sabato, 25 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

turismo    formazione    fraglia vela riva    barcolana    regate    suzuki    press    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici    altura    nautica    fincantieri   

NAUTICA

Benetti: successo per la nuova edizione dello Yachtmaster Asia

benetti successo per la nuova edizione dello yachtmaster asia
redazione

Si è svolto nei giorni scorsi, dal 22 al 23 novembre ad Hong Kong, l‘edizione asiatica dell’ A|B Yachtmaster Asia, primo dei tre eventi in cui si articola l’ A|B Yachtmaster 17, giunto ormai alla 17° edizione.
Organizzato ogni anno da Azimut|Benetti, lo Yachtmaster si basa su un format unico e originale sviluppato dal cantiere in risposta all’esigenza di fornire ai suoi armatori un servizio ancora più esclusivo, garantendo quindi a capitani ed equipaggi una formazione costante, aggiornata e sempre più ricca.  Lo Yachtmaster però non è solo un momento di aggiornamento, bensì un’occasione di incontro e networking; sono infatti previste conferenze, workshop dedicati e attività di team building.
La tradizione di organizzare una serie di tre eventi in tre diverse aree geografiche (Europa, Asia e negli Stati Uniti) è stata istituita lo scorso anno; vedendo l’entusiasmo con cui è stato accolto il nuovo formato, il cantiere ha deciso dunque di replicare.
Durante questa YM17 edizione in Asia, gli invitati si sono ritrovati presso il Foreign Correspondents’ Club di Hong Kong dove si è svolto il programma dei seminari; tra gli ospiti, 66 in tutto, vi erano capitani e membri degli equipaggi (ingeneri, ufficiali e stewardess), insieme a surveyors e rappresentanti degli armatori. A questo gruppo si sono poi aggiunti anche alcuni rappresentanti selezionati della stampa, dei partner e degli sponsor.La prima giornata ha visto gli ospiti partecipare attivamente ai seminari e workshop, grazie anche alla presenza di relatori d’eccezione che hanno saputo trattare tematiche attuali, concrete e di grande interesse.
Il benvenuto di Alessandro Gallifuoco, Quality and After Sales Manager Benetti, è stato seguito da due conferenze di ospiti d’eccezione. Colin Dawson, Managing Director di Expat Marine, ha illustrato il complesso mondo delle assicurazioni marittime, evidenziando il corretto approccio da seguire per presentare all’armatore i benefici di una politica di Risk Management ottimale. Bart Kimman, CEO di Northrop and Johnson Asia, ha tenuto una conferenza sulle tematiche delloYacht Management vs Yacht Services.
Ottimo riscontro anche per il momento legato al trasferimento delle conoscenze, durante il quale Hillary Buckham, Editor in Chief & Manging director della testata Ocean Media, ha intervistato il Capitano dell’FB263 M/Y Ocean Paradise Ilija Dimitrijevic, con domande sulla sua carriera e sulla sua lunga esperienza di lavoro con Benetti.
Workshop e conferenze sono state come di consueto affiancate da momenti di socializzazione e divertimento, sia la sera durante la cena di gala sia con attività di team building.
Grande soddisfazione da parte di Azimut|Benetti a fronte di una partecipazione che si conferma in crescita e sempre più attiva, segno che l’impegno per creare un format originale e ricco di contenuti è stato riconosciuto e premiato. “Lo Yachtmaster – ha dichiarato Alessandro Gallifuoco – è un momento che va ben al di là del semplice raduno di Capitani. L’organizzazione dello Yachtmaster inizia almeno 6 mesi prima del primo evento, ed è il nostro intero team – insieme ai partner e agli sponsor – a sviluppare contenuti professionali e conferenze, per garantire che il programma soddisfi le altissime aspettative dei nostri ospiti. Vogliamo che i nostri ospiti possano vivere un’esperienza completa, andando a scegliere un filo conduttore che favorisca il confronto e la nascita di contatti professionali rilevanti.”


06/12/2016 15:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Coppa Adriatico, la novità targata Il Portodimare

La regata si disputerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio ed ai vincitori di classe garantirà l'iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura di Monfalcone

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci