sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40    vela olimpica   

ROLEX CAPRI SAILING WEEK

Circolo “Italia”, gala per la Regata dei Tre Golfi

circolo 8220 italia 8221 gala per la regata dei tre golfi
redazione

Milleduecento ospiti sulle terrazze del Circolo del Remo e della Vela Italia per celebrare la partenza della 64^ Regata dei Tre Golfi, prima prova, della Rolex Capri Sailing Week, partita allo scoccare della mezzanotte di venerdì.
Novanta le imbarcazioni che, al lancio del razzo del comitato di giuria, hanno preso il largo dal Golfo di Napoli per percorrere le 150 miglia di una delle regate d’altura più antiche del Mediterraneo, dirette nel Golfo di Gaeta e, successivamente in quello di Salerno per raggiungere il traguardo a Capri.
Al Circolo del Remo e della Vela Italia il presidente Roberto Mottola di Amato, ha accolto gli ospiti con l’intero consiglio di direzione, gli armatori e gli equipaggi sulla banchina del sodalizio partenopeo, trasformata in una vetrina delle meravigliose imbarcazioni partecipanti. Presenti anche i presidenti degli altri circoli organizzatori, Nicolò Reggio dello Yacht Club Italiano e  Marino Lembo dello Yacht Club Capri,  il presidente della V zona FIV Francesco lo Schiavo, dell’UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana, Fabrizio Gagliardi e il segretario generale dell’Associazione Internazionale dei Maxi Yacht (IMA), Andrew McIrvine.
In prima linea sul molo e ammirata da tutti, Atalanta, il Farr70 di Carlo Puri Negri, presente all’“Italia” con tutta la sua famiglia, che guidava la nutrita flotta dello Yacht Club Italiano  presente alla regata tra cui Flying Dragon di Giorgio Marsiaj e Chestress 3 di Giancarlo Ghislanzoni.  E poi l’affascinante Vistona, un Cutter del 1937 con guidone dello YC Sanremo dell’armatore Giovanni Battista Borea d’Olmo, il Pendragon dello YC Punta Ala, degli armatori Riccardo Pavoncelli  e Nicola Paoleschi (a bordo del quale è salito in regata l’olimpionico presidente Mottola) e la “nostrana” Endlessgame il Cookson 50 di Pietro Moschini del Royal Club Canottieri Savoia, il cui circolo affiancato all’ “Italia” ha accolto ospiti ed equipaggi della regata.       
 La più grande di tutte, l’inglese Caol Ila R, con i suoi 21.95 mt di proprietà del londinese Alex Schaerer, è stata la prima a uscire per la partenza ed è volata subito in testa nella prima parte della regata, dopo il segnale della giuria.
Anche l’ex calciatore della nazionale italiana campione del Mondo, Marco Tardelli con la giornalista Mirta Merlino è stato tra gli ospiti e spettatori della partenza di mezzanotte con il questore Antonio de Jesu, il sindaco Luigi de Magistris, Ennio e Bianca Magrì con Bernardo e Cristina, Gianfredo e Rita Puca, Paola e Vincenzo Sposato, Decio e Angela Marinucci, Paolo Signorini, Francesco Tuccillo con la moglie Antonella, Roberta e Paolo Vosa, Giovanni Caputo dello storico Cantiere Aprea, Fabio Ratti con Marinì Ajello, Marco Zigon, Anna e Walter Marino, l’architetto dei Mylius Alberto Simeone, l’avvocato Marcello de Luca Tamajo, Giorgio Pietanesi della Fideuram con la moglie.


12/05/2018 17:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

L'Oro delle Marche brilla in Lettonia

Protagonisti assoluti due giovani atleti della SEF Stamura: il 13enne Alessandro Graciotti, e la18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d'oro rispettivamente nel Techno293 juniores e nel TechnoPlus

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci