domenica, 21 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azimut yachts    ferreti group    crn    volvo ocean race    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

ALTURA

Campionato Autunnale Platu 25 Golfo di Palermo

campionato autunnale platu 25 golfo di palermo
redazione


Nel Golfo di Palermo altri due giorni di intense regate per i Platu ed i Minialtura di tutta la Sicilia. E' ancora lunga la strada che porterà al Campionato Mondiale di fine settembre a Mondello, ma tutti sono decisi a non perdere occasione per allenarsi al massimo in modo da trovarsi al meglio per la rassegna iridata.

Rientrano Agilella e "Paletta" Leonardi su Menef8 dell'Armatore messinese Marco Ruggeri. La giornata di Sabato prevede vento ed il team di professionisti concentrato sul Platu peloritano arriva molto presto per mettere a punto la barca e non lasciare nulla al caso. Manca solo Wolleb, poichè la sua Brera Hotels ha riportato una avaria all'albero a causa di un urto accidentale mentre veniva spostata. Il Comitato esce presto a mare e comunica le condizioni ai concorrenti per settare la meglio la tensione delle sartie. Su Capt Max di Massimo Barranco ritorna Gabriele Bruni mentre su Isola del Vento, attuale leader della classifica, si prepara la barca senza alcun timore reverenziale. 

Si stendono 18 nodi di vento sul campo di regata e si parte puntuali. Sabato non ce n'è per nessuno. Angilella guida sicuro il suo equipaggio che si trova perfettamente a suo agio con queste condizioni. Fa sue le prime prove del weekend con un distacco di due minuti sul secondo ottenuto nei primi tre bordi e confermato nei restanti tre. Provano a contrastarlo nella prima prova solo Angelo Esposito su Five for Fighting ed il caparbio equipaggio femminile del Velaclub che chiude al terzo posto su Liberalamente. Nella seconda prova la lotta si fa più dura. Menef8 nei primi bordi è dietro Capt Max, Five for Fighting ed Isola del Vento. Angilella riesce comunque ad approfittare di ogni minimo errore degli avversari per riprendersi la testa a metà prova.

Domenica cambia tutto: giornata praticamente estiva e senza vento. Occorre pazientare un paio d'ore per avere 5 nodi. E' il vento del trapanese di Luigi Ciaravino, quello con cui riesce sempre a dare il massimo su Grande Evento. Infatti sarà così: vincerà le due prove della giornata festiva regolando nella prima Capt Max ed i marsalesi di Little Sciù che dimostrano di sapere andar bene anche nelle condizioni completamente diverse da quelle dei loro mari. Nella seconda prova Grande Evento stopperà gli attacchi di Reginetta di Fabio Tulone e delle ragazze di Liberalamente.

In classifica generale, grazie anche al terzo scarto, i distacchi si minimizzano. Isola del Vento tiene con merito la testa della classifica, sopratutto perchè riesce a mantenere un rendimento omogeneo. Risale in classifica Grande Evento che paga l'assenza nella prima giornata del Campionato, mentre al terzo posto si mantiene stabile Five for Fighting. 

Si torna in acqua tra due week-end e la classifica può essere ancora completamente ribaltata. Tanti equipaggi migliorano giorno dopo giorno: Little Sciù ha colmato oramai le sue lacune con il vento leggero, Reginetta ha solo bisogno di dare continuità al suo operato, le ragazze di Liberalamente devono solo convincersi dei propri mezzi per primeggiare. A Menef8 basta solo un ulteriore scarto per andare a riprendersi la posizione che si merita. Di qua a fine anno ci sono ancora tante prove e le sorprese non mancheranno sicuramente.

 

  

Foto di Vivienne Nuccio


16/11/2016 14:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci