martedí, 17 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    porti    vele storiche    altura    j24    classi olimpiche    nautica    minitransat    guardia di finanza    gc32    windsurf    regate    soling    trophy    melges 40   

NAUTICA

Benetti: M/Y Seasense anteprima mondiale al Monaco Yacht Show

benetti seasense anteprima mondiale al monaco yacht show
redazione

Consegnato all’armatore a fine Luglio 2017, Seasense, sarà presentato in anteprima mondiale al Monaco Yacht Show, in programma dal 27 al 30 Settembre 2017.
Superyacht full custom di 67 metri costruito nel cantiere Benetti di Livorno, ha scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio. Le linee esterne portano la firma del designer olandese Cor D. Rover, che collabora per la prima volta con Benetti e che ha saputo interpretare le indicazioni dell’armatore. Il designer rivela il suo tocco personale in molti elementi della barca, in primo luogo attraverso le alte e strette finestrature verticali lungo la murata e, poi, con un’innovazione che lui stesso ha definito Benetti Beach concept: a poppa del ponte principale è stata disegnata una piscina (10x4 m), che può trasformarsi in un campo da basket, grazie ad una copertura con travi in fibra di carbonio e teak.
La continuità tra ambienti esterni ed interni è una caratteristica ricorrente sul M/Y Seasense. Sul Main Deck è stata concepita un’area “indoor–outdoor”, con tavolo da 12 persone, che connette l’ambiente esterno alla TV lounge interna grazie ad un sistema di porte scorrevoli. Le vetrate a tutta altezza completamente apribili e la falchetta adiacente ribassata, regalano una vista a 360 gradi sul mare, mentre dei rivestimenti in legno retroilluminato donano a questo ambiente una sensazione di calore e intimità.
Lo studio di design Area di Los Angeles con gli architetti del team Benetti hanno realizzato gli interni che possono accogliere fino a 12 persone. Il “senso del mare” è continuamente richiamato in tutte le aree interne attraverso un sapiente uso delle molteplici gradazioni del blu. La scrupolosa ricerca dei materiali offre elementi di arredo unici, come le quattro essenze di legno proposte nelle cabine o i marmi e le moquette di bagni e pavimenti.
Sul ponte principale, dalla TV lounge si raggiunge la lobby dove si trova la scala a spirale in marmo antartica grigio arricchita da gradini retroilluminati e da una struttura in legno blu con inserti in acciaio che seguono armonicamente l’andamento della scala.
Sulla destra troviamo la cabina Vip e, verso prua, l’appartamento degli armatori, composto da chaise longue, doppia cabina armadio walk-in e sala da bagno con doccia e vasca. L’altezza del soffitto supera i 3 metri. Gli armatori, infatti, appassionati collezionisti d’arte hanno esplicitamente richiesto l’installazione in cabina di una enorme scultura/lampadario in acciaio di 2,7 x 2,2 metri commissionato appositamente per Seasense.
Le quattro cabine ospiti e i rispettivi bagni sono invece posizionate nel Lower Deck per offrire una maggiore privacy.
Sul ponte superiore oltre alla plancia e alla cabina del comandante, si trova un secondo salone, una zona più formale rispetto a quella del ponte principale suddivisa a sua volta in salotto, angolo office e libreria mentre all’esterno verso poppa un’altra zona giorno arredata con divani e prendisole. La zona pranzo è racchiusa in una veranda circolare con tavolo per 12 persone. Il Sun Deck ospita un’attrezzata palestra coperta collegata con la zona conversazione con divanetti, bar all’americana e forno a legna per la pizza. Il garage collocato a centro barca ospita un limo-tender disegnato appositamente da Giorgio Cassetta.
La doppia motorizzazione Caterpillar (1380 kW ciascuno) assicura una velocità massima di 15,5 nodi mentre l’autonomia si attesta intorno alle 5.000 miglia nautiche navigando a 12 nodi.


22/09/2017 17:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fincantieri consegna gli ultimi due OPV alla Guardia Costiera Del Bangladesh

“Urania” e “Danaide” dismesse dalla Marina Militare sono state convertite

Mini Transat: Lipinski il migliore. Buona la prova di Beccaria ed "intrigante" la velocità di Fornaro

Vincono Ian Lipinski tra i Proto e Valentin Gautier tra i Serie. Beccaria 6° nei Serie e Fornaro 16° nei Proto per una scelta tattica eccentrica ma con un'ottima velocità media

Iniziativa di BCsicilia per ricordare i naufraghi della Loreto

La nave degli schiavi affondata a Isola delle Femmine

Germania sul podio con Ungheria e Italia

Gli azzurri di ITA 212 Puthod-Benedetti-Kostner del Circolo Vela Bellano, i quali nonostante avessero iniziato alla grande con due primi posti nelle prime due regate di venerdì, alla fine hanno ceduto agli avversari

Sul Garda la 65° Regata dell'Odio tra Salò e Gargnano

Star Fighter-Docktrime” e l’ufetto “Escopazzo” i primi sul Garda nel 65° Trofeo dell’Odio-3 Campanili

A Serenity e Strale la Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico 2017

Entrambe le imbarcazioni hanno bissato il successo già ottenuto nel 2016

Conftrasporto, porti: bene la riforma ma troppa burocrazia

Secondo il presidente di Conftrasporto Uggè, in Italia, nonostante le possibilità operative offerte dal nuova legge, "c'è ancora troppa burocrazia e tutto ciò sta producendo un rallentamento complessivo nel traffico merci"

Spirit of Portopiccolo e Ca' Sagredo Hotel conquistano la Venice Hospitality Challenge 2017

Spirit of Portopiccolo continua infatti a conservare e incrementare la propria imbattibilità inanellando il terzo successo consecutivo dopo le vittorie al Trofeo Bernetti e alla Barcolana

Spagna pigliatutto al The Nations Trophy

Bene l'Italia al secondo posto nella classifica per nazioni e sul podio di tutti e tre i campionati

La Germania allunga il passo nella classifica per nazioni del The Nations Trophy

La Spagna continua a guidare la classifica del The Nations Trophy, a un solo giorno dal termine dell'evento.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci