venerdí, 16 novembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

team    press    ferreti group    fvg marina networks    garda    gavitello d'argento    campionati invernali    aziende    turismo    j24    regate    route du rhum    melges 40   

ROLEX SWAN CUP

I cigni del mare prendono il largo

cigni del mare prendono il largo
redazione

Si apre ufficialmente la diciannovesima edizione della Rolex Swan Cup e Swan 45 World Championship, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor's Swan ed il title sponsor Rolex. Dopo la prima manche di questa giornata la classifica provvisoria vede al comando Selene tra i Maxi, Arobas tra i Mini Maxi e Music tra i Grand Prix. Nella Classe Sparkman e Stephens trionfa Mascalzone Latino mentre nelle Classi one design spiccano Elena Nova (Swan 45) e Natalia (Swan 42).Questa mattina con uno Scirocco intorno ai 10-12 nodi, la flotta da record ha dato il via alle competizioni. Le Classi monotipo degli Swan 42 e 45 hanno completato tre bastoni mentre tutte le altre categorie hanno affrontato un percorso costiero di circa 30 miglia. Partendo dallo start, posizionato davanti a Porto Cervo Marina, il naviglio ha proseguito circumnavigando le Isole di Caprera e di La Maddalena e, passando davanti a Capo Ferro, ha tagliato poi il traguardo nel Golfo del Pevero.


Maxi
Ai vertici, si rendono da subito protagonisti i due Swan 80 in gara che conquistano le vette della classifica in tempo corretto: Selene, prima overall provvisoria davanti allo spagnolo Plis-Play. Terzo gradino provvisorio occupato dallo Swan 90 Freya timonato dall'armatore americano Don Macpherson.

Mini Maxi
Nella divisione dei Mini Maxi, lo Swan 601 Arobas prende il sopravvento e trionfa nella costiera odierna. Secondo posto provvisorio per lo Swan 56 Yasha più veloce, in tempo corretto, dell'altro Swan 601 Lorina 1895 arrivato terzo.

Gerard Logel, al timone di Arobas dichiara: "Siamo partiti male, ma poi, dopo aver visto i Maxi navigando bene a destra, abbiamo scelto il lato giusto e siamo arrivati davanti a tutti alla prima boa. Nell'andatura di poppa vicino a La Maddalena il vento era più forte, con raffiche di 15-16 nodi."

Grand Prix
Ottimo rendimento per lo Swan 53 Music con il tattico Mark Sadler che è primo in tempo corretto e si impone al comando della divisione. Dietro di lui, l'italiana Solenia II, con Tiziano Nava alla tattica, si classifica seconda overall, prima del tedesco Iskareen, al terzo posto provvisorio. Fanno bella mostra di sé anche i tre ClubSwan 50 partecipanti, Cuordileone, Genapi e Ladykiller, che tagliano per primi il traguardo ma pagano l'applicazione dell'handicap e finiscono fuori dal podio provvisorio.

Sparkman & Stephens
Nella storica divisione degli Sparkman & Stephens, sorride l'equipaggio di Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, vincitore di giornata. Lo Swan 48 Sleeper, varato nel 1971, conquista la seconda posizione sopra un altro italiano Josian con al timone il suo armatore Eugenio Alphandery.

Swan 45 Class
Nella Classe Swan 45 in corsa per il titolo Mondiale, domina Elena Nova con a bordo il tattico Sten Mohr che, con due vittorie ed un secondo posto, si piazza in testa alla classifica provvisoria. Al secondo posto, con una quarta, una seconda e quinta posizione nei race odierni, si piazza Esthec con il tattico Bouwe Bekking seguito, ad un solo punto di distacco, da Motions.

Christian Plump, armatore di Elena Nova commenta così: "Una bellissima regata oggi nelle acque di Porto Cervo. Il Comitato ha fatto un buon lavoro sui percorsi, aggiustando le boe quando il vento ha girato. Le condizioni meteo erano perfette, con 9 nodi in aumento fino a 13. Le regate Swan a Porto Cervo sono veramente un momento clou della stagione velica."

Swan 42 Class
Il due volte campione tra gli Swan 42, Natalia, inizia a dettare il ritmo e conquista il primato provvisorio grazie ad un secondo posto, una vittoria ed un terzo posto nelle prove odierne. Pez de Abril, con un equipaggio tutto spagnolo, è il secondo classificato provvisorio pressato a due punti di distacco dall'italiano Blue, con due quarti posti ed un secondo, che cercherà la rimonta già da domani.
Gli equipaggi a fine competizione si sono ritrovati in Piazza Azzurra per il consueto rinfresco post-regata in attesa della giornata di domani, 14 settembre. La flotta si ritroverà sulla linea di partenza alle 11.30 e le previsioni meteo anticipano Scirocco intorno ai 10-12 nodi.


13/09/2016 20:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Per Beneteau una base permanente a Barcellona

Beneteau inaugura una base permanente a Port Ginesta, vicino Barcellona con le prove in mare degli ultimi modelli a vela e a motore

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

Melges 40: le Grand Prix Finals 2018 si aprono nel segno di Stig

Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma

Corso di Archeologia a Termini Imerese: Palermo nel periodo romano

Sabato 10 novembre 2018 alle ore 16,30 nuova lezione del Corso di Archeologia Romana promosso da BCsicilia

Este 24: Ricca D’Este di Marco Flemma fa l’enplein

Si archivia una stagione ricca di grandi giornate di mare e di uno spirito di aggregazione che l’Este24 ha sempre portato come segno distintivo. Ricca D’Este fa l’enplein, dopo il Titolo Italiano si prende anche il Circuito Nazionale

Melges 40: Stig di Alessandro Rombelli è Campione del mondo

Stig di Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni alla tattica) firma il bis confermandosi Campione del circuito Melges 40 Grand Prix dopo il trionfo nella stagione scorsa

E' sempre Stig il leader alle finali del Melges 40 Grand Prix 2018

A sole quattro prove dal termine del circuito 2018 Stig di Alessandro Rombelli è sempre più vicino a confermare il titolo di Campione Melges 40 Grand Prix conquistato lo scorso anno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci