martedí, 21 novembre 2017

ALTURA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

campionato italiano assoluto 8217 altura due prove per tutta la flotta
redazione

Il tratto di mare a largo di Punta Sdobba, scelto come campo di regata del Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” organizzato dallo Yacht Club Hannibal in collaborazione con la Federazione Italiana Vela (FIV), l’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI) e il Comune di Monfalcone, non ha deluso le aspettative di organizzatori e partecipanti.

Alle 13.00 di mercoledì 21 giugno, come da programma, il Presidente del Comitato di Regata Domenico Guidotti ha dato lo start al Gruppo A, seguito dopo dieci minuti da quello B, con un vento di libeccio intorno agli 8 nodi.

La seconda prova di giornata, partita alle ore 14.40 per il Gruppo A e 14.50 per il Gruppo B, è stata caratterizzata da un vento di sud-ovest di intensità intorno ai 7 nodi.

Le partenze del Gruppo A sono state molto distese e prudenti, gli equipaggi si stanno ancora studiando e i tattici dibordo prendono le misure sui diretti avversari. Nel Gruppo B più aggressiva la flotta, con partenza sempre dal lato contro starter.

Il livello tecnico dei partecipanti, particolarmente alto, rende ancora difficile capire chi potrà aspirare al titolo iridato, le barche infatti sono distanziate di pochi secondi nella classifica provvisoria di giornata. 

Le classifiche provvisorie consegnano i primi leader di questo Campionato da record, con ben 75 iscritti, dei quali quattro stranieri. 

Nel Gruppo A partenza libera per Altair 3, Scuderia 50 di Sandro Paniccia che si impone con un gruppo di velisti pluri-titolati tra i quali Tiziano Nava, storico membro di Azzurra alla tattica.

Segue in seconda posizione l’equipaggio estone dell’X41 Technonicol di Sergey Kolesnikoc e terza posizione per Be Wild, Swan 42 di Renzo Grottesi, campione 2016. 

Nel Gruppo B ottima prestazione per l’equipaggio di casa Mummy One, Farr 30 di Alessio Querin, già campioni italiani minialtura e italiani nel 2015, seguiti dall’IY 998, Sugar, un progetto del giovane progettista navale Matteo Polli che era bordo dell’imbarcazione estone di Kikkas Oti, insieme ad altri due talenti nazionali come Paolo Montefusco e Paolo Bucciarelli, segue in terza posizione l’X35 Extrema di Fabio Emiliani con a bordo il match-racers Jacopo Pasini. 

La flotta è suddivisa secondo la Normativa Italiana per la Vela d’Altura in Gruppo A, per barche medio grandi che comprende le Classi 0, 1 e 2 e Gruppo B per quelle più piccole. Ogni Classe al suo interno ha due raggruppamenti, in base all’allestimento e alle prestazioni, Crociera e Regata. 

La serata all’Hannibal Village oggi mercoledì 21 giugno, in occasione della Giornata internazionale della musica, regalerà agli equipaggi momenti di relax con musica rock e racconti dal vivo. 

Domani giovedì 22 giugno la partenza delle successive prove è fissata alle ore 11.00.

ph. A. Carloni

 


21/06/2017 19:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci