giovedí, 21 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    este 24    nautica    salone nautico    regate    press    ufo 22    azzurra    circoli velici    barcolana    52 super series    federagenti    chioggiavela    swan    solidarietà    ufo22   

MASCALZONE LATINO

Boston: quinto anno di scambio per due allievi della Scuola Vela Mascalzone Latino

boston quinto anno di scambio per due allievi della scuola vela mascalzone latino
redazione

È con grande piacere che la Scuola Vela Mascalzone Latino annuncia per il quinto anno consecutivo la partenza di due allievi e un istruttore alla volta di Boston (USA), una città che, grazie alla presenza di circoli altrettanto destinati a scopi sociali, si è gemellata alla perfezione con il progetto di Vincenzo Onorato, ormai prossimo al settimo anno di attività nella sua sede definitiva di Napoli. 
I ragazzi coinvolti nel programma PIB (Professionisti Italiani a Boston) Summer Event 2017 sono Giuseppe Masecchia e Alessio Garau, 16 e 15 anni, che saranno accompagnati dall'istruttore Salvatore Ercolano. Si tratta di due promettenti allievi, validi velisti ma dall’opposto profilo scolastico, che, con questa occasione, vengono premiati per l’impegno e la serietà dimostrata alla Scuola Vela. È ancora una volta infatti un’opportunità che viene offerta loro per conoscere il “nuovo mondo”, visitando una delle città culturalmente più fertili di attività universitarie e sportive ai massimi livelli, fra cui ben figurano il MIT Sailing Pavillon (legato appunto all’omonima sede accademica), il Courageous Sailing Center e il Community Boating Center. Un’occasione dalla quale si può tornare non solo più ricchi di esperienza e conoscenza, ma anche ben più “carichi” e motivati sopratutto dopo aver visto una comunità pulsante di giovani istruiti e in grado di realizzarsi velocemente grazie alla dinamicità della società americana. 
Per conoscerli meglio: Giuseppe vive ad Afragola e frequenta la Scuola Vela Mascalzone Latino dal 2013. Oggi si sta formando come prodiere a prua del 420; non ne vuole sapere di studiare, ma è volenteroso e ha una gran voglia di imparare e fare cose manuali. È un ragazzo agile con grandi qualità motorie: vederlo all'opera in barca o sul suo skateboard lascia tutti meravigliati.
Alessio è il suo timoniere. Un ragazzo posato, di grande intelligenza ma estremamente pigro. Non ama il latino, ma è molto bravo in matematica; passerebbe ore a giocare ai videogame.
Due adolescenti contrastanti ma che ben funzionano assieme in barca, per i quali lo scambio culturale a Boston sarà una grande opportunità per conoscere nuove realtà, capire cosa è importante per il loro futuro e, forse, riflettere su quale strada prendere negli studi.
Nel fitto programma che gli è stato riservato anche quest'anno, oltre alle regate nei principali club della città, è prevista la visita al museo delle scienze, all'acquario, alle principali università di Boston ma anche una gita fuori porta a Cape Cod e una giornata in classe in una scuola internazionale di inglese, tutto in compagnia degli amici del PIB. La partenza è programmata per domenica 9 luglio, mentre il rientro avverrà giovedì 20 luglio. In mezzo a queste esperienze, tre momenti di regata: martedì 11 luglio dalle 17.30 al MIT Sailing center, giovedì 13 luglio dalle 17.30 al Courageous Sailing Center e Venerdì alle 9.00 al Community Boating, con la classica cerimonia di premiazione finale al Consolato Generale d’Italia a Boston. 
Anche nel 2017 a supportare la spedizione dei Mascalzoni a Boston sono state le ditte locali Danforth Dental, FLS International School - Saraceni Family e Logo Mix. A ospitarli, come negli anni precedenti, gli amici Frank Facella, un dentista, e Giovanni Abbadessa, ricercatore medico e co-fondatore del PIB. La loro accoglienza è inoltre garantita da altri membri del PIB, e dalla famiglia Saraceni per quanto riguarda l’organizzazione e accompagnamento a diverse visite e attività.


08/07/2017 20:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci