martedí, 21 novembre 2017

CIRCOLI VELICI

Bilancio molto positivo per i corsi di altura al Circolo della Vela Mestre

bilancio molto positivo per corsi di altura al circolo della vela mestre
redazione

E’ tempo per un primo bilancio per l’attività di altura del Circolo della Vela Mestre.
Le attività sono cominciate con la fine dell’inverno e la partenza del primo corso base per altura con un programma organizzato inizialmente per un numero limitato di persone. Sei infatti sono stati gli iscritti che hanno partecipato alle cinque lezioni di teoria e quattro di pratica tenute dai nostri Consiglieri Luigi Della Valle e Fabio Bertozzi, il primo istruttore federale di primo livello di Yacht e/o Monotipi a Chiglia, il secondo velista con esperienza pluriennale nonché ufficiale di regata FIV.
La nuova impostazione dei corsi, di voler limitare il numero degli argomenti trattati per lasciare più spazio ai temi fondamentali, è stata vincente; i partecipanti hanno così potuto concentrarsi sulle nozioni di base acquisite esercitandosi a bordo di imbarcazioni di altura, messe a loro diposizione da soci del Circolo, nella splendida cornice del Golfo di Trieste.
Importante risultato è stato poi raggiunto con la significativa partecipazione dei corsisti alla Coppa Metamauco, regata per imbarcazioni d’altura e minialtura giunta alla sua ventesima edizione ed organizzata dal Circolo della Vela Mestre in collaborazione con lo Yacht Club Vicenza, dove gli atleti hanno potuto mettere in pratica quanto appreso finora e toccare con mano la realtà delle regate.
Moltissimi i soci partecipanti, ben tre equipaggi composti ciascuno da sei atleti, ed altrettanto numerosi i soci che hanno collaborato all’organizzazione.
A seguire, anche la partecipazione alla regata Transadriatica ha dato molte soddisfazioni.
Due prove impegnative ma molto emozionanti hanno visto concorrere le imbarcazioni Tabata, con ben otto soci del CdVM, e MicroMega con altri sei.
Una prima prova del venerdì con partenza da brivido a Venezia e nottata trascorsa a battaglie all’orza, per poi passare in fase di arrivo a Novigrad a stenuanti tattiche di regata degne dei migliori stratega.
A seguire, una seconda prova caratterizzata da una bizzarra partenza da Novigrad e da una notte di gennaker al chiaro di luna.
Grande occasione anche questa per gli atleti del CdVM per affinare tutte le nozioni di vela d’altura fin qui acquisite, dimostrando competenze sia in campo di regata che in cultura marinara, e grandi emozioni per un risultato importante che ha visto Tabata conquistare la terza posizione in classe Golf e MicroMega quarta in classe Charlie.
Bilancio quindi molto positivo per l’attività formativa d’altura del primo semestre al Circolo della Vela Mestre, sia in termini di crescita tecnica che di risultati.
Il Consigliere Alessandro Dolfin che ha fortemente voluto e sostenuto la realizzazione di questo primo corso si dichiara infatti molto soddisfatto e già preannuncia grandi ambizioni e nuove sfide per le prossime attività dando appuntamento al 5 settembre a tutti coloro che vogliono cimentarsi nello sport della vela d’altura.
Informazioni e dettagli su programmi e calendario presso la segreteria del Circolo della vela Mestre.


13/07/2017 09:51:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci