lunedí, 23 ottobre 2017

REGATE

Campionato Autunnale Peloritano a Portorosa domenica 6 Novembre

campionato autunnale peloritano portorosa domenica novembre
redazione

Con lo sfondo mozzafiato delle Eolie prende finalmente il via il Campionato Autunnale Peloritano, organizzato nelle acque del Golfo di Patti dal Centro Universitario Sportivo di Palermo. Dopo la falsa partenza di due settimane fa ed ad un rapido ripiegamento in porto dopo pochi minuti dalla partenza, dovuto ai temporali ed ai tanti fulmini che cadevano nei paraggi del campo di regata, finalmente una bella giornata con vento, acqua piatta e 25 gradi di temperatura.

Il Comitato piazza facilmente il campo e le regate partono puntuali. Il vento è ancora parzialmente rallentato dagli alti Nebrodi ma, nonostante la prima prova risulterà la più difficile delle tre disputate, la flotta annuncia battaglia presentandosi compatta sulla linea di partenza allo zero. Sono Mascalzone Siculo di Dimitri Salonia ed Emile Gallè di Guido Battiston ad approfittare delle loro generose misure per distanziarsi inizialmente dal resto della flotta, ma dopo i primi bordeggi il gruppo si ricompatta e si fanno sotto Kika di Francesco Fulci e la sorprendente Swasa di Claudio Vadalà. Franco Badessa, cui è affidato il timone di Emile Gallè, ha il suo bel da fare per rintuzzare gli attacchi del più agile Elan 333 Kika , ma alla fine taglierà il traguardo per prima. Drakkar regola invece le imbarcazioni Gran Crociera.

Il vento sale e si sposta il campo ancora più a terra con la boa di bolina a pochi metri dalla spiaggia. Le barche ora viaggiano vicinissime, ad ogni boa un nuovo leader. La seconda prova va stavolta a Kika ma si comincia a vedere che la barca della Marina Militare Polluce migliora, metro dopo metro, il suo passo. Infatti nella terza ed ultima prova della giornata, quando si cominciamo a vedere i primi segni della stanchezza, Polluce, Half ton affidato ad Agostino Repici, mantiene la concentrazione al massimo e , senza alcun errore nella conduzione, taglia il  traguardo subito dopo Emile Gallè. Tra i Gran Crociera la “sempreverde”  Drakkar di Leonardo Restivo regola Swasa e la regolare Tangaroa di Giovanni Sorrenti.

Si replica il 20 Dicembre. Sia la classifica dei Crociera/regata  che quella dei Gran Crociera sono con distacchi minimi. Dalla prossima tornata si sfrutterà il primo scarto del peggior risultato e questo riporterà in alto chi è minimamente in ritardo, soprattutto i due First 31.7 gemelli, Mizar di Antonino Pollicino e Surprise di Riccardo Carbone, che sono immediatamente a ridosso dei battistrada.

 

Foto di Marco Ruggeri


09/11/2016 18:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci