domenica, 24 marzo 2019

LASER

Classifiche ferme per un problema al software e premiazione annullata all’Europa Cup Laser di Ancona

Si è conclusa ieri ad Ancona la tappa italiana dell'Europa Cup Laser, competizione riservata ai Laser Standard (singolo olimpico maschile), Radial (singolo olimpico femminile) e Laser 4.7, iniziata il 31 marzo u.s., cha ha visto la partecipazione di 262 concorrenti in rappresentanza di 20 Paesi.
La conclusione della manifestazione è stata insolita e in tono minore per via di un problema informatico nel race office che ha impedito l'elaborazione delle classifiche finali dell'evento e, di conseguenza, lo svolgimento della premiazione. "Rivolgendoci ai velisti ma anche agli allenatori e al pubblico, con una comunicazione Facebook abbiamo cercato di spiegare in modo chiaro e trasparente il perché dell'accaduto - dichiara Donatella Montanari, presidente della SEF Stamura - Siamo molto amareggiati per il ritardo e ci sentiamo responsabili dei disagi legati alla pubblicazione delle classifiche. Purtroppo dall'inizio della manifestazione abbiamo avuto problemi con la tecnologia e abbiamo poi scoperto che il software con cui elaboriamo le classifiche è stato danneggiato da un virus che ne ha compromesso il funzionamento. Lavorando giorno e notte, il Comitato sta ultimando le classifiche finali, che verranno pubblicate entro la giornata di oggi sul sito www.sefstamura.it. Sarà nostra premura ricontattare uno ad uno i singoli premiati per recapitare a domicilio i loro premi. E' il minimo che possiamo fare stante la nostra mancanza".
E mentre le classifiche vengono completare dal Comitato di Regata, sono appena stati notificati i vincitori. Fra gli Standard, vince il polacco Wojciech Klimaszewski (9-3-bfd-6-4-3 i suoi parziali) che ha preceduto l'indiano Vishnu Saravanan e lo svedese Emil Bengtson, vincitore delle ultime 3 prove. Sfiora il podio, dimostrando comunque una grande forma, Edoardo Libri: l’atleta di casa chiude quarto assoluto e migliore italiano (3-9-bfd-3-11-12). Da segnalare il 13esimo e il 22esimo piazzamento rispettivamente di Claudio Natale (CV Portocivitanova) e Jacopo Gilioli (SEF Stamura).
Tra i Radial, vince l'italiano Matteo Paulon (12-9-2-1-5-26), davanti al francese Adam Caillaud e Andrea Crisi. Primo dei marchigiani è Rodolfo Silvestrini (LNI Porto S. Giorgio), 11esimo sul traguardo (35-14-4-2-5-60) con Giorgio Traini (CV Portocivitanova) 22esimo, Alice Cortesi (LNI Porto S. Giorgio) 33esima, Carlo Moretti (CV Portocivitanova) 46esimo, Pietro Ferroni (LNI Ancona) 49esimo.
Nei 4.7, vittoria di Niccolò Nordera (bfd-1-1-1) con la civitanovese Maria Giulia Cicchinè (3-3-9-1), migliore femminile, e lo svizzero Antonis Asontis rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio. Così gli altri giovani delle Marche: 18. Michele Cavallero (LNI S. Benedetto del Tronto), 26. Pierpaolo Bonazelli (Senigallia Vela), 27. Marco Gambelli (Senigallia Vela), 28. Alina Iuorio (CV Portocivitanova), 39. Maria Cortesi (LNI Porto S. Giorgio), 49. Leonardo Bonazelli (CN Fanese), 51. Zacaria Ippoliti (SEF Stamura), 75. Samuele Gambelli (SEF Stamura), 85. Francesco Flamigni (SEF Stamura), 86. Andrea Sturani (SEF Stamura), 87. Giulio Conti (VC Marotta), 94. Filippo M. Rosati (LNI S. Bendetto del Tronto), 105. Giorgio Fisichella (SEF Stamura).


04/04/2018 18:21:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Ambrogio Beccaria al via della Defì Atlantique

Una nuova sfida per Ambrogio Beccaria che, a bordo di Eärendil, è sulla linea di partenza della “Défì Atlantique”, una transatlantica di soli Class 40, dalla Guadalupa a La Rochelle, in Francia

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Roma per 1: il "veterano" Oscar Campagnola teme la bonaccia più del vento

Oscar Campagnola è alla sua quinta partecipazione in solitario. Sabato e domenica prossima i corsi di sopravvivenza ad Anzio. La Garmin premierà con apparati inReach i vincitori di tutte e cinque le regate

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

Sul Garda di Gargnano il 41° Trofeo Bianchi

Domenica il Circolo Vela Gargnano aprirà la sua stagione 2019 con il "41° Trofeo Roberto Bianchi" per le classi monotipo (Asso, Protagonist 7.5, Dolphin Mr) e stazza Orc (Offshore Vari)

Paul & Shark Trophy: vincono i russi di Bunker Prince all’ultimo respiro

La classifica generale dopo sette prove quindi vede due team a pari punti, gli inglesi di Blue Haze i russi di Bunker Prince, che tuttavia grazie a migliori piazzamenti parziali si aggiudicano il Paul & Shark Trophy 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci