lunedí, 19 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    fincantieri    mini transat    invernali    turismo    suzuki    j24    volvo ocean race    soldini    invernale    orc    kitesurf e windsurf    nauticsud    regate    vela    x-yachts   

AZZURRA

Azzurra seconda nella costiera dell'Audi Sailing Week

azzurra seconda nella costiera dell audi sailing week
redazione

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda è stata ieri protagonista di una regata costiera bella e combattuta, vinta dal team turco Provezza, al comando fin dalla partenza ma costantemente insidiato da Quantum e dalla stessa Azzurra.
Le procedure di partenza sono iniziate puntuali come da programma con un Maestrale sui 17 nodi saliti fino a 20, con qualche raffica più forte nei pressi di metà percorso, quando gli yacht hanno girato in senso orario l’Isola di Spargi raggiunta dopo aver attraversato il Passo delle Bisce, costeggiato il canale tra La Maddalena e Punta Sardegna. Una volta girata la boa naturale di Spargi la flotta è rientrata per lo stesso percorso dell’andata terminando davanti a Porto Cervo.Azzurra è partita ben posizionata in barca comitato, ma leggermente meno veloce di Provezza, subito sottovento, che allungando l’ha messa nei suoi rifiuti di vento. Azzurra ha dovuto bordeggiare con molta accortezza per uscire dalle coperture degli avversari, recuperando costantemente con la scelta di navigare sul lato destro, più vicino a Caprera e La Maddalena.
Particolarmente spettacolare è stato il duello di virate con Platoon e Ran, lasciati a coprirsi l’uno con l’altro mentre Azzurra è andata a sfiorare la costa rocciosa di Caprera con aria pulita. Consolidata la terza posizione già nell’approccio a Spargi, Azzurra si è lanciata all’inseguimento del duo di testa, Provezza e Quantum, cui si è avvicinata all’ingresso del Passo delle Bisce senza però poter sferrare l’attacco finale.
L’occasione è arrivata proprio in vista dell’arrivo, dove il vento è improvvisamente finito a causa del conflitto tra il Maestrale e la brezza termica dalla direzione opposta. Azzurra ha saputo gestire al meglio la transizione, riuscendo a tenere gonfio il suo gennaker e passando Quantum a pochi metri dal traguardo. Azzurra ritorna così a performare ai livelli cui siamo abituati.
Alberto Roemmers, armatore-timoniere: “E’ stata una regata interessante con molte opzioni: la lunga bolina fino a Spargi nella quale ho timonato io, poi il lasco di ritorno, praticamente una lunga regata a bastone. Siamo partiti bene ma non benissimo, non potendoci così posizionare come avremmo voluto. Siamo scivolati indietro poi le cose sono migliorate una volta entrati nel canale. Sono felice di essere riuscito a passare tre barche durante la bolina ma soprattutto sono felice per il team che si è meritato il secondo posto conquistato proprio sul traguardo”.
Vasco Vascotto, tattico di Azzurra: "Ieri abbiamo navigato bene e con personalità, solo la partenza non è andata esattamente come avremmo voluto e ci ha costretto a battagliare con Platoon e Rán nel golfo di Cannigione. Abbiamo navigato con la giusta voglia di recuperare, senza mai mollare, così siamo stati premiati sull'arrivo dove abbiamo interpretato al meglio la transizione tra il Maestrale e la termica proveniente da sud. Questo ci ha permesso di recuperare un punto, ma in realtà abbiamo solo concretizzato quanto costruito in precedenza."
Oggi, 25 giugno, il segnale di partenza è fissato alle ore 12.00 per due regate a bastone con previsioni di vento tra i 20-25 da nord ovest. Aggiornamenti in diretta dal campo di regata verranno postati sulla pagina Facebook e l'account Twitter di Azzurra.
Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week dopo sei prove
1.Quantum Racing (Doug DeVos, USA) (RET12,1,3,1,4,3) 24pts
2. Provezza (Ergin Imre, TUR) (4,4,7,4,6,1) 26 pts
3. Rán Racing (Niklas e Catherine Zennström, SWE) (3,7,1,2,10,5) 28 pts
4. Gladiator (Tony Langley, GBR) (8,3,6,5,1,7) 30 pts
5. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS) (6,6,2,9,2,6) 31 pts
6. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER) (7,11,4,3,3,4) 32 pst
7. Azzurra (Alberto e Pablo Roemmers, ITA/ARG) (5,8,5,10,5,2) 35 its
8. Sled (Takashi Okura, USA) (1,5,9,6,7,8) 36 pst
9. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA), (2,RDG7.5,8,8, DNF12, DNC12) 49.5 pus
10. Paprec Recyclage (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (10,2,11,11,9,10) 53 pas
11. Sorcha (Peter Harrison, GBR) (9,10,10,7,8,9) 53 pts


25/06/2017 13:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Stati Uniti e Russia si impongono nel fine settimana di regate Melges 20

Il campione del Mondo Pacific Yankee conquista la prima tappa Melges 20 World League a Miami

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

Invernale Riva di Traiano: una giornata che vale doppio

Disputate due prove che rimettono in linea il numero di regate disputate. Nei "per 2" testata l'innovativa formula "Finish&Go"

Undicesima Regata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo Cavallo Pazzo l'X35 di Enrico Danielli, secondo Twins dei fratelli Gemini, terzo Tityre di Borsò. In IRC2 primo primo VIS IOVIS di Magliozzi, secondo Gunboat Rangiriri di Masucci, terzo Loucura di Gagliardi

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Velista dell'Anno FIV, ecco tutti i finalisti

I nomi e le schede dei finalisti del Velista dell'Anno FIV. La premiazione a Roma, Villa Miani, il 12 marzo p.v., preceduta da una tavola rotonda dedicata all'America's Cup

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci