martedí, 21 novembre 2017

52 SUPER SERIES

Azzurra seconda e quarta nelle due prove di ieri a Maiorca

azzurra seconda quarta nelle due prove di ieri maiorca
redazione


Programma rispettato per il terzo giorno di regate della 52 Super Series nella baia di Palma di Maiorca, con lo svolgimento di una prova a bastone e di una costiera breve di circa 18 miglia.

Alle ore 13 sono puntualmente cominciate le procedure di partenza con 10 nodi di brezza da sud. Nel corso della prima bolina però, un improvviso salto di vento di quasi 30 gradi sulla destra ha spinto il comitato ad annullare e ricominciare.  La prima regata ha visto Azzurra partire bene in barca Comitato e girare la boa di bolina subito dietro a Quantum che per ottenere la posizione ha dovuto forzare un incrocio con Bronenosec. Posizioni invariate fino all’arrivo per Quantum e Azzurra, terzo posto per Provezza.

Alle ore 15 è partita la regata costiera di 18,5 miglia con una solida brezza da sudovest di 15 nodi e onda corta. Il percorso era costruito su boe posizionate nella baia di Palma per creare lunghi bordi di bolina e di poppa e terminare all’ingresso di Puerto Portals. La partenza vedeva il lato sinistro favorito, ma Azzurra ha preferito evitare situazioni potenzialmente pericolose sul pin scegliendo in extremis di partire libera sul lato destro. Purtroppo alla boa di disimpegno posta 1 miglio e mezzo al vento è transitata attardata, lanciandosi in un grande recupero durato tutta la regata. Sfruttando le poche opportunità tattiche offerte da un percorso con bordi obbligati, Azzurra è riuscita nell’impresa di chiudere con un più che onorevole quarto posto a ridosso del secondo e terzo, rispettivamente Provezza e Bronenosec.

La costiera ha visto la doppietta di Quantum, in paziente attesa dalla seconda posizione dell’errore del leader della prima metà della regata, Gladiator, che avendo vinto la partenza sul pin si era portato al comando prima di scivolare in sesta posizione.

Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “Non è stata una giornata grandiosa ma un secondo e un quarto posto sono una media accettabile. Quantum ha avuto una giornata perfetta ma noi rimaniamo lì attaccati in classifica e in termini generali siamo soddisfatti”.

Vasco Vascotto, tattico: “Nella prima prova siamo partiti dove volevamo, in barca Comitato, siamo soddisfatti del secondo posto, non possiamo lamentarci. Quantum ha dovuto forzare un incrocio con Bronenosec passando a pochi centimetri da una possibile penalità, in quel caso sarebbe stata una storia diversa. Nella costiera il tutto si è trasformato in una regata a inseguimento, come una corsa di cavalli, a Palma il bordo di bolina è obbligato e quindi non ci sono grandi chance di attaccare, abbiamo fatto il possibile in poppa. Siamo stati abbastanza umili e furbi, capendo che se ci fosse stata qualche sbavatura di un avversario avremmo potuto approfittarne. L’arrivo della seconda prova è stato veramente al fotofinish, sarebbe bastato quel saltino di vento come al termine della prima poppa, ma va bene così, siamo in corsa, stiamo migliorando senza perdere punti. L’obbiettivo è avvicinarci a chi sta andando meglio, adesso sappiamo di avere le carte in regola”.

Domani sono previste due regate a bastone con partenza come di consueto alle ore 13 con previsioni meteo analoghe a quelle odierne. Sulla pagina Facebook e l’account Twitter di Azzurra verranno postati gli aggiornamenti direttamente dal campo di regata, mentre sul sito www.azzurra.it sarà disponibile il Virtual Eye con commento in inglese a cura dell’organizzazione della 52 Super Series.
 
52 Super Series - Puerto Portals Sailing Week
Standings after Day 3
1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,1,4,5,1,1) 16pts
2 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (2,7,5,1,3,2) 20pts
3 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG)  (6,4,2,2,2,4) 20pts
4 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (1,5,1,8,5,3) 23pts
5 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,6,3,3,7,5) 29pts
6 Sled, USA (Takashi Okura JPN) (3,2,8,6,4,9) 32pts
8 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,9,6,7,6,7) 42pts
7 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (9,3,7,9,9,6) 43pts
9 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (8,8,9,4,8,8)  45pts
10 Xio/Hurakan, ITA (Marco Serafini ITA) (DNS,DNS,DNS, DNS,DNS,DNS) 66pts


28/07/2016 12:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci