martedí, 17 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    porti    vele storiche    altura    j24    classi olimpiche    nautica    minitransat    guardia di finanza    gc32    windsurf    regate    soling    trophy    melges 40   

REGATE

Concluso il Mahyma Half Ton Classic Trophy

concluso il mahyma half ton classic trophy
redazione

Si è concluso il Mahyma Half Ton Classic Trophy, 4° Campionato Nazionale Half Ton Classic, organizzato dal Circolo della Vela di Roma. Dopo due giorni di bastoni nel Golfo di Anzio, la flotta degli Half Ton italiani è partita sabato mattina per disputare la sesta e ultima prova del campionato di classe, un percorso di 75 miglia con l'isola di Ponza da lasciare a sinistra. Lo scirocco previsto ha soffiato a 15 nodi con groppi a fino a 22, costringendo la flotta a bordeggiare con mare formato fino all'isola pontina. La prima barca a passare sotto la Punta della Guardia è stata Purchipetola di Domenico Rega verso le ore 20. Con il tramonto il vento è calato, ha girato a Ovest e ripreso a soffiare a 13 nodi permettendo alla flotta un ritorno veloce verso Anzio, di bolina larga mure a sinistra. Un solo ritiro da segnalare, quello di Eulimene, mente è stata notevole l'impresa dell'equipaggio Cicci VII di Paolo Mirabile che ha concluso la regata dopo aver sistemato un'avaria a una sartia alta.

È Rangiriri, il prototipo Farr 31 dell'armatore Claudio Massucci, barca che vinse nel lontano 1977 la Half Ton Cup di Sydney l'anno stesso del suo varo, ad essersi aggiudicato il premio “Peppino Morasca”, riservato alla prima barca classificata in tempo reale. È stato seguito da Loucura, Farr 31 di serie di Fabrizio Gagliardi, e da Purchipetola, la barca che in tempo compensato è risultata prima classificata nella lunga, seguito da Loucura, Rangiriri ed Elena Celeste.

Al termine della regata, in classifica generale, Elena Celeste di Massimo Morasca ha conservato il primo posto conquistato sui bastoni sin dal primo giorno, dove ha infilato 4 primi su 5 manche disputate. Elena Celeste riprende così il titolo di campione che aveva già fatto suo nel 2010. Questo prototipo in lamellare del 1976 è un “miracolo vivente per tutte le vicissitudini accadute” secondo il suo armatore che ha curato il restauro in modo maniacale e l'ha ottimizzato nel rating (tolto volanti ed accorciato tangone). Oltre allo skipper, tattico e timoniere Massimo Morasca, l'equipaggio di Elena Celeste è composto da Roberto Sorge (tailer), Andrea Orestano (tailer), Mauro Mirenda (drizze), Renato Costi (navigatore) e Pietro Bianchi (prodiere).

Per il restauro eseguito nel rispetto dello spirito originale dell'imbarcazione con materiali ed attrezzature originali, il trofeo Half Ton Spirit Challenge è stato vinto da Donald Duck, il Duck 31 di Vincenzo Mangione che aveva a bordo il velaio Antoine Incarbona e che si è classificato quinto in classifica generale del campionato.

Le prossime tappe del circuito della classe Half Ton Italia sono la Ponza per tutti organizzata dal Nettuno Yacht Club dal 30 giugno al 1mo luglio, una regata costiera organizzata dallo stesso circolo il 6 luglio, l'Asteria Challenge Trophy organizzato dal Circolo della Vela di Roma dal 5 al 9 settembre, la Coppa Italia organizzata dal 21 al 23 settembre dal Club Nautico Roma e, dal 7 al 13 ottobre, il Trofeo Incarbona, organizzato dal Circolo Velico Fiumicino.

Le classifiche complete del Mahyma Half Ton Classic Trophy, 4° Campionato Nazionale Half Ton Classic sul sito www.cvroma.com


11/06/2012 20:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fincantieri consegna gli ultimi due OPV alla Guardia Costiera Del Bangladesh

“Urania” e “Danaide” dismesse dalla Marina Militare sono state convertite

Mini Transat: Lipinski il migliore. Buona la prova di Beccaria ed "intrigante" la velocità di Fornaro

Vincono Ian Lipinski tra i Proto e Valentin Gautier tra i Serie. Beccaria 6° nei Serie e Fornaro 16° nei Proto per una scelta tattica eccentrica ma con un'ottima velocità media

Iniziativa di BCsicilia per ricordare i naufraghi della Loreto

La nave degli schiavi affondata a Isola delle Femmine

Germania sul podio con Ungheria e Italia

Gli azzurri di ITA 212 Puthod-Benedetti-Kostner del Circolo Vela Bellano, i quali nonostante avessero iniziato alla grande con due primi posti nelle prime due regate di venerdì, alla fine hanno ceduto agli avversari

A Serenity e Strale la Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico 2017

Entrambe le imbarcazioni hanno bissato il successo già ottenuto nel 2016

Sul Garda la 65° Regata dell'Odio tra Salò e Gargnano

Star Fighter-Docktrime” e l’ufetto “Escopazzo” i primi sul Garda nel 65° Trofeo dell’Odio-3 Campanili

Conftrasporto, porti: bene la riforma ma troppa burocrazia

Secondo il presidente di Conftrasporto Uggè, in Italia, nonostante le possibilità operative offerte dal nuova legge, "c'è ancora troppa burocrazia e tutto ciò sta producendo un rallentamento complessivo nel traffico merci"

Spirit of Portopiccolo e Ca' Sagredo Hotel conquistano la Venice Hospitality Challenge 2017

Spirit of Portopiccolo continua infatti a conservare e incrementare la propria imbattibilità inanellando il terzo successo consecutivo dopo le vittorie al Trofeo Bernetti e alla Barcolana

Spagna pigliatutto al The Nations Trophy

Bene l'Italia al secondo posto nella classifica per nazioni e sul podio di tutti e tre i campionati

La Germania allunga il passo nella classifica per nazioni del The Nations Trophy

La Spagna continua a guidare la classifica del The Nations Trophy, a un solo giorno dal termine dell'evento.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci