martedí, 11 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità    match race   

MELGES 20

Brontolo davanti a tutti nelle prime 3 prove della Melges 20 World League a Forio d’Ischia

brontolo davanti tutti nelle prime prove della melges 20 world league forio 8217 ischia
redazione

Dopo lo stop forzato (causa assenza di vento) di ieri, nella prima giornata di regata dell’evento di apertura della stagione europea della Melges 20 World League, oggi si è entrati nel vivo della sfida, grazie a condizioni decisamente migliori (10 nodi da 160 gradi) che hanno permesso la disputa di 3 prove.
L’italiano Brontolo di Filippo Pacinotti (affiancato alla tattica dallo spagnolo Manuel Weiler) ha dettato il ritmo, martellando senza tregua con un primo, un secondo e un terzo posto (in rimonta)  quali parziali di giornata.
Con tali risultati Brontolo ha creato il vuoto alle proprie spalle, dove un gruppo di cinque team è racchiuso in soli 4 punti, con il primo degli inseguitori, Calvi Nework di Carlo Alberini (tattico lo sloveno Karlo Hmeljak), primo nella seconda prova e a 12 punti di distacco dal leader provvisorio.
Al terzo posto l’attuale numero uno della ranking mondiale il russo Nika di Vladimir Prosikhin (a pari punteggio con l’ angloamericano Cinghiale di Rob Wilber), mentre il quintetto di testa è completato da Mascalzone Latino Jr. di Achille Onorato (con l’oro olimpico, l’australiano Malcolm Page alla tattica).
Filippo Pacinotti timoniere di Brontolo, al rientro in banchina, ha commentato così la propria giornata  - “Dopo una giornata così è molto facile commentare: siamo felicissimi, abbiamo regatato molto bene e Manu, così come tutto l’equipaggio, è stato perfetto nelle scelte tattiche e nelle manovre. Non abbiamo ancora fatto nulla però, i conti finali si faranno solo domani, è ancora lunga e  tutto estremamente complicato in una flotta molto competitiva ma per questo bellissima. Intanto ci godiamo questa giornata per noi di grande vela, con la consapevolezza che abbiamo ancora molto lavoro davanti a noi e poche ore di allenamento alle spalle. Per me in particolare è stato bellissimo tornare a regatare nuovamente nella grande famiglia Melges di cui il team Brontolo ha fatto parte per molte stagioni con il Melges 32”. 
La classifica dedicata ai team corinthian vede al comando il monegasco Quantum di Victor Novoselov (17° assoluto).
Domani si torna a regatare nella giornata conclusiva del primo evento europeo della Melges World League, con il primo segnale di avviso fissato alle ore 11.00.
La Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, Toremar, North Sails, Garmin Marine, Lavazza.
Melges World League ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smerarlda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.
Si ringraziano i partner locali Alilauro, Medmar, Nastro Azzurro, Costanzo, Cenatiempo.
 
Classifica generale provvisoria Melges 20 World League EU Division – Event 1
 
ITA 667 BRONTOLO – Pacinotti / Weiler (1,2,3): pt. 6
ITA 167 CALVI NETWORK – Alberini / Hmeljak (12,1,5): pt. 18
RUS 261 NIKA – Prosikhin / Michele Ivaldi (2,7,19): pt. 19
GBR 414 CINGHIALE – Wilber / Charlie McKee (4,9,6): pt. 19
MON 23 MASCALZONE LATINO Jr. – Achille Onorato / Malcolm Page (10,10,1): pt. 21
RUS 296 RUSSIAN BOGATYRS – Rytov / Besputin (7,13,2): pt. 22
ITA 270 MAOLCA – Vianini Tolomei / Desiderato (18,5,4): pt. 27
POL 264 MAG TINY – Krempec / Basic (8,14,14): pt. 36
RUS 199 RUS 199 – Altukhov / Shevtsov (17,4,16): pt. 36
ITA 154 SPIRIT OF NERINA – Ferrari / Paoletti (11,19,9): pt. 39


21/04/2018 17:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Extra 1 e Swasa vincono l'Autunnale di Capo d'Orlando

Il 27 Gennaio si riprende con il Campionato Invernale. La centralità dell'accogliente Marina di Capo d'Orlando permetterà di impinguare ulteriormente la flottta con barche di tutta la Sicilia e della Calabria

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

Invernale di Anzio: Calipso Enway e La Superba continuano a dominare

Domenica 2 dicembre il golfo di Anzio e Nettuno ha regalato un’altra splendida giornata per la 44° edizione del Campionato Invernale, consentendo di disputare la quarta prova per le classi Altura e ben tre prove per i J24

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

J24: a Four K la prima manche dell’lnvernale di Cervia

Stefano Leporati con il suo J24 Ita 500 Four K vince la prima manche dell’lnvernale Monotipi di Cervia

Trieste: Szymon Szymik vince l’International Christmas Match Race

Dopo tre giorni di regate inziate con bora e terminate con venti leggeri, il polacco Szymon Szymik si aggiudica la vittoria finale ai danni dell’Italiano Rocco Attili ottimo secondo e lo Sloveno Dejan Presen, terzo

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci