martedí, 23 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

middle sea race    garda    invernali    extreme sailing series    j24    vele d'epoca    veleziana    match race    dolphin    optimist    melges32    regate   

AZZURRA

Azzurra è vice campione del mondo Tp52

azzurra 232 vice campione del mondo tp52
redazione

Non sono bastate cinque vittorie su dieci prove per sconfiggere gli americani di Quantum racing, ma Azzurra cede con onore il trofeo conquistato lo scorso anno.
Nelle acque antistanti Mahon, sull’isola di Minorca, è andato in scena l’atto finale del mondiale 2016 valido come quarta prova della 52 Super Series.  Dopo la doppietta di ieri Azzurra si presentava alla partenza con uno svantaggio sul leader ridotto a nove punti.  Con onda lunga di quasi due metri e vento da nord attorno ai 15 nodi, Azzurra è partita alla grande andando a vincere con autorevolezza una regata gestita in modo magistrale, mentre Quantum non andava oltre il quinto posto. La distanza si assottigliava così a soli 5 punti e c’era la concreta speranza di poter rimontare fino alla riconferma del titolo mondiale.
La seconda prova si è svolta con vento più instabile e Azzurra, pur partita con grinta, si è ritrovata bloccata da altri concorrenti sul lato sbagliato quando il vento è saltato di quasi 40 gradi nel corso della prima bolina. Poi il recupero in poppa fino al quinto posto, ma una penalità inflitta al gate li ha visti ripatire dal fondo. Una regata storta per Azzurra, che non sminuisce né l’ottimo secondo posto nel campionato mondiale né la seconda posizione nella classifica del campionato 52 Super Series che andrà a concludersi in ottobre a Cascais, in Portogallo.
Nel rinnovare l’ appuntamento all’11 ottobre con la prima prova in oceano, lasciamo la parola ai protagonisti di questo intenso Campionato Mondiale TP52.
Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS: “Mi congratulo con la famiglia Roemmers e tutti i membri del team Azzurra per il secondo posto nel campionato del mondo, dietro a un team che in questa stagione ha dimostrato di essere praticamente irraggiungibile. Tuttavia i nostri ragazzi non hanno mai mollato,  cinque vittorie su dieci prove svolte la dicono lunga. Purtroppo non è bastato a riconfermarli campioni del mondo. Con il cuore del tifoso di Azzurra mi congratulo con i vincitori di Quantum, al contempo come Commodoro dello YCCS gioisco perché  Doug deVos, l'armatore campione del mondo, è anche socio del nostro yacht club”.
Guillermo Parada, skipper: “Siamo stati bravi ad arrivare a giocarci il titolo con Quantum all’ultima regata, ma dobbiamo riconoscere loro di averlo ben meritato. Noi ci siamo avvicinati molto e questo è positivo per confermarci secondi al termine di questo campionato e ripartire al meglio a Key West in gennaio. Il tempo a disposizione per allenamenti e messa punto sarà molto poco, tra spedizione e manutenzione della barca e le feste natalizie che ognuno trascorrerà con la famiglia.”
Vasco Vascotto, tattico: “Un campionato che poteva essere già chiuso prima di giungere a metà è invece stato riaperto, ci siamo giocati le nostre carte vincendo entrambe le regate di ieri e la prima prova di oggi, con la quale ci siamo portati a soli 5 punti dal leader. Abbiamo cercato di vincere la regata andando sul pin, il lato favorito. Ovviamente Quantum ci marcava, ma quello che dispiace è l’essere stati coperti da due concorrenti non in lotta per le posizioni di vertice. In ogni caso essere vice campioni del mondo non è una disgrazia ma una fortuna! Abbiamo la consapevolezza di aver fatto molti passi avanti, Quantum è ancora leggermente superiore ma noi possiamo giocarcela, abbiamo prospettive sempre migliori, nello sport non ci si può mai fermare e non stiamo certo a guardare!”
Bruno Zirilli, navigatore: “La giornata è iniziata benissimo, con una bella vittoria nella prima prova, la terza consecutiva, la quinta in questo mondiale, Quantum era sotto pressione, a soli 5 punti da noi. Sapevamo che ci avrebbe marcati ma siamo partiti per vincere. L’onda importante faceva però muovere il pin e non era il caso di rischiare troppo, il vento era molto instabile, nel corso della bolina siamo rimasti sotto le vele di altri concorrenti, la regata non è andata avremmo pensato, abbiamo ricevuto una penalità quando avevamo recuperato fino al quinto posto in poppa e infine l' ultimo lato con enormi buchi di vento. Comunque abbiamo mantenuto il secondo posto, dispiace un po’ per i punti lasciati in classifica generale della 52 Super Series”.
 
Classifica finale del 52 World Championship Menorca 2016
1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (2,1,1,2,1,3,2,BFG13,5,5) 35pts
2 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,10,7,1,6,7,1,1,1,10) 45pts
3 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (6,7,3,6,4,1,3,7,10,3) 50pts
4 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (9,2,2,10,2,2,10,6,2,6) 51pts
5 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8,9,11,3,4,7,4,8) 65pts 

6 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,3,5,7,12,8,4,9,7,7) 67pts
7 Alegre, GBR (Andy Soriano USA) (7,5,6,8,9,12,6,5,8,2) 68pts
8 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (4,4,10,4,8,11,9,11,12,4) 77pts
9 Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (10,9,11,5,10,10,BFD13,3,6,1) 78pts
10 Sled, USA (Takashi Okura USA) (11,11,12,3,7,9,8,2,4,12,) 79pts
11 Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (3,DNF/13,8,9,5,5,11,10,9,9) 82pts
12 Sorcha GBR (Peter Harrison GBR) (12,6,4,12,11,6,5,8,11,11) 86pts
 
 52 SUPER SERIES classifica generale dopo 4 tappe
1. Quantum Racing, 113 pts
2. Azzurra, 180 pts
3. Rán Racing, 191 pts
4. Provezza, 196 pts
5. Platoon, 207 pts
6. Bronenosec Gazprom, 210 pts
7. Alegre, 225 pts
8. Sled, 232 pts.
9. Gladiator, 283 pts
10. XIO Hurakan, 362 pts
11. Paprec Recyclage, 364.2 pts


18/09/2016 21:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: grande festa per i Dolphin

Grande festa per la classe velica dei Dolphin che ha premiato i suoi Campioni 2018. La Piccola Vela di Desenzano ha ospitato skipper, armatori, prodieri e Vip per il tradizionale incontro di fine stagione,

Lecco: quasi 100 partecipanti alla VI Interlaghina Optimist

Ben 98 giovanissimi timonieri della classe Optimist hanno dato vita alla prima giornata di regate della VI edizione dell’Interlaghina – Meeting Internazionale di vela organizzato dalla società Canottieri Lecco

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Middle Sea Race: Soldini va subito in testa

Dopo aver preso il largo, Maserati Multi 70, partito con randa piena e solent, ha sorpassato PowerPlay e naviga ora in vantaggio a una velocità di 15 nodi

Middle Sea Race: problemi tecnici su Maserati

Subito dopo il via è stato riscontrato un problema tecnico con il pistone idraulico della scotta della randa, che ha perso olio nella camera ad aria. Nel pomeriggio di ieri, si è rotta la scassa del timone di destra

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci