sabato, 20 dicembre 2014

TURISMO

Cani al mare: quattro nuove spiagge in Sardegna

cani al mare quattro nuove spiagge in sardegna
redazione

Buone notizie sul fronte delle spiagge accessibili ai cani! Anche quest'anno, sull'onda delle iniziative nate grazie alla raccolta firme del Fondo Amici di Paco del 1999, sono state aperte nuove spiagge dove poter portare i nostri amici a 4 zampe.

In particolare la Sardegna, che nonostante la vocazione prevalentemente turistica finora rimaneva il fanalino di coda, quest'anno si è riscattata con l'apertura di quattro nuove spiagge, a Palau, Platamona, Santa Teresa Gallura, Muravera, che si aggiungono a quelle già esistenti a Caprera e Cagliari. 

"E' un evento molto importante", dichiara Diana Lanciotti, fondatrice e presidente onorario del Fondo Amici di Paco e grande estimatrice della Sardegna, dove trascorre buona parte dell'anno. "Un passo avanti fondamentale nella lotta al randagismo. Andare in vacanza in Italia è purtroppo difficile a causa dei troppi divieti che penalizzano chi decide di spostarsi con i propri cani anziché abbandonarli. Da alcuni anni molti sindaci, sensibilizzati dalla campagna che conduciamo ogni anno, hanno finalmente deciso di aprire parti di spiaggia ai cani. Si tratta, oltre che di un atteggiamento rispettoso verso chi non vuole separarsi dai propri amici a quattro zampe e godersi con loro la vacanza, di una scelta lungimirante: infatti concedendo di portare i propri cani con sé in spiaggia si attrae una fetta consistente di turisti che finora erano stati costretti a cercare altrove (pur amando tanto la Sardegna) località turistiche "di ripiego", dove però c'era una maggiore apertura circa la presenza di cani. Finalmente anche la Sardegna, con le nuove spiagge di Palau, Santa Teresa, Platamona, Muravera, a cui dovrebbero aggiungersene altre a breve, ha deciso di cambiare rotta e allinearsi con i paesi europei (tra cui la vicina Corsica, dove per anni sono stata con Paco, ricevendo sempre un'ottima ospitalità) dove la tolleranza e anzi l'accoglienza verso gli animali sono uno dei punti di forza. Sono certa che questo cambiamento porterà nel tempo a una maggiore sensibilizzazione in generale, che farà da freno al fenomeno del randagismo ancora così tristemente diffuso."


22/07/2012 23.19.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

"Il Pianeta ci ascolta". Così Matteo Miceli festeggia in Oceano il suo compleanno

Nei 40 ruggenti Matteo Miceli affronta l'Indiano e i suoi 44 anni vissuti "ecologicamente". Non solo questo giro del mondo nel suo ecocurriculum ma tante altre imprese da ricordare

Riva di Traiano: omaggio a Straulino poi Lancillotto fa sua la regata

Un minuto di silenzio per ricordare l’Ammiraglio Agostino Straulino nel decennale della morte. Così è iniziato questa mattina il briefing dell’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

ItaliaVela: il N° 101 è su App Store

E' disponibile su APP STORE e in PDF il n. 101 di ItaliaVela con Chris Nicholson, Anne Caseneuve, Giancarlo Pedote, Andrea Mura, Alessandro Di Benedetto, Marta Maggetti

Maxi-Tri: prende forma il nuovo sogno di François Gabart

In questi giorni è stato consegnato dello scafo centrale trasferito con un trasporto eccezionale dal cantiere Multiplast al cantiere CDK Keroman. Il varo previsto nell'estate del 2015

Volvo Ocean Race: Team Brunel "quasi" al fotofinish

In un finale ancora una volta combattuto Team Brunel, guidato dal veterano olandese Bouwe Bekking ha tagliato la linea del traguardo di Abu Dhabi alle 8.25.20 UTC battendo di soli 16 minuti Team Dongfeng

La Volvo Ocean Race commissiona un rapporto sull'incidente di Team Vestas Wind

Gli organizzatori della Volvo Ocean Race hanno commissionato un rapporto indipendente sull'incagliamento della barca di Team Vestas Wind su una barriera corallina nell'oceano Indiano - ph. Brian Carlin

VIDEO - Volvo Ocean Race: intervista a Alberto Bolzan

Su ItaliaVela Channel l'intervista ad Alberto Bolzan sulla seconda tappa della VOR e sull'incidente a Team Vestas

VOR: MAPRE e poi Team Alvimedica, stanotte l'arrivo di Team SCA

MAPFRE guidato dall'olimpionico spagnolo Iker Martìnez ha tagliato la linea del traguardo in quarta posizione, dopo 24 giorni e 11 ore di regata. Quinto posto, invece, per Team Alvimedica, con l'italiano Alberto Bolzan - ph. Francois Nel

ISAF Sailing World Cup: a Melbourne iniziate le Medal Race

Vento forte e spettacolo a Melbourne anche nella prima giornata dedicata alle Medal race della tappa australiana dell’ISAF Sailing World Cup

Sydney-Hobart: per Wild Oats XI una modifica dell'ultima ora

Dietro queste modifiche dell'ultimo minuto, le previsioni meteo di Roger Badham, che ha annunciato la "possibilità di condizioni estreme nello stretto di Bass"