sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

CICO 2018

CICO 2018: vento instabile e cielo coperto nella terza giornata del CICO genovese

cico 2018 vento instabile cielo coperto nella terza giornata del cico genovese
redazione

Genova si è svegliata sotto un cielo coperto e vento da sud est questa mattina per la terza giornata di regate del CICO 2018. Tutti presto sull’attenti al padiglione B di Jean Nouvel della Fiera di Genova, per le 9,30 erano in acqua atleti, comitati e posa-boe dello Yacht Club Italiano, e dei 14 Circoli liguri, pronti per la partenza delle 10. Partenze che sui campi più a ponente non hanno avuto luogo (Nacra 17, 49er, Finn), o, nel caso del campo dei 470, è avvenuta ma la prova è stata poi annullata per un salto di oltre 30° del vento. Più fortunate la classi sui campi di levante.
Gli RS:X hanno concluso ben due prove nella giornata di oggi, con vento tra i 6 - 8 nodi da sud-sud-est, la seconda tuttavia è stata annullata perché la bolina è durata più del tempo massimo previsto dal regolamento (10’). Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia) ha vinto la prova ed è secondo in generale, mantiene la testa della classifica Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) che oggi registra un secondo posto; è terzo ad un giorno dalla fine Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia).
La flotta Laser, sia Standard che Radial, è quella che è rientrata più tardi di tutti, con però purtroppo solo una prova conclusa per i ragazzi dello Standard e nemmeno una per le ragazze. Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) vince la regata e riconquista la leadership ai danni di Marco Gallo (SV Guardia di Finanza) che oggi registra - e scarta - un undicesimo posto che lo fa scendere in seconda posizione generale; mentre Marco Benini (CC Aniene) è terzo a nove punti da Gallo.
Ben due prove per la classe paralimpica dei 2.4mR, che anche loro hanno regatato con uno leggero scirocco. Continua la serie super positiva di Antonio Squizzato (SC Garda Salò), che scrive altri due primi posti sullo scoreboard. Elena Polo D’Ambrosio (LNI Milano) cede il secondo posto al compagno di Circolo Nicola Redavid (LNI Milano) i cui parziali di oggi sono 4 e 2.
Rientrati a terra anche i Laser si sono aperte le danze dell’Happy Hour con DJ Set, un bel modo per concludere la giornata meno produttiva del CICO 2018. Domani è infatti atteso ancora vento di Tramontata sui 10 nodi, per chiudere in bellezza il Campionato Italiano Classi Olimpiche a Genova.
"Delle belle condizioni il primo giorno - dichiara Alessandra Sensini, Direttore Tecnico Giovanile FIV e Vice Presidente CONI - e toste anche ieri: devo dire che Genova ci ha regalato proprio delle belle giornate, peccato solo per il freddo, ma del resto sta facendo freddo in tutta Europa..è un anno anomalo. La location e la struttura che abbiamo a disposizione sono qualcosa di bello e importante, credo che per il futuro ci possa essere uno sviluppo ed un utilizzo maggiore per queste aree della Fiera di Genova. Io credo che il CICO sia un appuntamento molto importante per tutta la vela olimpica italiana, perché i giovani che si affacciano alla vela olimpica hanno la possibilità di confrontarsi con chi è già ai vertici e che a livello internazionale ha già una posizione di rilievo. E' un momento importante per noi, per fare un punto tecnico della situazione, ed è l’occasione giusta per vedere i ragazzi in acqua e magari scoprire nuovi equipaggi".


24/03/2018 21:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci