martedí, 28 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

trofeo princesa sofia    vela olimpica    optimist    vela    seatec    suzuki    campionati invernali    regate    libri    melges    classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    press    derive   

AZZURRA

Azzurra si conferma leader nella 52 Super Series Miami Royal Cup

azzurra si conferma leader nella 52 super series miami royal cup
redazione

Terzo giorno di regata nelle acque antistanti Miami South Beach. La brezza è stata molto più leggera delle previsioni, spirando da Est- sudest tra i 6 e i 9 nodi. La flotta ha dovuto attendere in mare due ore e mezzo prima che il vento si stabilizzasse un minimo, la partenza è avvenuta alle 15.
Azzurra è partita bene sulla sinistra, vicina a Sled, velocissimo in partenza e avversario coriaceo per tutta la durata della prova. Non brillante la partenza di Quantum, che però è riuscito a portarsi al comando già alla prima boa di bolina, dimostrando tutto il suo potenziale in condizioni di vento così leggero. La barca americana andrà poi a vincere seppur insidiata da Azzurra nella poppa finale.
Grande battaglia con alternanza di posizioni per il resto della flotta, con Azzurra che ha sempre navigato nelle prime quattro posizioni, lottando su ogni piccolo salto e ogni minima pressione per mettere la prua davanti a Sled e Provezza, che hanno chiuso nell’ordine dietro la barca dello Yacht Club Costa Smeralda. Azzurra conferma la sua leadership nella Miami Royal Cup con 11 punti di vantaggio sul secondo Quantum e sul terzo, Provezza.

Hanno detto:
Vasco Vascotto, tattico : “A mio parere abbiamo navigato davvero bene, questa  è stata la più bella regata disputata finora,  tecnicamente la più furba per diversi aspetti. Tuttavia dobbiamo cercare di migliorare ancora, ci sono alcuni dettagli da sistemare, perché chi ha vinto ha dimostrato di avere ancora un buon vantaggio in condizioni di vento leggero. Però noi abbiamo delle idee su cosa ci sia da cambiare per essere competitivi anche con vento leggero. Portare a casa un secondo posto in giornate di vento leggero e instabile come questa è un ottimo segnale, speriamo di continuare così e di colmare questo gap di velocità anche con queste condizioni.”

Guillermo Parada, skipper: “E’ stata una giornata molto impegnativa soprattutto dal punto di vista tattico, era molto difficile posizionare correttamente la barca sul campo di regata. C’erano molti buchi di vento, la brezza era leggera e instabile e si sentiva decisamente l’effetto della corrente oceanica. Era una situazione potenzialmente rischiosa ma abbiamo saputo fare un buon lavoro, una partenza pulita che ci ha permesso di operare le nostre scelte fin dall’inizio. La velocità della barca è buona anche se Quantum ha dimostrato qualcosa in più in condizioni come quelle di oggi, ma noi abbiamo cercato di essere i migliori tra gli inseguitori. Siamo soddisfatti del nostro secondo posto in condizioni così complesse in cui era facile perdere punti. Adesso dobbiamo analizzare i dati e vedere come si possa migliorare in condizioni leggere come quelle previste nei prossimi due giorni. Dipenderà tutto dalla velocità che riusciremo ad avere con questa arietta". 

Con la brezza in calo il Comitato di regata ha rimandato tutti in porto. Domani, 10 marzo, si riprende alle ore 13 locali,  le 19 in Italia, con previsioni meteo simili a quelle odierne. Sarà possibile seguire la diretta della regata con commento in inglese sul sito e sulla App della 52 Super Series.
Come di consueto il Virtual Eye sarà disponibile sul sito www.azzurra.it e saranno postati aggiornamenti sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra.

52 SUPER SERIES Miami Royal Cup, classifica dopo 5 prove
1. Azzurra (Alberto/Pablo Roemmers, ITA/ARG), (2,2,1,1,2) 8 punti.
2. Provezza (Ergin Imre, TUR) (5,3,3,4,4) 19 p.
3. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (1,4,6,7,1) 19 p.
4. Platoon (GER, Harm Müller-Spreer), (3,1,8,2,7) 21 p.
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,8,4,3, 10) 29 p.
6. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (10,5,2,6, 8) 31 p.
7. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (8,6,7,5,9) 35 p.
8. Sled (Takashi Okura, USA), (6, DSQ12,5,9,3) 35 p.
9. Sorcha (Peter Harrison, GBR) (9,7,9,8,5) 38 p
10. Gladiator (Tony Langley, GBR) (7, RDG8, RDG8, DNC12,6) 41 p.
11. Paprec (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (DNC12, DNC12, DNC12, DNC12,DNC12) 60 p

 


10/03/2017 10:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Al via il calendario di attività 2017 del Club Nautico Scarlino

Il Campionato del Mondo TP52 e il Campionato del Mondo Flying Dutchman sono i due highlight di una stagione intensa e variegata

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

A Spagnolli-Rio la I regata Nazionale 420 di Riva del Garda

Un’ultima giornata sofferta alla I Regata Nazionale 420 di Riva del Garda, ma alla fine si sono riuscite a disputare altre 3 regate, portando a 7 il “bottino” finale

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Domani al via a Palma di Maiorca le regate del Trofeo Princesa Sofia

Circa 900 i velisti che per sei giorni si sfideranno nelle acque di Palma di Maiorca, alle isole Baleari, impegnati nel primo evento del circuito Europeo delle classi a cinque cerchi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci