martedí, 21 novembre 2017

AZZURRA

Azzurra soffre ma resta in corsa a Puerto Portals

azzurra soffre ma resta in corsa puerto portals
redazione

L’instabilità meteo ha ritardato anche oggi l’ingresso della brezza, entrata da sudovest in luogo del caratteristico sudest della baia di Palma con intensità tra gli 10 e i 15 nodi. Il vento ha continuato la sua rotazione ovest nel corso della giornata. Azzurra ha concluso entrambe le prove al settimo posto, ma al di là dei numeri si è trattato di due regate molto diverse.Nella prima Alegre ha chiuso la porta ad Azzurra in partenza, costringendola a una penalità, il settimo posto finale è stato frutto di un faticoso e abile recupero. Nella seconda invece, a fronte di una partenza perfetta sul pin, essendo favorito il lato sinistro, Eolo ha successivamente pensato di elargire più pressione sul lato destro. Azzurra si è ben presto trovata marcata e attaccata da diversi concorrenti: Platoon e Quantum intenzionati o migliorare le rispettive posizioni nella classifica generale di campionato, Ran per difendere la sua leadership nell’evento di Puerto Portals.
Il lato positivo, come ha sottolineato lo skipper Guillermo Parada, è che i primi sei posti sono tutti nell’arco di 5 punti, una classifica molto corta e aperta in vista delle regate che si concluderanno venerdì 28.
Guillermo Parada, skipper: “Francamente oggi è andato tutto storto, nella prima abbiamo ricevuto due penalità in partenza, se la prima è accettabile della seconda non mi capacito. Nella seconda prova siamo partiti bene al pin che era favorito ma poi la destra si è rivelata molto forte. Da qui le cose si sono complicate perché molti dei nostri concorrenti ci coprivano per difendere le loro posizioni di classifica. La cosa positiva è che siamo tutti nell’arco di 5 punti, per cui dobbiamo solo pensare a vincere nei prossimi due giorni”.
Vasco Vascotto, tattico: “Nella partenza della prima regata abbiamo ricevuto una penalità, purtroppo seguita da una seconda, perché i giudici hanno ritenuto che non l’avessimo compiuta nel modo corretto. Non siamo dello stesso avviso, ma come commettiamo gli errori noi, lo stesso può capitare agli arbitri in mare, per cui accettiamo questo verdetto. Meno comprensibile l’aggressività di Alegre nei nostri confronti, il quale nel corso della prova ci ha virato due volte sulle vele salvo poi finire comunque dietro. La seconda regata ci ha visto partire benissimo al pin poi, complice un salto a destra del vento, ci siamo trovati coperti da ben tre nostri concorrenti diretti senza avere molte opzioni per sfuggire”.
Domani previsioni di brezza termica da sud sudest tra 8 e 15 nodi, partenza come di consueto alle ore 13. Saranno disponibili in streaming le immagini in diretta con commento in inglese, unitamente al consueto Virtual Eye. Sarà sufficiente collegarsi al sito della 52 Super Series o cliccare su www.azzurra.it

Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week dopo 5 regate
1. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (1,2,2,8,6) 19 p.
2. Sled (Takashi Okura, USA), (8,3,8,1,1) 21 p.
3. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (4,4,6,5,2) 21 p.
4. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (5,9,3,2,3) 22 p.
5. Provezza (Ergin Imre, TUR) (6,1,7,3,5) 22 p.
6. Azzurra (Alberto e Pablo Roemmers, ITA/ARG), (3,6,1,7,7) 24 p.
7. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (7,5,5,4,4) 25 p.
8. Gladiator (Tony Langley, GBR) (9,7,4,6,9) 35 p.
9. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (2,8,9,9,8) 36 p.

52 SUPER SERIES CLASSIFICA GENERALE PROVVISORIA
1. Platoon (GER, Harm Müller-Spreer), 169 pts.
2. Azzurra (Alberto and Pablo Roemmers, ITA/ARG), 170 pts.
3. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), 173 pts
4. Provezza (Ergin Imre, TUR) 202.3 pts.
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), 205 pts.
6. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), 225 pts.
7. Sled (Takashi Okura, USA), 247 pts.
8. Gladiator (Tony Langley, GBR) 254.6 pts.
9. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA), 291.5 pts.


26/07/2017 20:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci