giovedí, 27 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

orc    platu25    alinghi    gc32    regate    coppa del mondo    j70    andrea mura    protagonist    barcolana    solitari    vela    turismo    vele d'epoca    cio    nautica    half ton    rotte golose    5.5   

CAMPIONATI INVERNALI

Concluso il 36mo Campionato Invernale di Punta Ala

concluso il 36mo campionato invernale di punta ala
redazione

Con 11 prove regolarmente portate a termine, disputate in un contesto naturalistico tra i più apprezzati nel mondo delle regate di altura, si è conclusa domenica 26 marzo la 36ma edizione del Campionato Invernale di Punta Ala. Il Comitato di Regata ha ben condotto lo svolgimento del programma in tutte le condizioni meteo marine, che nel periodo invernale si presentano sempre diverse e imprevedibili.
Dopo l’ultima regata, svolta in condizioni di media intensità con direzione sud-ovest, che ha visto nelle prime posizioni di categoria Cronos 2 (ORC), Linux (IRC) e Hakuna Matata Again (GC), sono state stilate le classifiche finali. Questo il podio nelle varie classi:
ORC
1. Cronos 2, GS 42 di Valerio Battista
2. Betta Splendens, Comet 38 S di Orazio Olivo
3. Bastian Contrario, Sun Fast 32 di Massimo Bianchi
IRC
1. Linux, X35 di Andrea Palleschi
2. Bastian Contrario, Sun Fast 32 di Massimo Bianchi 3. Muzika 2, X442 di Simone Taiuti
GC
1. Birba 2 , X332 di Francesco Marcaccini
2. Starfly, Rimar 44.3 di Giampaolo Gistri
3. Hakuna Matata Again, Hanse 400 di Leonardo Nafissi
Il direttore sportivo dello YCPA Filippo Calandriello, timoniere di Betta Splendens: "Ancora una volta il nostro campo di regata non ci ha tradito, regalandoci giornate di vela entusiasmanti anche grazie alla puntuale organizzazione ed efficienza del nostro staff, sia in mare che a terra. Speriamo di poter di nuovo avere i nostri amici regatanti tra noi anche nelle future edizioni in cui cercheremo di introdurre novità che possano favorire una più numerosa partecipazione. Un sentito grazie a tutti. Appuntamento alla prossima edizione".
La stagione della vela d’altura entra ora nel vivo e tutta la macchina organizzativa dello YCPA è tesa verso le sue regate di punta, 151 miglia (1/3 giugno) e Gavitello d’Argento (8/11 giugno). Come sempre un lavoro di preparazione e allestimento lungo un anno intero, alla continua ricerca del meglio da offrire a tutti i velisti che da sempre ci vengono a trovare gratificando gli eventi sportivi e anche il nostro impegno.


27/03/2017 19:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il CNRT contro i "Furbetti del Trackerino"

Dalla prossima regata verranno certificati i tracking delle barche e la loro traccia costituirà una prova in sede di proteste

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Prosecco moldavo? No grazie!

La questione riguarda la vicenda – ben nota al Consorzio Prosecco Doc - del "Prosecco Pronto", prodotto in Moldavia dalla Bulgari Winery

Torna Corri sull’acqua – Windsurf 4 Amputees

Oltre 20 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori grazie ai quali è stato possibile, modificando l'aspetto tecnico e la didattica, studiare e approfondire le problematiche specifiche per l'apprendimento del windsurf

FIV: un concorso per il Poster della Coppa Primavela

Il disegno di Letizia Turturiello vincitore nel 2016

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Dopa la RomaX2 che fai? TATtacchi alla Lunga Bolina!

Tanti reduci dalla Roma per si troveranno alla partenza della Lunga Bolina, calendarizzata strategicamente una settimana dopo con cui parte il TAT

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci