martedí, 22 agosto 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

waszp    windsurfing    swan    palermo-montecarlo    yacht club hannibal    marine    420    laser    match race    regate    press    centomiglia    copa del rey    microclass    volvo ocean race   

NAUTICA

Canados 3 debutti mondiali al Cannes Yachting Festival 2017

canados debutti mondiali al cannes yachting festival 2017
redazione

Canados conferma il triplo debutto mondiale atteso al prossimo Cannes Yachting Festival 2017 (12-17 settembre): un esordio in grande stile per il 428 Gladiator, 808 Maximus e 888 Evo.CANADOS 428 GLADIATOR - Marco Casali Design
La carena è stata progettata ponendo in primo piano sicurezza, stabilità, maneggevolezza anche con mare formato e comfort. Il risultato è che il Gladiator 428 è la sola barca della sua categoria ad essere certificata Rina Classe A.
L’eleganza classica della prua garantirà una navigazione asciutta in ogni condizione di mare mentre la V profonda di 21° permette di condurre la barca ad ogni velocità anche con mare formato.
Poiché la sicurezza è da sempre una delle sue maggiori priorità, Canados voleva una barca solida, quindi l’intero scafo, la struttura e il ponte sono realizzati in infusione con vetroresina vinilestere E-Glass e  resina di balsa e Airex per offrire la massima robustezza e rigidità. La barca viene proposta standard con GPS Chartplotter, pilota  automatico, fishfinder, elica di prua e joystick di manovra che lo rendono facilissimo da manovrare.
Poiché la grande maggioranza dei clienti timonano da soli questo tipo di barca, l’equipaggiamento standard include una timoneria integrata con “crystal cockpit”. In pratica si tratta di uno schermo touch screen dal quale è possibile controllare le dotazioni elettriche compreso il sound system, le pompe di sentina, gli scarichi, le luci, i parametri dei  motori e l’elettronica di navigazione.
L’intero pozzetto, dalla piattaforma bagno alla porta della cabina, si sviluppa su un unico livello, consentendo di muoversi in sicurezza e con facilità senza rischi.
La configurazione center console, protetta da un hardtop standard in fibra di Kevlar/carbonio, è posizionata in modo tale da  permettere l’installazione di due chaise longue laterali. Questa configurazione è un elemento chiave per la vita sociale a bordo, poiché l’armatore può interagire con i suoi ospiti, amici e familiari mentre è al timone. Una volta all’ancora, l’accesso a prua avviene tramite una scala centrale posta tra i due deflettori in stile “Café Racer”.
La dinette esterna e il grande prendisole sono protetti da un bimini-top standard dotato di due supporti in fibra di carbonio con tensiometro. Sotto il prendisole, un grande spazio di stivaggio consente di accogliere due Seabobs e diversi toys.
La cabina viene proposta in un unico layout con una scelta illimitata di tessuti e legni nel più puro stile Canados.
Il Gladiator 428 è disponibile con quattro pacchetti di motorizzazione:
Due Volvo Penta D6 – 400 cv con duo prop
Due Cummins QSB6.7 – 550 cv con eliche di superficie
Tripla o quadrupla motorizzazione fuoribordo
 
A seconda della potenza scelta, il Gladiator 428 è capace di raggiungere velocità da 38 a oltre 55 nodi.
CANADOS 808 MAXIMUS
Allo yacht designer romano Marco Casali è stato assegnato un obiettivo estremamente chiaro: Questo nuovo modello doveva mantenere il DNA “modern- classic” di un cantiere che ha alle spalle 70 anni di storia e al tempo stesso introdurre nuove soluzioni per garantire tutte le comodità e le possibilità di utilizzo di uno yacht di oltre 30 metri.
In breve, a Casali è stato chiesto di portare, su uno yacht di 24,85 metri con una lunghezza CE di 23,25 metri, tutte quelle comodità e i comfort che solitamente si trovano su yacht molto più grandi. 
Gli yacht di questa misura sono disponibili solo nella versione a quattro cabine. I loro layout prevedono la cabina armatoriale a poppa del ponte inferiore, quindi vicina alla sala macchine e dunque rumorosa.
Il Canados 808 Maximus è assolutamente unico, poiché propone la suite sul ponte principale, molto lontano dalla sala macchine, e una VIP suite a tutto baglio sul ponte inferiore, che equivale alle migliori master cabin degli yacht concorrenti, grazie al baglio di 6,25 metri. 
Un’ulteriore particolarità del Canados 808 Maximus è il fatto di essere disponibile anche nella versione a 5 cabine, unico yacht  della sua categoria a offrire tanto. Un aspetto fondamentale per operare anche nel mondo del charter.
Il primo 808 sarà motorizzato con due V12 MAN - 1,900 hp con trasmissione V-Drive, che consentiranno a Maximus di raggiungere una  velocità di crociera che supera i 25 nodi e una massima di oltre 30 nodi.
 
OTTIMIZZAZIONE DEL PONTE DI POPPA
L’intera area di poppa è stata rivisitata per offrire un feeling pari a quello di un superyacht.
La passerella idraulica extralarge sarà installata in posizione centrale e potrà essere adattata anche al passaggio di una sedia a rotelle. Di conseguenza, il classico divano trasformabile di poppa è stato  sostituito da due terrazze. Queste sono parzialmente sospese al di sopra della piattaforma bagno (che funge anche da tender lift presente già nelle specifiche standard), garantendo così un maggiore spazio vivibile sul ponte.
La classica porta scorrevole del salone è stata sostituita da una veranda vetrata realizzata con due pannelli in grado di ruotare di 180 gradi. Qui troviamo la sala da pranzo che può diventare parte integrante degli interni come degli esterni semplicemente ruotando i pannelli vetrati.
 
LOUNGE DI PRUA E AREA PRENDISOLE
La prua è equipaggiata con un’ampia lounge integrata, ideale per la colazione o per un pranzo leggero. Quest’area è protetta da tende micro- forate sostenute da quattro pali in carbonio.
A poppa del divano troviamo tre pannelli di vetro recessati nella sovrastruttura. Sono proprio questi pannelli a inondare di luce naturale la cabina armatoriale. A proravia della lounge si trova invece l’area prendisole e un altro sky-light che sovrasta una sezione del bagno armatoriale sottostante.
 
DOPPIO SALONE E BAGNO OSPITI SUL PONTE PRINCIPALE
I saloni di tutti gli yacht di questa misura sono dotati di un divano a L; il Canados 808 Maximus prevede invece due divani fronteggianti grazie allo spostamento del tavolo da pranzo a poppa. In questo modo, i due divani garantiscono un maggiore comfort e una vera interazione tra gli ospiti. Una configurazione che offre non solo un passaggio centrale e una perfetta simmetria, ma consente anche di installare un televisore LCD da 60” nella paratia di prua.
Spostandosi verso prua, a tribordo troviamo la cucina realizzata da Boffi con accesso dal salone e dal camminamento esterno così da facilitare il lavoro dell’equipaggio e anche dalla zona timoneria, dove è stato creato anche un angolo relax. Un bagno ospiti è situato a babordo, vicino alla scala che porta al ponte inferiore.
 
SUITE ARMATORIALE SUL PONTE PRINCIPALE
La suite armatoriale del Canados 808 Maximus è situata sul  ponte principale, due gradini più in basso rispetto al livello del salone.
Lo sfruttamento dell’intero volume della soffittatura e l’innalzamento dei camminamenti laterali ha consentito a Marco Casali di creare un’incredibile suite armatoriale che gode di un’altezza di 2,20 metri. Gli oblò orizzontali, tratto distintivo di Canados, offrono una vista sul mare impareggiabile e le vetrate a soffitto inondano la cabina di luce naturale. Sfruttando l’intero baglio, la suite propone anche un divano laterale e il minor livello di rumorosità della categoria, che consente all’armatore di riposare anche durante la navigazione.
Tre gradini più in basso rispetto alla cabina, il passaggio verso il bagno, che propone il maggior volume e la più grande doccia della sua categoria, accoglie un guardaroba sovradimensionato.
CANADOS 888 EVO
L’eredità del Canados 86’, del quale sono state consegnate 46 unità, viene raccolta dall’888 EVO. Grazie al suo spirito modern-classic, l’888 EVO vuole essere il più elegante yacht della sua categoria. Mantenendo la pulizia delle linee dell’86’, l’EVO spicca per gli oblò ridisegnati, per le finestrature laterali a tutta altezza, per la lounge di prua, per la cucina open/close disegnata custom da Boffi e per il pozzetto poppiero con un divano a U invertita.
Rispetto al suo predecessore, il fly bridge è stato ingrandito ed è ora disponibile con tutti i mobili del produttore italiano Talenti. 
Come su ogni Canados, gli interni dell’888 sono interamente  customizzabili e l’armatore è in grado di scegliere ogni essenza di legni, marmi o le pelli di Poltrona Frau. Poiché sfrutta la stessa piattaforma tecnica dell’86’, il cui “curriculum” è semplicemente impeccabile, il primo EVO 888 avrà il numero di scafo 47, mantenendo la continuità con l’86’.
Il decor interno del primo modello è stato disegnato internamente dal cantiere utilizzando lacche cinesi, pelli Poltrona Frau, quercia naturale satinata, ebano Macassar lucido e noce americano per il pavimento del ponte principale. Il marmo è Striato Olimpico. 
Poiché il cantiere vede l’888 EVO come l’evoluzione del suo modello di maggiore successo, è stato deciso di consegnare un modello pronto alla boa con hardtop, tende elettriche, dimmer, pittura metallizzata, sistema di stabilizzazione giroscopico Seakeeper… come parte dell’equipaggiamento standard. 
Con una coppia di Caterpillare C32 Acert da 1,925 hp, il Canados 888 EVO raggiunge una velocità massima di oltre 30 nodi.


02/08/2017 20:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Adelasia di Torres alla Maxi Yacht Rolex Cup

A settembre il team sardo parteciperà alla prestigiosa regata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda

Volvo Ocean Race: verso Lisbona con Mapfre al comando

La flotta della VOR è quasi tutta compatta all'altezza di Capo Finisterre con Mapfre che guida le danze cercando la vittoria nella Leg Zero

Volvo Ocean Race, Alberto Bolzan: "Perché ho scelto Team Brunel"

Alberto Bolzan è già da alcune settimane impegnato a bordo del VOR 65 battente bandiera dei Paesi Bassi con il quale ha completato la Leg Zero

Primo Rally della Laguna Sud

La prima tappa partirà da Chioggia, sabato 26 agosto alle 11.00 (Raduno alle 09.00 Darsena Mosella) e, attraversando la laguna sud, terminerà a Malamocco

Domenica il Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup

Anche il pluricampione Tommaso Chieffi alla regata delle vacanze; quest'anno Vittorio Codecasa, con lo Swan 45 Jeroboam Ca’Nova, potrebbe aggiudicarsi per la terza volta il Trofeo

I Campionati del Mondo MicroClass di Annecy

73 barche già iscritte ad una settimana dal via è un record assoluto per la Micro Class. 3 continenti e 10 nazioni rappresentate sono un ottimo biglietto da visita

È iniziato il countdown della XIII Palermo-Montecarlo

Saranno 44 nell’edizione numero XIII le barche sulla linea di partenza lunedì 21 agosto, di cui 20 straniere in rappresentanza di 9 Paesi

Ardi è arrivato a Mahon

Dal 29 agosto al 2 settembre lo stupendo One Tonner, barca scuola del Club Nautico Versilia parteciperà alla XIV Copa Del Rey De Barcos de Epoca, penultima tappa del Panerai Classic Yachts Challenge 2017

"Audi J/70 World Championship": da Moby e Tirrenia super sconti per i partecipanti

La manifestazione nata dalla collaborazione tra lo Yacht Club Costa Smeralda e la Classe J/70 che si terrà dal 12 al 16 settembre prossimi nello splendido scenario di Porto Cervo

Palermo, dalla Cala ai Palazzi Storici. Passeggiata al Piano della Marina

La zona prosciugata attorno all’ anno 1000, veniva anche chiamato ‘’platea marittima’’ e dagli inizi del ‘300 venne bonificato per volere della famiglia Chiaramonte che vi costruì il proprio hosterium, oggi Palazzo Steri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci