mercoledí, 25 aprile 2018

NAUTICA

Benetti presenta ufficialmente a Miami Benetti Now Fast

benetti presenta ufficialmente miami benetti now fast
redazione

Il Cantiere Benetti, leader mondiale nella costruzione di superyacht di lusso, prosegue nella volontà di anticipare le esigenze dei suoi armatori. Sostenuto dalle ampie competenze tecniche acquisite in oltre 140 anni di leadership nel settore e dalle riconosciute capacità creative, amplia la sua numerosa flotta con i nuovi progetti Benetti Now FAST, che si affiancano agli yacht Benetti Now. I progetti Benetti Now – superyacht custom in acciaio e alluminio superiori ai 50 metri – hanno riscosso enorme interesse dopo il lancio al Monaco Yacht Show 2016 e oggi “raddoppiano” con i nuovi modelli FAST.
Il progetto FAST si rivolge a tutti quegli armatori che vogliono un superyacht con volumi e comfort tipici di una classe dislocante ma con velocità superiori. Caratteristica principale dei progetti è quella di garantire tutto il comfort che si ritrova nella categoria dislocante accanto a performance e velocità superiori.
I progetti Benetti Now FAST coniugano gli eleganti tratti tipici delle barche firmate Benetti con linee più aggressive e sportive e si svilupperanno su tre modelli differenti – il BF164’ (50 metri), il BF 184’ (56 metri) e il BF224’ (68 metri). Ogni modello inoltre avrà una corrispettiva variante X (BF164’ X, BF 184’ X e BF 224’ X) per distinguere le versioni con il raised pilot house.
Per la creazione di tutti i modelli Benetti Now FAST il cantiere ha selezionato un team di tecnici e designer di fama internazionale: Omega Architects ha dato forma alle linee, rendendole aggressive e dinamiche, Mulder Design si è invece occupato dell’architettura navale creando una carena prestante e veloce in totale comfort, Team 4 Design – Enrico Gobbi ha infine espresso al meglio l’arte italiana nella creazione di interni speciali.
I progetti Benetti Now FAST offrono un alto livello di customizzazione per soddisfare come sempre le richieste e i bisogni degli armatori; a loro Benetti mette a disposizione tutta l’esperienza di un cantiere con 140 anni di storia. L’alta possibilità di personalizzazione viene offerta su tre differenti piani di progetto: layout esterno e interno – con versioni a sun deck chiuso o con timoneria rialzata, ma anche con suddivisioni personalizzate degli ambienti – il decòr altamente flessibile, e la motorizzazione offerta in diverse varianti di potenza.  
Lo stile degli ambienti interni di tutti i superyacht Benetti Now Fast è contemporaneo e lussuoso pur rimanendo sobrio, mantiene i capisaldi del design italiano ed esalta la vivibilità di bordo. In particolare, i tre modelli sono stati pensati con stili differenti, ma che al tempo stesso possono essere adattati e inseriti indistintamente su ognuno dei modelli.Per quanto riguarda le prestazioni, Mulder Design – conosciuto nel settore per il grande know-how nella progettazione di carene ­- ha realizzato uno scafo che, mantenendo spazi e comfort di uno yacht dislocante, permette di offrire prestazioni superiori del 30%, mantenendo stabilità e riduzioni di rumore e vibrazioni, grazie anche alla scelta dell’acciaio come materiale per lo scafo nei modelli di taglia maggiore.
Viaggiare a velocità più elevate permetterà quindi di ridurre sensibilmente i tempi di trasferimento, una qualità molto apprezzata e ricercata dagli armatori di oggi. Un altro punto di forza della carena dei progetti Benetti Now FAST è quella di avere un’immersione decisamente inferiore ai superyacht dislocanti, pur mantenendo ottime caratteristiche di navigazione.
Gli studi di ottimizzazione applicati alla carena del Benetti Now FAST si basano principalmente su tre capisaldi: studio della struttura, della resistenza, e della stabilità. Lo scafo così realizzato consente di ottenere comfort e velocità elevate, guadagnare sicurezza e affidabilità riducendone anche i consumi.


17/02/2017 18:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Milano, oltre 150 Marinai d’Italia al 50esimo anniversario del loro monumento

la cerimonia dell’Alzabandiera Solenne con i “fischi del Nostromo”, accompagnata dall’esecuzione dell’Inno Nazionale suonato dalla Banda della Polizia Locale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci