domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

NAUTICA

Cantieri Navali Austin Parker sigla un importante accordo commerciale con l'americana Chris-Craft


Anno importante il 2016 per i Cantieri Navali Austin Parker: il costruttore toscano dei classici yacht, nati dal raffinato design dell'architetto Fulvio De Simoni, sigla un importante accordo commerciale con l'americana Chris-Craft per la produzione di un modello denominato 42 Commander, presentato a luglio alla rete mondiale dei dealer presso il quartier generale di Sarasota (Florida). Da agosto, nel cantiere pisano, è iniziata la produzione in serie del modello che prevede 2 vari al mese per i prossimi 3 anni. Il Commander 42, presentato in prima europea a Cannes è ospitato al Salone Nautico di Genova presso lo stand di Austin Parker. Le novità riguardano anche la propria gamma che si andrà ad arricchire della nuova ammiraglia, uno yacht di 74 piedi il cui progetto viene presentato al Salone Nautico di Genova e la cui costruzione è prevista nel 2017.
Questo nuovo corso del brand Austin Parker è frutto del rinnovamento del management e dello staff dei collaboratori, dei grandi investimenti ed energie profuse, conseguenza di un cambio di passo che, negli ultimi 3 anni, ha portato alla costruzione di una rete commerciale capillare (nazionale ed internazionale, con particolare attenzione agli USA), rendendo il brand sempre più solido e conosciuto nel mondo.

NUOVO PROGETTO AUSTIN PARKER 74 FLY S

L' Austin Parker 74 Fly S è la prima unità della nuova linea di yacht, da 74 a 104 piedi, che i Cantieri Navali Austin Parker si apprestano a lanciare, dopo aver affermato la propria linea di yacht “classici” da 36 a 72 piedi.
Il nuovo 74 Fly S si fa notare per l’eleganza e per alcune soluzioni tecniche ed estetiche particolari: il progetto ha sviluppato un concetto di imbarcazione che, pur mantenendo lo stile e il design “classico” del brand, adotta soluzioni tipiche delle “navette” così da rendere comoda la vita a bordo: un esempio sono gli ampi e protetti walk-around laterali che corrono, a bordo alto, lungo le fiancate. A prua, un innovativo bow-space rende piacevole il soggiorno di più persone che dispongono di sedute e prendisole.
Il flybridge è una delle parti più caratterizzanti dello yacht: per effetto dei montanti ad “ala" laterali, quest’area sfrutta quasi totalmente la larghezza del baglio consentendo di offrire agli ospiti, oltre alla piscina Jacuzzi, l’angolo bar, la zona pranzo, il grande prendisole e la plancia di guida.
Il flybridge, protetto da un top che può essere aperto, ha un doppio accesso: dal pozzetto tramite una scala incassata nella murata e dal salone principale, con una scala che resta contenuta nella torretta che fa da colonna portante dell’hard-top.
A poppa, una piattaforma idraulica scende sotto il livello dell’acqua e serve il grande hangar che ospita tender, jet-ski e water-toys.
All'interno, colpiscono la grande luminosità degli ambienti, interamente realizzati su misura, e l'attenzione per i dettagli, curati in ogni aspetto: tecnico, estetico e funzionale.
L'ampia suite armatoriale, è situata a centro scafo per sfruttare le massime dimensioni del baglio e il massimo comfort: il grande bagno di servizio ha il wc separato e la vasca da bagno separata.
Gli spazi sono paragonabili a quelli di uno yacht di dimensioni molto superiori.
In totale, il layout prevede ben 4 cabine doppie, servite ognuna dal proprio bagno e una cabina a 3 letti, con bagno di servizio, per l'alloggio dell'equipaggio, totalmente separata e indipendente a poppa.
Il progetto ha inoltre tenuto conto della vocazione crocieristica dello yacht, prevedendo la possibilità di scegliere fra la versione “planante” e la versione “dislocante”, in modo da interpretare, in fase costruttiva, le esigenze dell’armatore.
Ancora una volta, l’intuizione e la creatività del progettista Fulvio De Simoni, di concerto con l’ufficio tecnico e commerciale del Cantiere, ha prodotto un “grande classico” destinato a portare sempre più lontano il brand Austin Parker.
La produzione e il varo della prima unità sono previsti nel 2017.


22/09/2016 21:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci