venerdí, 19 dicembre 2014

M2 SPEED TOUR

I catamarani del M2 Speed Tour approdano sul lago di Garda

La classe dei multiscafi high-tech più frequentata d'Europa – il Safram - TeamWork M2 Speed Tour – ha presentato il suo programma al pubblico e ai media. Per la prima volta della sua storia, il circuito farà scalo in Italia.
- Il SAFRAM - TeamWork M2 Speed Tour 2012, che è il campionato di multiscafi high tech più importante d'Europa, è stato presentato ai media, ai concorrenti e agli appassionati di vela.
Con 17 concorrenti già inscritti per il campionato 2012, la classe dei catamarani M2 rappresenta la più grande serie di catamarani high tech d'Europa. China Team, il challenger chinese dell'America's Cup ha peraltro recentemente acquistato due unité per perfezionare il suo allenamento in multiscafo, dimostrando l'eccezionale qualità di questi supporti.
Quest'anno la classe M2 lancia un programma audace. I catamarani apriranno infatti la stagione sul mitico bacino olimpico di Hyères (Regata annuale in mare della SNG) e la chiuderanno al nord d'Italia, in occasione della famosa regata della Centomiglia del Garda.
«Questo campionato è stato reso possibile grazie all'arrivo del nostro nuovo partner TeamWork che raggiunge SAFRAM, il nostro sponsor fin dall'inizio», spiega Rodolphe Gautier, Presidente della classe dei catamarani Ventilo M2.
Queste due trasferte in Italia e in Francia rappresentano, oltre al loro interesse sportive, un importante challenge logistico. L'impresa SAFRAM, specializzata nel transporto, mette a disposizione della classe dei semi-rimorchi per permettere il trasporto delle imbarcazioni.


05/04/2012 11.28.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

"Il Pianeta ci ascolta". Così Matteo Miceli festeggia in Oceano il suo compleanno

Nei 40 ruggenti Matteo Miceli affronta l'Indiano e i suoi 44 anni vissuti "ecologicamente". Non solo questo giro del mondo nel suo ecocurriculum ma tante altre imprese da ricordare

Riva di Traiano: omaggio a Straulino poi Lancillotto fa sua la regata

Un minuto di silenzio per ricordare l’Ammiraglio Agostino Straulino nel decennale della morte. Così è iniziato questa mattina il briefing dell’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Volvo Ocean Race: "Tris d'Assi" per la vittoria

Mancano ormai meno di 170 miglia alla linea del traguardo di Abu Dhabi ed è ancora testa a testa fra i tre leader, distanziati di pochissimo, per cercare di guadagnare un margine significativo

Maxi-Tri: prende forma il nuovo sogno di François Gabart

In questi giorni è stato consegnato dello scafo centrale trasferito con un trasporto eccezionale dal cantiere Multiplast al cantiere CDK Keroman. Il varo previsto nell'estate del 2015

Invernale Riva di Traiano: Vahine' 7 difende la sua leadership

In testa in "Regata" c’è Francesco Raponi, con il suo First 45 Vahine’ 7 (pt.3), incalzato dal First 40’ Lancillotto (Alberto Ammonini) ad un solo punto e dal First 34.7’ Vulcano 2 di Morani Zamorani a 3 punti

Volvo Ocean Race: Team Brunel "quasi" al fotofinish

In un finale ancora una volta combattuto Team Brunel, guidato dal veterano olandese Bouwe Bekking ha tagliato la linea del traguardo di Abu Dhabi alle 8.25.20 UTC battendo di soli 16 minuti Team Dongfeng

La Volvo Ocean Race commissiona un rapporto sull'incidente di Team Vestas Wind

Gli organizzatori della Volvo Ocean Race hanno commissionato un rapporto indipendente sull'incagliamento della barca di Team Vestas Wind su una barriera corallina nell'oceano Indiano - ph. Brian Carlin

Extreme 40: The Wave, Muscat in testa a Sydney

Le condizioni ideali della prima giornata delle Extreme Sailing Series, 18 nodi di vento con raffiche fino a 24 nodi, hanno permesso agli Extreme 40 di esprimere tutta la loro potenza nello stretto campo di regata - ph. Lloyd Images

Melges 20 in acqua a Monaco e a Miami

Prosegue senza sosta l’attività internazionale della classe Audi Melges 20. Oltre 50 le imbarcazioni partecipanti alle regate delle Winter series europee e americane

VIDEO - Volvo Ocean Race: intervista a Alberto Bolzan

Su ItaliaVela Channel l'intervista ad Alberto Bolzan sulla seconda tappa della VOR e sull'incidente a Team Vestas