domenica, 24 marzo 2019

ROLEX CAPRI SAILING WEEK

Circolo “Italia”, gala per la Regata dei Tre Golfi

circolo 8220 italia 8221 gala per la regata dei tre golfi
redazione

Milleduecento ospiti sulle terrazze del Circolo del Remo e della Vela Italia per celebrare la partenza della 64^ Regata dei Tre Golfi, prima prova, della Rolex Capri Sailing Week, partita allo scoccare della mezzanotte di venerdì.
Novanta le imbarcazioni che, al lancio del razzo del comitato di giuria, hanno preso il largo dal Golfo di Napoli per percorrere le 150 miglia di una delle regate d’altura più antiche del Mediterraneo, dirette nel Golfo di Gaeta e, successivamente in quello di Salerno per raggiungere il traguardo a Capri.
Al Circolo del Remo e della Vela Italia il presidente Roberto Mottola di Amato, ha accolto gli ospiti con l’intero consiglio di direzione, gli armatori e gli equipaggi sulla banchina del sodalizio partenopeo, trasformata in una vetrina delle meravigliose imbarcazioni partecipanti. Presenti anche i presidenti degli altri circoli organizzatori, Nicolò Reggio dello Yacht Club Italiano e  Marino Lembo dello Yacht Club Capri,  il presidente della V zona FIV Francesco lo Schiavo, dell’UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana, Fabrizio Gagliardi e il segretario generale dell’Associazione Internazionale dei Maxi Yacht (IMA), Andrew McIrvine.
In prima linea sul molo e ammirata da tutti, Atalanta, il Farr70 di Carlo Puri Negri, presente all’“Italia” con tutta la sua famiglia, che guidava la nutrita flotta dello Yacht Club Italiano  presente alla regata tra cui Flying Dragon di Giorgio Marsiaj e Chestress 3 di Giancarlo Ghislanzoni.  E poi l’affascinante Vistona, un Cutter del 1937 con guidone dello YC Sanremo dell’armatore Giovanni Battista Borea d’Olmo, il Pendragon dello YC Punta Ala, degli armatori Riccardo Pavoncelli  e Nicola Paoleschi (a bordo del quale è salito in regata l’olimpionico presidente Mottola) e la “nostrana” Endlessgame il Cookson 50 di Pietro Moschini del Royal Club Canottieri Savoia, il cui circolo affiancato all’ “Italia” ha accolto ospiti ed equipaggi della regata.       
 La più grande di tutte, l’inglese Caol Ila R, con i suoi 21.95 mt di proprietà del londinese Alex Schaerer, è stata la prima a uscire per la partenza ed è volata subito in testa nella prima parte della regata, dopo il segnale della giuria.
Anche l’ex calciatore della nazionale italiana campione del Mondo, Marco Tardelli con la giornalista Mirta Merlino è stato tra gli ospiti e spettatori della partenza di mezzanotte con il questore Antonio de Jesu, il sindaco Luigi de Magistris, Ennio e Bianca Magrì con Bernardo e Cristina, Gianfredo e Rita Puca, Paola e Vincenzo Sposato, Decio e Angela Marinucci, Paolo Signorini, Francesco Tuccillo con la moglie Antonella, Roberta e Paolo Vosa, Giovanni Caputo dello storico Cantiere Aprea, Fabio Ratti con Marinì Ajello, Marco Zigon, Anna e Walter Marino, l’architetto dei Mylius Alberto Simeone, l’avvocato Marcello de Luca Tamajo, Giorgio Pietanesi della Fideuram con la moglie.


12/05/2018 17:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Ambrogio Beccaria al via della Defì Atlantique

Una nuova sfida per Ambrogio Beccaria che, a bordo di Eärendil, è sulla linea di partenza della “Défì Atlantique”, una transatlantica di soli Class 40, dalla Guadalupa a La Rochelle, in Francia

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Roma per 1: il "veterano" Oscar Campagnola teme la bonaccia più del vento

Oscar Campagnola è alla sua quinta partecipazione in solitario. Sabato e domenica prossima i corsi di sopravvivenza ad Anzio. La Garmin premierà con apparati inReach i vincitori di tutte e cinque le regate

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

A La Maddalena il progetto di formazione marinaresca "L'Aula sul Mare"

Il progetto "L'Aula sul Mare" vede la partecipazione di molti giovani studenti provenienti da tutta Italia che vivranno per sei giorni a bordo di imbarcazioni a vela d’altura

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Sul Garda di Gargnano il 41° Trofeo Bianchi

Domenica il Circolo Vela Gargnano aprirà la sua stagione 2019 con il "41° Trofeo Roberto Bianchi" per le classi monotipo (Asso, Protagonist 7.5, Dolphin Mr) e stazza Orc (Offshore Vari)

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci