giovedí, 19 luglio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azzurra    barcolana    nautica    press    melges 20    vela internazionale    ucina    altura    laser 4.7    finn    contender    cnrt    vela    windsurf   

AZZURRA

Azzurra risale la classifica della 52 Super Series

azzurra risale la classifica della 52 super series
redazione

Azzurra ha dimostrato oggi di saper reagire al momento difficile vissuto nei giorni scorsi, quando ha patito due battute d’arresto consecutive. Stamani in banchina l’equipaggio era molto concentrato ma sereno, consapevole delle sue capacità. 
Le due prove a bastone svolte con vento da sudovest di circa 10 nodi d’intensità hanno visto Azzurra ottenere un quarto e un secondo di giornata, posizioni certamente più abituali per i campioni in carica della 52 Super Series.
La prima prova ha visto Azzurra partire bene sulla parte destra della linea nonostante gran parte dei concorrenti avesse scelto proprio quella zona, il lato destro del campo appariva infatti il più favorevole. Alla boa sopravento Azzurra ha girato terza dietro a Quantum e Alegre. Grazie ad un bordeggio azzeccato in poppa, Azzurra ha girato il cancello a destra appaiata ad Alegre che ha scelto la sinistra. Tuttavia la successiva bolina ha visto il recupero di Onda, tattico il cinque volte medaglia olimpica Robert Scheidt, che ha mantenuto la terza posizione fino all’arrivo. Azzurra quarta per sola mezza lunghezza, seguita da Platoon e Phoenix.
Alla partenza della seconda prova alcune nubi scure sull’entroterra rendevano più complesso prevedere quale direzione avrebbe preso il vento nel corso della regata. Questa volta, il tattico Santiago Lange ha scelto la partenza a sinistra ma senza voler forzare per vincere il pin, che è andato al team francese di Paprec, partito lanciato e vincitore della prova. Dietro ai transalpini grande assalto al secondo posto di Quantum: tanto i due passaggi alla boa al vento quanto l’approccio al gate di poppa hanno visto duelli ravvicinati e manovre al cardiopalma, la vela al suo meglio!
Nell’ultimo lato Azzurra ha strambato al momento giusto, presto ma non subito, assieme a Luna Rossa. Le due italiane si sono avvantaggiate dal nuovo posizionamento sul campo e Azzurra non solo ha incrociato davanti a Quantum, passato poco prima del traguardo anche da Sled, ma è quasi arrivata a impensierire Paprec.
Guillermo Parada, skipper: “Era importante fermare l’emorragia e rimetterci in linea con il nostro standard. Ieri abbiamo analizzato gli errori e stamani siamo usciti a navigare consapevoli dei nostri punti di forza e delle nostre capacità. Abbiamo fatto due buone partenze, abbiamo lottato sempre nella testa della flotta concludendo in modo positivo la giornata. Mancano ancora quattro prove, non sarà facile continuare il recupero perché la flotta è molto compatta e ogni più piccolo errore si paga caro, ma possiamo farcela. Con oggi abbiamo fatto un buon passo avanti anche in termini di comunicazione tra l’equipaggio, integrando meglio i due nuovi membri e migliorando così le manovre”.
Santiago Lange, tattico: “Sono davvero contento dopo due prove consecutive deludenti, ma questo è scontato. La verità è che non dobbiamo accontentarci, oggi l’equipaggio ha manovrato benissimo ma il campo di regata resta difficile e il livello dei nostri avversari altissimo, non dobbiamo rilassarci affrontando al massimo ogni singola giornata”.
Domani il programma prevede due regate a bastone con partenza alle ore 13 e condizioni meteo analoghe a quelle odierne. Come di consueto sarà disponibile il Virtual Eye in streaming sui siti 52superseries.com e su azzurra.it. Aggiornamenti sui canali social Facebook e Twitter di Azzurra verranno postati dal vivo dal campo di regata.
 
Sibenik 52 SUPER SERIES,classifica generale provvisoria dopo 5 prove
1. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (4,1,8,1,4) 18 p.
2. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (1,4,3,5,7) 20 p.
3. Sled (USA) (Takashi Okura) (12,3,1,8,3) 27 p.
4. Onda (BRA) (Eduardo de Souza Ramos) (2,7,5,3,10) 27 p.
5. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto/Pablo Roemmers) (3,10,10,4,2) 29 p.
6. Paprec Recyclage (FRA) (Jean Luc Petithuguenin) (6,12,2,12,1) 33 p.
7. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (9,8,6,2,8) 33 p.
8. Luna Rossa (ITA) (Patrizio Bertelli) (7,5,9,9,5) 35 p.
9. Provezza (TUR) (Ergin Imre) (5,9,4,7,12) 37 p.
10. Phoenix (RSA) (Hasso/Tina Plattner) (8,6,11,6,6) 37 p.
11. Gladiator (GBR) (Tony Langley) (10(+2 PEN),2,7,11,9) 41 p.
12. XIO Hurakan (ITA) (Marco Serafini) (11,11,12,10,11) 55 p.


25/05/2018 21:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Duende (CNRT) vince la Coppa Italia, Tevere Remo la 1^ Coppa Italia per Club

Duende – Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, C. N. Riva di Traiano, vince la Coppa Italia 2018. Al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la prima Coppa Italia per Club - Trofeo Enway

Garda: al mondiale Yngling si parla solo olandese

Mondiali classe Yngling a Riva del Garda: tra i tre olandesi la spunta NED 255 con Moorman Kaj al timone

Coppa Italia: una sola prova e la vince Duende (CNRT)

Riva di Traiano. Coppa Italia - Trofeo Enway 2018 - Tanto l’entusiasmo … ma il vento tradisce la prima della Coppa

Guardia Costiera: sequestrati 11.000 metri di reti illegali

Il sequestro operato da Nave Bruno Gregoretti (CP920) della Guardia Costiera

CNRT: soddisfatti per la Coppa Italia, ma è già tempo di Roma-Giraglia

Soddisfazione per la Coppa Italia a Duende ed applausi a Reale Circolo Canottieri Tevere Remo per la Coppa Italia Trofeo Enway per Club. Ora la pausa estiva e poi si ricomincia con la Roma Giraglia

Parte domani a Domaso il Campionato Italiano H22

L’H22 One Design è un’imbarcazione monotipo di 22 piedi (6,70mt), disegnata dal progettista inglese di Coppa America Rob Humphreys, prodotta da H22 One Design s.r.l.

Cagliari: si è conclusa dopo tre giornate di regate la Coppa Italia della classe Techno 293

A premiare i vincitori delle varie categorie sono stati gli ex campioni mondiali Techno 293, Marta Maggetti, Carlo Ciabatti e Michele Cittadini

Prime regate all'Europeo Ufo 22

Al termine della prima giornata, in cima alla classifica troviamo Frisbee, ITA 049, di Michele Magagna, seguito al secondo posto da Wendl, AUT 114, di Günther Wendl e al terzo posto da GMT-Econova di Giorgio Zorzi, ex presidente della classe

Mondiali giovanili Laser 4.7: oro per Chiara Floriani e bronzo per Giorgia Cingolani

Chiara Benini Floriani (FV Riva) è Campionessa del Mondo 2018 per la classe Laser 4.7

Windsurf, Cagliari: cala domani il sipario domani sulla Coppa Italia'

Domani, 15 luglio, ultimo atto della manifestazione, con in programma nel primissimo pomeriggio delle ultime tre prove della Coppa Italia, con partenza della prima prova alle 13.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci