mercoledí, 21 febbraio 2018

GC32

Battaglia in vista fra gli owner-driver del GC32 Racing Tour 2017

battaglia in vista fra gli owner driver del gc32 racing tour 2017
redazione

Degli oltre dieci team che prendono parte al  circuito GC32 Racing Tour 2017, tre si daranno battaglia anche per il campionato Owner-Driver 2017, con equipaggi cosmopoliti provenienti dagli USA, dal Giappone e da Montecarlo.  
Una caratteristica unica del GC32 rispetto ad altri catamarani foiling, è che si tratta di una barca più semplice da portare e più facile da gestire logisticamente. La barca ha un albero convenzionale e non alare, controlli manuali delle vele e dei foil e non sistemi idraulici e possiede foil abbastanza grandi da garantire un'ottima stabilità in volo. Tutte caratteristiche che fanno del GC32 un mezzo che può volare anche se condotto da owner-driver ed equipaggi non professionisti. Tuttavia, come accade in ogni classe, buone prestazioni e vittorie si ottengono con grande allenamento e molte ore in acqua.  
Il campionato Owner-Driver del GC32 Racing Tour è stato introdotto lo scorso anno e ha visto una stagione molto combattuta con Pierre Casiraghi su Malizia – Yacht Club de Monaco in testa fino all'ultimo evento, la Marseille One Design, ma battuto su filo di lana da Team Argo di Jason Carroll, grazie a un secondo posto assoluto nell'ultima serie.
Quando mancano solo due settimane alla GC32 Riva Cup, il primo evento del GC32 Racing Tour, la battaglia per il campionato Owner-Driver 2017 si prospetta ancor più intensa, con tutti i team che hanno un anno di esperienza in più. 
Team ARGO correrà con lo stesso equipaggio con cui ha partecipato al GC32 Championship di febbraio in Oman, incluso l'esperto statunitense Anthony Kotoun e il britannico Alister Richardson, già velista olimpionico e di Coppa America.  
"Riva è uno dei nostri campi di regata favoriti e non vediamo l'ora di tornarci" dice Carroll. "Abbiamo voglia di misurarci con i nuovi team e anche di rinnovare la rivalità amichevole con Pierre e il suo team Malizia. Speriamo di contare sul buon finale della passata stagione e di ottenere un buon risultato a Riva."  Malizia – Yacht Club de Monaco ha debuttato nel circuito GC32 Racing Tour nel 2016, con   Pierre Casiraghi nel ruolo di skipper, che ha preso del misure della navigazione ad alta velocità del catamarano sotto l'esperta guida del velista oceanico tedesco Boris Herrmann e dell'ex timoniere di Coppa America ed esperto di Moth francese Sebastien Col.
“Abbiamo lo stesso gruppo dell'anno scorso, che è uno dei nostri punti di forza" dice Casiraghi, figlio della principessa Carolina di Monaco. "Ci stiamo abituando a navigare insieme e non vediamo l'ora di iniziare a regatare, sul Garda. Credo sia decisamente il campo di regata più interessante del circuito. Siamo migliorati rispetto allo scorso anno e cercheremo di ottenere un risultato migliore." Dice Casiraghi, che punta a uno dei primi cinque posti della classifica assoluta. Per quel che riguarda il Tour 2017 lo skipper monegasco continua: "Sono molto felice si visiti anche la Corsica, Calvi è vicina a Monaco e per noi è come una seconda casa, ci vado da quando ero un bambino. E la tappa in Sardegna sembra bellissima."
Il team Malizia ha condotto una serie di intensi allenamenti a Palma di Maiorca e Casiraghi dice che i punti su cui si è lavorato di più sono le partenze e le prestazioni in condizioni di vento leggero, insieme agli allenatori Pierre-Alexis Ponsot e Franck Citeau, coach anche della nazionale francese olimpica.
I due favoriti della vigilia, però, quest'anno dovranno vedersela anche con i rappresentanti del paese del Sol Levante, con il team giapponese  Mamma Aiuto! di Naofumi Kamei che ha debuttato nel 2016 e intende migliorare ancora, godendo dell'esperienza accumulata nel 2016.
Lo spagnolo Manuel Weiller ritorna nel ruolo di tattico e randista di Mamma Aiuto! insieme al forte svedese Jakob Gustafsson, mentre i volti nuovi del team sono l'uruguaiano Diego Stefani, in passato a bordo ARMIN STROM Sailing Team e il prodiere di Softbank Team Japan Federico Sampei. Secondo Weiller: “Uno degli obiettivi dell'armatore è di avere velisti giapponesi a bordo, quindi Federico navigherà con noi. Anche il nostro boat captain è giapponese." Il team ha anche ingaggiato l'esperto multiscafista francese Hervé Cunningham come allenatore.
I legami con il team giapponese di Coppa America sono e rimangono stretti. Nei mesi invernali infatti Mamma Aiuto! si è allenata nella base di Softbank Team Japan a Bermuda. Con questo periodo di allenamento e l'armatore al timone in quasi tutti gli eventi Mamma Aiuto! rappresenterà un forte competitor alla vittoria finale. 
“L'armatore era molto felice lo scorso anno, gli piace l'idea di combattere per il titolo Owner-Driver” conclude Weiller. “Vogliamo migliorarci rispetto allo scorso anno, ma soprattutto vogliamo divertirci e fare del nostro meglio."
La GC32 Riva Cup è in programma a Riva del Garda dall'11 al 14 maggio. Gli altri team partecipanti saranno confermati nelle prossime due settimane, inclusi due equipaggi debuttanti provenienti da Spagna e Argentina.

2017 GC32 Racing Tour
11-14 maggio - GC32 Riva Cup / Riva del Garda, Italia
28 giugno -1 luglio - GC32 Villasimius Cup / Villasimius, Sardegna, Italia
2-5 agosto - 36 Copa del Rey / Palma di Maiorca, Spagna
13-16 settembre -  GC32 Orezza Corsica Cup, Calvi, Corsica
12-15 ottobre - Marseille One Design / Marsiglia, Francia


26/04/2017 19:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

FIV: siglato l'accordo con la Guldmann per l'attività paralimpica

Guldmann è un'azienda con sede in Danimarca che dedica il suo operato allo sviluppo , alla produzione e alla vendita di tecnologie applicate al benessere delle persone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Manutenzione a Palermo per la barca della comunità di don Mazzi

A Palermo sarà oggetto di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. E a Palermo, in soccorso del sacerdote quasi novantenne che ha scelto anche la vela come strumento di recupero sociale, è scattata una gara di solidarietà

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci