domenica, 28 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

j24    classi olimpiche    cnsm    cinquecento    calvi network    vela    regate    guardia costiera    j70    attualità    federagenti    brindisi-corfù    suzuki    meteor    mini 6.50    barche d'epoca    giraglia rolex cup   

AZZURRA

Cascais Cup, Azzurra condivide la leadership con Quantum

cascais cup azzurra condivide la leadership con quantum
redazione

Giornata di vento leggero e instabile con onda formata sulla costa atlantica portoghese, condizioni di difficile interpretazione per i tattici e gli strateghi dei TP52.  Sostanzialmente, il vento è stato in costante rotazione da ovest verso nord ovest, ma in certi momenti il campo di regata ha offerto maggior pressione sul lato sinistro, favorendo le barche che si trovavano in quella zona apparentemente meno favorita.
Nella prima prova Azzurra è partita perfettamente in barca Comitato, allungandosi al comando nella prima bolina. In poppa, la barca dello YCCS ha subito strambato sul lato destro del campo per coprire l’analoga manovra di Quantum che seguiva, mentre Bronenosec ha proseguito solitaria scendendo sul lato sinistro del campo e pescando il jolly vincente della prova: Azzurra seconda e Quantum terzo.
La seconda prova è partita con il vento decisamente ruotato a nordovest, la boa di bolina a 320°. Azzurra ha fatto un’altra ottima partenza portandosi al comando e navigando sul lato destro, quello più favorevole, in teoria. In pratica le barche che si sono trovate a navigare, alcune più per necessità che per scelta, sul lato sinistro sono arrivate in vantaggio alla boa di bolina. Azzurra, scivolata in ottava posizione, ha recuperato in poppa per poi portarsi fino al quinto posto al termine della seconda bolina, a mezza lunghezza da Platoon. Al comando Sled seguito da Bronenosec e Quantum. Ma è stato l’ultimo lato di poppa a rivoluzionare il risultato finale: Platoon da sinistra ha passato tutti vincendo su Sled e Quantum il quale, con questo terzo posto nella prova, vince matematicamente la 52 Super Series 2016.  Azzurra ha tagliato il traguardo al fotofinish con Alegre, sembrava un settimo posto, invece è stato un ottavo.
Guillermo Parada, skipper: “E’ stata una giornata complessa, nella prima prova siamo partiti al comando e in controllo per tutta la bolina. Poi, i continui salti di vento hanno consentito a Bronenosec di passarci, ma noi ci siamo comunque piazzati con un ottimo secondo posto. Nella seconda prova siamo partiti bene e navigato sul lato destro normalmente favorito, ma non questa volta. Abbiamo riconquistato posizione su posizione fino a un discreto quinto posto al termine della seconda bolina, ma nell’ultima poppa abbiamo nuovamente perduto quanto faticosamente guadagnato. Questo fa parte del gioco, ma noi continuamo a competere facendo di tutto per ottenere il meglio.”

Vasco Vascotto tattico: “Non era una giornata normale oggi a Cascais, con il vento da nordovest il bordo destro normalmente è favorito, ma oggi non è stato proprio così. Purtroppo nella seconda regata abbiamo buttato via 3 o 4 punti e c’è un po’ di rammarico per questo, la nostra velocità in poppa non era al meglio e forse ho sbagliato io anche io nel posizionarmi. Un peccato, ma stiamo lottando in testa e continuiamo a ricavare dati utili per la prossima stagione.”
Si riprende domani alle 12, 30 ora locale le 13, 30 in Italia con la terza prova della serie. Se le condizioni meteo lo consentiranno si svolgeranno tre prove a bastone per recuperare almeno parzialmente la giornata odierna. Come sempre saranno disponibili il Virtual Eye sul sito www. azzurra.it e gli aggiornamenti sui social dal campo di regata.

Standings after day 3 (4 races)
EGNOS 52 SUPER SERIES Cascais Cup
 
1 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,1,2,8) 12 pts
2 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,2,3,3) 12 pts
3 Sled, USA (Takashi Okura USA) (2,6,4,2) 14 pts
4 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,7,7,1) 20 pts
5 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8,1,4) 21 pts
6 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (3,4,9,6) 22 pts
7 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,3,8,5) 23 pts
8 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (6,5,10,9) 30 pts
9 Alegre, GBR (Andrés Soriano USA) (10,10,5,7) 32 pts
10 Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (9,9,6,10) 34 pts
 
 52 SUPER SERIES season overall standings
 
1. Quantum Racing, 125 pts
2. Azzurra, 192 pts
3. Rán Racing, 214 pts
4. Provezza, 218 pts
5. Platoon, 227 pts
6. Bronenosec Gazprom, 231 pts
7. Alegre, 257 pts
8. Sled, 258 pts
9. Gladiator, 313 pts

 


13/10/2016 20:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Mare: allarme plastica

Quante micro e nano plastiche ci sono in mare? E quali effetti hanno sulla catena alimentare? Da dove provengono e quali sono le soluzioni applicabili?

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

America’s Cup 2017: l’italiana KASK fornitrice ufficiale dei caschi all’equipaggio inglese di Land Rover BAR

L'azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci