lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

trofeo princesa sofia    vela olimpica    optimist    vela    seatec    suzuki    campionati invernali    regate    libri    melges    classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    press    derive   

VELISTA DELL'ANNO

Chiuse le votazioni on line per gli Oscar della Vela Italiana

chiuse le votazioni on line per gli oscar della vela italiana
redazione

Si chiuderanno ufficialmente questa sera venerdì 3 marzo alle ore 20.00 le votazioni on line per scegliere i candidati agli Oscar della Vela Italiana nelle quattro categorie Barca, Armatore timoniere, Club e Velista dell’Anno. La manifestazione organizzata da Acciari Consulting, giunta alla sua 23a edizione, ha il supporto della Federazione Italiana Vela come partner istituzionale e di Ucina Confindustra Nautica e Salone Nautico di Genova.
La Giuria del Velista dell’Anno 2016 è composta da Francesco Ettorre, presidente della Federazione Italiana Vela e presidente della giuria, Luca di Montezemolo, Carlo Mornati vice segretario generale del CONI e responsabile della preparazione olimpica, Fabio Planamente Presidente dell’assemblea di settore vela di Ucina – Confindustria Nautica e da Alberto Acciari ideatore del Premio. La giuria si riunirà il 6 marzo prossimo a Villa Miani e, dopo aver preso atto delle preferenze espresse on line dal pubblico, proclamerà i vincitori nel corso nella serata di gala. 
Grande partecipazione del pubblico al voto on line. Le preferenze espresse sul sito www.velistadellanno.it, entro le ore 20.00  di oggi, venerdì 3 marzo sono state 16.450. Tante le iniziative che i candidati hanno intrapreso sui Social, sulla stampa e sulle televisioni locali per promuovere la propria candidatura e catturare voti. Mattia Camboni, Matteo Iachino, Vittorio e Nico Malingri, Francesco Mongelli e Diego Negri sono i magnifici cinque tra i quali sarà scelto Il Velista dell'Anno 2016.  Per la categoria “Barca dell’Anno” si contendono il podio finale il Cookson 50 Cippa Lippa (armatore Guido Paolo Gamucci), lo Swan 42 Be Wild (armatore Renzo Grottesi) e il Grand Soleil 37 Sagola Biotrading (armatore Giuseppe Fornish).
Il premio Ucina - Confindustria Nautica per l'Armatore - Timoniere dell'Anno vede in lizza Stefano Chiarotti (Lunatika NTT Data), Vincenzo Onorato (Mascalzone Latino) e Alessandro Rombelli (Stig team). 
I cinque Club, fra 37 aderenti alla Lega Italiana Vela, che si contenderanno il premio Club dell’Anno sono: la Marina Militare, il Circolo Canottieri Napoli, Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, il Club Velico Crotone e il Reale Yacht Club Canottieri Savoia.
La Federazione Italiana Vela, partner istituzionale dell'evento, premierà i suoi atleti che hanno conseguito risultati internazionali di rilievo nell'ambito della vela giovanile nel 2016.
Per la conduzione dell'evento, Alberto Acciari ha chiamato accanto a sé Cristiana Monina, che vanta un percorso sportivo di alto livello (tra cui due campagne Olimpiche ad Atene 2004 e Londra 2012), oltre a importanti esperienze televisive (conduttrice su Rai 2 del programma L’Italia dei Porti e inviata de La 7 per l’America’s Cup a Valencia nel 2007). Cristiana Monina nel 2013 ha fondato una società specializzata nella comunicazione integrata e nell’organizzazione di eventi aziendali e sportivi. 


03/03/2017 21:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Al via il calendario di attività 2017 del Club Nautico Scarlino

Il Campionato del Mondo TP52 e il Campionato del Mondo Flying Dutchman sono i due highlight di una stagione intensa e variegata

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci