venerdí, 22 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    regate    altura    volvo ocean race    ucina    gc32    cnrt    vela    j24    melges 20    vela olimpica    laser 4.7    manifestazioni    azzurra   

AZZURRA

Azzurra vince la Miami Royal Cup

azzurra vince la miami royal cup
redazione

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda ha vinto con una regata d'anticipo la seconda tappa della 52 Super Series, il circuito velico professionistico di più alto livello. 
Azzurra è uscita dal porto forte di una leadership assoluta dimostrata nel corso dell'intera settimana velica. Poiché nulla deve essere dato per scontato, la certezza matematica della vittoria è arrivata per Azzurra solo dopo la conclusione della prima regata della giornata, nella quale ha guidato la flotta dalla partenza fino a metà della prima poppa, terminando poi al terzo posto. A quel punto, anche se avesse concluso in coda alla flotta avrebbe comunque vinto l’evento.
La seconda e ultima prova, partita con una brezza da NE di 13 nodi, più intensa rispetto alla prima, ha visto Azzurra vincere ancora la partenza e controllare la flotta, salvo poi cedere qualche posizione nel corso dei lati di poppa, concludendo quarta. Certamente una doppietta sarebbe stata una soddisfazione ancora maggiore, soprattutto perché nella 52 Super Series valgono i risultati di ogni singola prova svolta. Ma giunti in banchina è stato tempo di festeggiare un ritrovato stato di forma, soprattutto in termini di prestazioni della barca, frutto di un immenso lavoro di sviluppo e messa a punto delle vele e di tanti piccoli dettagli.
Azzurra vince così la Royal Cup, un prestigioso trofeo challenge per le barche d’altura che fu messo in palio dal re di Norvegia. Secondo posto sul podio finale per Platoon, ormai a tutti gli effetti un top team, terzo Provezza, sempre più regolare. Ai piedi del podio Quantum, che nonostante due prove vinte ha pagato alcuni piazzamenti nelle retrovie. Come già si era visto a Key West, nella 52 Super Series la musica è cambiata e sono ormai molti i team con serie ambizioni di alta classifica.
Azzurra si presenterà alla prossima tappa della 52 Super Series al comando della classifica generale con 7 punti di vantaggio sul secondo, Platoon, e 11 sul terzo, Quantum. Il gruppo di testa vede agganciato anche Provezza, mentre gli altri team iniziano a mostrare distacchi più marcati. In questi due mesi nei quali le barche attraverseranno l’Atlantico su una nave, tutti i team lavoreranno a terra con l’analisi dei dati registrati in regata e certamente studieranno nuovi profili di vele e nuove regolazioni alla continua ricerca di un miglioramento.
Hanno detto
Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS: “Non ho potuto presenziare di persona a questa meravigliosa vittoria perché impegnato presso la nostra sede di Virgin Gorda, con la Loro Piana Superyacht Regatta. Ma ho seguito con passione l’evolversi della regata e mi unisco ai festeggiamenti, ringraziando tutti per l’impegno profuso. Questa vittoria è frutto di una mentalità sportiva vincente che caratterizza da sempre i nostri velisti impegnati a bordo e i nostri soci armatori di Azzurra, i Roemmers. Sappiamo bene come lo sport sia fatto di momenti di grande fatica che rendono poi il sapore della vittoria così piacevole, grazie a tutti!”
Vasco Vascotto, tattico: “Era da un anno e mezzo che non eravamo in testa al circuito, dobbiamo continuare così! Sono davvero felice, è una bella sensazione aver saputo colmare il gap prestazionale di Key West. Qui abbiamo navigato bene, veloci e regolari, vincendo con una prova d’anticipo. I ragazzi hanno lavorato bene in ogni settore, sappiamo che ci sono ancora margini di miglioramento e questo ci è di stimolo a non dormire sugli allori. Anzi, io che ho la tendenza a guardare sempre le imperfezioni, mi dispiaccio un poco perché oggi abbiamo fatto due ottime partenze e avremmo potuto concludere con una doppietta, ma siamo comunque la seconda barca del giorno. Davvero una bella giornata e una bella vittoria per Azzurra!”
Alberto Roemmers, armatore e timoniere: "I primi giorni abbiamo avuto dei risultati incredibili e alla fine è arrivata una vittoria che apprezziamo particolarmente, frutto di tanto duro lavoro dopo Key West, dove ci era mancata la velocità anche se eravamo andati discretamente lo stesso. Qui siamo riusciti a essere competitivi di bolina, ora dobbiamo migliorare qualcosa poppa. E’ stato un grande lavoro di squadra e sono molto orgoglioso di sentirmi parte di questo equipaggio.” 
L’appuntamento con Azzurra e con la 52 Super Series è dal 16 al 20 maggio con il Rolex TP52 World Championship di Scarlino, in provincia di Grosseto.

52 SUPER SERIES Miami Royal Cup, classifica finale dopo 9 prove 
1. Azzurra (Alberto/Pablo Roemmers, ITA/ARG), (2,2,1,1,2,1,8,3,4) 24pts
2. Platoon (Harm Müller-Spreer GER,), (3,1,8,2,7,3,4,1,3) 32 p.
3. Provezza (Ergin Imre, TUR) (5,3,3,4,4,5,3,4,8) 39 p.
4. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (1,4,6,7,1,9,5,2,7) 42 p.
5. Sled (Takashi Okura, USA), (6, DSQ12,5,9,3,6,1,5,5) 52 p.
6. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,8,4,3,10,8,10,6,1) 54 p.
7. Gladiator (Tony Langley, GBR) (7, RDG6,2, RDG6,2, RDG6,2,6,7,2,9,7,6) 55,6 p.
8. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (10,5,2,6,8,2,7,10,10,9) 59 p.
9. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (8,6,7,5,9,10,9,7,2) 63 p.
10. Sorcha (Peter Harrison, GBR) (9,7,9,8,5,4,6,8,10) 66 p
11. Paprec (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (DNC12, DNC12, DNC12, DNC12, DNC12, DNC12, DNC12, DNC12, DNC12, DNC12) 108 p

52 SUPER SERIES, classifica generale dopo Key West e Miami
1. Azzurra, 74 pts.
2. Platoon, 81 pts
3. Quantum, 85 pts
4. Provezza, 88 pts
5. Rán, 103 pts
6. Bronenosec, 109 pts
7. Gladiator, 135.6pts
8. Sled, 121 pts
9. Alegre, 147 pts.
10. Paprec, 194 pts.


12/03/2017 12:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Volvo Ocean Race: Team Brunel vince a Göteborg

Team Brunel, guidato dallo skipper olandese Bouwe Bekking e con il velista italiano Alberto Bolzan, si è aggiudicato la decima tappa della Volvo Ocean Race in un finale ad alta tensione battendo gli spagnoli di MAPFRE

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Giraglia: al Maxi 72 Momo il Trofeo Challenge Rolex, il ClubSwan 50 Skorpios, primo in ORC

Con un tempo compensato di 24h21m44s, il velocissimo maxi 72 si aggiudica il suo secondo risultato importante alla Rolex Giraglia. In Classe ORC, vittoria per il ClubSwan 50 Skorpios

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a metà luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci