Vitti. 
Grazie a cinque vittorie di giornata (sulle sei prove disputate complessivamente nelle due domeniche), ITA 304 Five For Fighting J di Tommaso De Bellis Vitti (LNI Monopoli) ma timonato da Andrea Airò in equipaggio con Raffo Perrini, Gabriele Gorgoni e Marco Raeli, si è meritatamente laureato Campione Zonale J24. Argento per il vincitore della seconda prova dello Zonale, il regolarissimo Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (centrale) e timonato da Toni Macina (in equipaggio con il tailer Franz Impellizzeri, all’albero Marco Di Palo e il prodiere Gianni Del Vecchio; CV Giovinazzo, 9 punti; 2,1,2,3,2,2). Completa il podio Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro (CN L’Approdo, 14 punti; 3,3,4,2,3,3). A seguire Ambra (MM Sez V.Taranto 20 punti), Pulsarino (CV Ondabuena, 24), Alphard (MM Sez V.Taranto, 35), Piccolo Diavolo (LNI Bari 36), Arlecchino (CV Dervio 42) e Bestia Nera (CV Ondabuena, 50). 
La premiazione si svolgerà domenica 20 novembre, in concomitanza con l’inizio del Campionato Invernale J24 dell’VIII Zona che si disputerà in otto giornate, per un totale massimo di 24 prove.


10/11/2016 14:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci