domenica, 22 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

formazione    volvo ocean race    regate    calvi network    melges 20    fraglia vela    cnsm    lega italiana vela    primavela    kitesurf    press    151 miglia    pesca    marina di varazze    superyacht   

AZZURRA

Azzurra, splendida doppietta alla 52 Super Series a Miami

azzurra splendida doppietta alla 52 super series miami
redazione

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda è stata oggi protagonista di una giornata perfetta dopo il buon avvio di ieri, che l’ha vista condividere la prima posizione con Platoon. Nel vento da Sudest, calato a un’intensità mai superiore ai 14 nodi, con frequenti oscillazioni e buchi di scarsa pressione, Azzurra ha messo a segno la prima vittoria parziale della stagione. Poi, non sazia, ha fatto il bis nella seconda prova, a conferma di un ottimo stato di forma, di equipaggio e barca, oggi timonata nei lati di bolina dall’armatore Alberto Roemmers.
La prima regata ha visto Azzurra protagonista di una partenza magistrale sul pin, che le è valsa da subito la leadership sul resto della flotta. Tuttavia nell’ultima poppa, complici i buchi e le raffiche di vento, Bronenosec è arrivato a insidiarle la vittoria proprio in vista del traguardo, dovendosi però accontentare del secondo posto. Terza posizione per Provezza mentre gli avversari con il punteggio più vicino, Platoon e Quantum, hanno terminato rispettivamente ottavo e sesto, appesantendo così il loro punteggio.
La seconda prova si è svolta in condizioni meteo analoghe. Azzurra ha ripetuto l’ottima partenza sul pin, mettendosi in controllo sulla flotta ma girando la prima bolina quarta, complice un palamito preso nelle concitate fasi di approccio in boa, che ha rallentato la barca senza per fortuna incattivirsi nelle appendici. Scivolata al sesto posto durante la prima, difficile poppa, Azzurra è risalita terza in bolina recuperando magistralmente nel lato finale, vinto davanti a Platoon grazie alle intuizioni tattiche e strategiche del pozzetto.

Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “Siamo ovviamente felici per il risultato eccellente, ma soprattutto perché abbiamo ritrovato la velocità di bolina, per la quale abbiamo tanto lavorato dopo Key West. Questo ci da maggior tranquillità, possiamo concentrarci sulla regata e non sulle prestazioni della barca. Oggi abbiamo fatto due belle partenze, Vasco e Cole hanno lavorato di tattica e strategia scegliendo sempre il giusto mix tra salti di vento e zone di maggior pressione. Complimenti a tutto l’equipaggio che ha manovrato perfettamente. Godiamoci questo momento senza esagerare, domani sarà un altro giorno e una nuova sfida”.
Vasco Vascotto, tattico: “Una giornata eccezionale, abbiamo svolto il nostro lavoro in maniera perfetta come non ci riusciva da tempo. Ottime partenze, ottima gestione della manovre, mi sembra che anche le scelte tattiche siano state azzeccate. Sono due giorni che stiamo scegliendo bene le nostre mosse, forse ieri siamo stati un filo meno brillanti lasciando per strada un paio di punti, oggi abbiamo navigato in maniera più pulita e il risultato è arrivato. La velocità della barca sta migliorando, vediamo oggi i frutti di un lavoro durissimo, speriamo di essere ancora competitivi domani e nel futuro”.
Le regate riprendono domani alle 12,30 ora locale, le 18,30 in Italia. Oltre al consueto Virtual Eye disponibile sul sito di Azzurra le regate saranno trasmesse dal vivo in streaming con commento in inglese sul sito ufficiale www.52superseries.com

52 SUPER SERIES Miami Royal Cup, classifica provvisoria dopo 4 prove
1. Azzurra (Alberto/Pablo Roemmers, ITA/ARG), (2,2,1,1), 6 punti
2. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (3,1,8,2), 14 punti
3. Provezza (Ergin Imre, TUR), (5,3,3,4), 15 punti
4. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (1,4,6,7), 18 punti
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,8,4,3), 19 punti
6. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (10,5,2,6), 23 punti
7. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (8,6,7,5), 26 punti
8. Sled (Takashi Okura, USA), (6, DSQ12,5,9), 32 punti
9. Sorcha (Peter Harrison, GBR) (9,7,9,8), 33 punti
10. Gladiator (Tony Langley, GBR) (7, RDG/7, DNC/12, DNC/12), 38 punti
11. Paprec (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (DNC/12, DNC/12, DNC/12, DNC/12), 48 punti


09/03/2017 10:39:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Banque Polulaire IX: Armel Le Cléac'h racconta la scuffia e il salvataggio

Un elicottero della Marina Reale del Marocco li ha tratti in salvo nel pomeriggio e trasportati a Casablanca

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Tutti i vincitori della Garmin Marine Roma per 1/2/Tutti

O' Guerriero si prende la rivincita sul secondo posto in reale perso per soli 8" e vince la Roma per Tutti in IRC e ORC. Conferma del primo posto di Fantini. Alberto Bona e Oris D'Ubaldo vincono la X2 in IRC e ORC

Al via la campagna di solidarietà 2018 di Nave Italia

Equipaggi “speciali” da tutta Italia e dall’estero navigheranno per progetti di educazione, formazione, riabilitazione e inclusione sociale

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

Perini Navi partecipa a YARE 2018

Perini Navi ospiterà i workshop dedicati a comandanti, yacht manager e imprese, che potranno confrontarsi su temi specifici di interesse per il mercato del refit

Mostre: apre domani "D'Aprés la nature" personale di Virgilio Guzzi

l percorso stilistico dell'artista, scomparso 40 anni fa, ha attraversato i decenni più fervidi della storia mondiale dell’arte, partendo da una impostazione ottocentesca sino a giungere alla sua personale scomposizione del reale

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci