martedí, 21 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cala de medici    campionati invernali    j24    nautica    vela    press    optimist    dolphin    volvo ocean race    porti    mini transat    formazione    campionato invernale riva di traiano    invernale    regate    protagonist   

REGATE

Con un bis di vittorie Dakota vince la veleggiata dei Miti

con un bis di vittorie dakota vince la veleggiata dei miti
redazione

Dakota di Marco Zambon vince su tutti questo appuntamento della veleggiata dei Miti, l’appuntamento appuntamento velico di fine estate organizzato dal Diporto Velico Veneziano dedicato alle imbarcazioni che hanno fatto storia e costruite prima del Duemila. Dakota ha tagliato per prima il traguardo in entrambe le prove di sabato e si è aggiudicata il primo gradino del podio della categoria degli scafi realizzati negli anni Novanta nella categoria A e dunque quelli più grandi. Secondo posto per Mandi di Sagramora e Carlon e al terzo posto Carlotta di Carlo Pitteri. Nella categoria B si è piazzato primo Biba di Vilmo Bullo e seconda Gale 2. Una categoria è stata riservata ai soli Arpege, barca che ha fatto la storia della nautica da diporto. Primo è arrivato Papaja di Paolo Bonafini, secondo Priwall di Paolo Moretti e terzo Shaula.  Prima tra le imbarcazioni uscite dal cantiere negli anni Ottanta vince Pastina di Marco Galuppo e il secondo posto è per Chaparra di Gianmichele Tiburzio. La più numerosa è stata la categoria degli scafi risalenti agli anni Settanta, suddivisa a sua volta ai fini della classifica in quattro gruppi a seconda della lunghezza delle barche. Per il gruppo A ha vinto Mabel di Paolo Massaruti, venuto da Grado per partecipare alla manifestazione. Alle spalle si è classificato Leon Coronato di Giovanni Fabris e terza Sunshine di Walter Raiteri. Nella classe B, primo gradino del podio per Fraba di Renzo Giuponi, secondo per Ciao Bei di Michele Dolcetta e terza Cassiopea di Marco Dissera. Vince per la categoria C Julia di Roberto Bullo, seguita da Kiwi 2 di Dino Ravagnan e terza Trimagist di Bargiacchi. Nella categoria D si è piazzata prima Hurakan di Juan André Turchetto, seguita da Selz di Giovanni Tedesco e quindi da Kasa Legend di Alvise Dissera. Il meteo ha regalato uno splendido sabato di regata che ha permesso di portare a termine le due prove previste, la prima su percorso a bastone completato due volte, la seconda invece è stata ridotta a un solo giro per via del maltempo ormai alle porte. La prima prova è partita regolare con vento da nord di 5 nodi girato poi in levante e rinforzato a 12 nodi nella seconda prova. Annullata la prova di domenica p, la costiera fino alla boa del Cnr causa maltempo.
Sono state 45 barche schierate sulla linea di partenza per questa edizione tornata alle 
​origini, in cui infatti hanno potuto partecipare solo imbarcazioni costruite prima dell’anno duemila. Quest’anno il Diporto Velico nello spirito della tradizione ha scelto di lasciare agli ormeggi le barche che negli ultimi anni correvano i Miti nella categoria Modern.
“Il meteo ci ha graziati – spiega il presidente del Dvv Michele Giorgiutti – ha iniziato a piovere non appena le barche sono rientrate a prove finite. L’organizzazione della manifestazione è stata molto efficiente sia in acqua che a terra con la festa di sabato sera”
“La sfida più avvincente è stata tra le barche appartenenti alla categoria anni settanta – commenta il direttore all’altura del Dvv Jacopo Trevisan – nessuno però è stato in grado di tener testa alla più moderna Dakota, costruita alla fine degli anni Novanta”.


11/09/2017 18:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci