lunedí, 15 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

invernali    soldini    regate    circoli velici    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica    marevivo    j24   

NAUTICA

Besenzoni al Mets di Amsterdam

besenzoni al mets di amsterdam
redazione

Dal 14 al 16 novembre Besenzoni sarà al METS (Marine Equipment Trade Show) di Amsterdam con una gamma ampliata di prodotti in esposizione all’interno dell’Italian Pavillon (stand 1565) e del SuperYacht Pavillon (stand 10708).
Tra questi ci sarà la poltrona pilota P400 Matrix in nomination per il prestigioso DAME – Design Award 2017, candidata in particolare per la categoria “Equipaggiamento interno, arredi, materiali e accessori elettrici utilizzati in cabina”.
Image
Accanto alla poltrona Matrix – che potrà essere declinata in tre varianti in base alle caratteristiche della seduta e arricchita con numerose personalizzazioni – Besenzoni porterà in fiera in anteprima mondiale la scala bagno SI 154 manuale con 5/7 o 9 gradini molto ampi in teak e dettagli in carbonio, la nuova scala SI 603, la porta pantografo elettrica laterale e il sistema Sun Awnings con pali in carbonio.
Il METS di Amsterdam – confermandosi ancora una volta come il più importante salone mondiale per “gli addetti ai lavori” – è una esposizione fondamentale per l’azienda di Sarnico che in questa occasione ha la possibilità di mettere in mostra le ultime novità di componenti dedicati a tutte le categorie del settore nautico e navale: yacht di medie e piccole dimensioni, superyacht ed imbarcazioni commerciali. Besenzoni – che ha visto in 4 anni un aumento del fatturato del 12% – sta puntando infatti a una espansione di tutto il mercato, attraverso una strategia di crescita che fa forza sullo sviluppo costante di nuovi prodotti e processi costruttivi.
Innovazione del prodotto e Ricerca & Sviluppo sono infatti una priorità a cui Besenzoni dedica continui investimenti e che nell’ultimo triennio sono stati del 9% del totale. In particolare, accanto alla progettazione e lavorazione interna, l’azienda di Sarnico collabora da alcuni anni con la facoltà di Ingegneria dell’Università di Bergamo insieme alla quale si studiano e si verificano nuovi prodotti. “Oltre allo sviluppo del prodotto, grazie a questa importante collaborazione con l’Università andiamo sicuramente ad “arricchire” il nostro reparto di ingegneria con una nuova linfa vitale che lavora con noi attivamente per quanto riguarda la progettazione di nuovi concept, e per dare continui spunti ed idee che per noi sono estremamente importanti”, afferma Giorgio Besenzoni, amministratore delegato dell’azienda.
La presenza di Besenzoni al METS di Amsterdam con una ricca collezione di nuovi prodotti non fa che confermare una stagione molto positiva per l’azienda che in questo 2017 ha raggiunto l’importante traguardo di 50 anni di attività affermandosi a tutti gli effetti come punto di riferimento mondiale per l’accessoristica nautica.
La flessibilità operativa che l’azienda ha saputo conservare in tutti questi anni consente oggi di offrire, accanto alla progettazione di serie, una vasta gamma di prodotti su misura, sulla base delle indicazioni di architetti, designer e progettisti in grado di risolvere le richieste più complesse da clienti sempre più esigenti.
Besenzoni progetta e costruisce prodotti per la nautica da diporto e commerciale che si caratterizzano per un design semplice e funzionale, molto riconoscibile, attraverso però rigorosi studi strutturali, scrupolosi collaudi di ogni singolo componente che lo rendono altamente affidabile e un’assistenza ininterrotta.
Oggi Besenzoni è presente in 50 Paesi con 187 punti di rappresentanza commerciale e un network di assistenza diretta composto da 164 unità operative in tutto il mondo coordinate dall’ufficio centrale. La produzione si suddivide in 7 collezioni – passerelle, movimentazione alaggio/varo tender (gruette, carroponti, plancette, slitte), poltrone pilota e supporti poltrona, scale bagno, supporti tavolo, custom project e carbon line – che si fregiano di 60 brevetti e numerosi riconoscimenti e premi dal mercato internazionale ottenuti negli anni.
 


06/11/2017 18:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Giorgia Speciale parte col botto

L'anconetana Giorgia Speciale si prende la testa della classifica al termine di una giornata praticamente perfetta che la vede piazzare due primi posti

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Il Sandokan di Salgari non è quello della Tv

Vittorio Sarti ha presentato il «Dizionario salgariano» e per gli appassionati c'è anche la pagina FB "Navigando con Salgari"

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

New Sardiniasail alla Barcolana

Ci sarà anche la Sardegna alla Barcolana, la regata più grande del mondo con Lima Fotodinamico dell'associazione New Sardiniasail che attraverso la vela punta al reintegro sociale di minori e giovani adulti con problematiche penali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci