lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

trofeo princesa sofia    vela olimpica    optimist    vela    seatec    suzuki    campionati invernali    regate    libri    melges    classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    press    derive   

AZZURRA

Azzurra guarda alla 52 Super Series Miami in marzo

azzurra guarda alla 52 super series miami in marzo
redazione


Stamani, prima di lasciare la banchina, a bordo di Azzurra c’era consapevolezza che questa giornata finale della Key West Race Week sarebbe stata complicata: brezza leggera, irregolare e in calo per una flotta che vedeva 5 barche nell’arco di tre punti. Ad aspirare alla vittoria finale erano nell’ordine Provezza, leader provvisorio, seguito a due lunghezze da Quantum, Platoon e Azzurra a pari punti, quinto Ran a tre punti dal leader.
Giochi più che mai aperti dunque, con Azzurra che mantiene i nervi saldi e parte perfettamente sul lato sinistro, portandosi al comando nelle prime fasi di regata. Veloce anche Quantum in centro all’allineamento, da dove ha iniziato a insidiare la leadership della barca dello YCCS.
Purtroppo Azzurra ha visto ben presto svanire il vantaggio acquisito in partenza, girando la prima boa di bolina in quinta posizione. Il gennaker si è poi strappato in issata, costringendo Azzurra a un rapido “peeling” dovendo inoltre navigare con una vela non perfettamente adatta alle condizioni più leggere.
Nonostante l’impegno di tutti, questa volta “la ciambella non è uscita con il buco” anzi, la conclusione della prova all’ottavo posto lascia l’amaro in bocca. Azzurra chiude l’evento in quinta posizione seppur in una classifica cortissima. Quantum vince nettamente con 43 punti, ma il gruppo degli inseguitori è raggruppato in 2 soli punti. Platoon e Ran finiscono sul podio con lo stesso punteggio, 49, il medesimo di Provezza quarto. Quinta Azzurra a 50 punti assieme a Bronenosec sesto. Settimo posto per Interlodge con 51 punti, ma dalla prossima tappa il timone passerà dalle mani dell’olimpionico Ian Walker a quelle “corinthian” dell’armatore.
Guillermo Parada, skipper: “Ovviamente non siamo soddisfatti di questo risultato, quando il vento è calato ci siamo resi conto che la barca non aveva la velocità che ci aspettavamo. L’unico dato positivo è che la flotta è tutta molto compatta, la classifica cortissima, i danni limitati. Quindi bisognerà arrivare a Miami avendo risolto i problemi verificatisi oggi per ripartire al meglio”.
Vasco Vascotto, tattico: “Se ieri ho ammesso senza sconti a me stesso di aver navigato male, oggi francamente non abbiamo nulla da rimproverarci. Siamo partiti benissimo, pure troppo, ma la velocità non c'era e via via siamo stati risucchiati nel gruppo, in più la rottura dello spi alla prima issata ci ha penalizzato ulteriormente. Di certo le condizioni erano molto complesse e irregolari, ma questo vale per tutti. Adesso dobbiamo analizzare i dati, può essere che non mi sia reso conto io di aver sbagliato qualcosa, di certo non possiamo essere soddisfatti di questa conclusione”.
Klaus Lange, velista olimpico, new entry di Azzurra: “In questa settimana ho imparato moltissimo, è stata eccezionale sia dal punto di vista velico che umano. Questo è un team non solo professionale ma anche molto affiatato, navigano assieme da tanto tempo, li conosco da quando ero bambino, molti sono amici di mio padre - Santiago Lange, 55 anni, Oro olimpico sul cat Nacra 17 a Rio 2016, ndr.-  per me è un grande onore essere qui con loro. 
In futuro avrò il ruolo di trimmer delle vele di prua, è importante comprendere ogni dettaglio a bordo, dalla comunicazione alle manovre per diventare un ingranaggio perfettamente oliato nel meccanismo del team. D’altra parte il livello della 52 Super Series è così alto che non ci si può permettere alcuna sbavatura quando si manovra”.

La flotta della 52 Super Series lascerà nelle prossime ore Key West ma non la Florida, dal 7 all’11 marzo andrà in scena la seconda tappa a Miami Beach. Il team di Azzurra rimane determinato e concentrato, continuando a lavorare in questo lasso di tempo per presentarsi preparato al meglio.

52 SUPER SERIES 2017
Quantum Key West Sailing Week final results
1. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (3,7,4,1,8,7,9,2,1,1) 43 p.
2. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (1,1,6,6, 10,2,5,3,8,7) 49 p.
3. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,6,9,4,3,4,6,1,6,6) 49 p.
4. Provezza (Ergin Imre, TUR) (8,9,2,2,4,5,2,5,3,9) 49 p.
5. Azzurra (Familia Roemmers, ITA/ARG), (6,2,3,8,2,6,4,6,5,8) 50 p.
6. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (7,4,5,3,7,3,11,4,4,2) 50 p.
7. Interlodge (Austin Fragomen, USA) (5,8,11,5,1,1,8,7,2,3) 51 p
8. Sled (Takashi Okura, USA), (2,5,8,11,6,11,3,9,9,5) 69 p.
9. Gladiator (Tony Langley, GBR) (10,10,1,9,5,9,7,11,7,11) 80 p.
10. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (11,3,7,10,9,10,10,10,10,4) 84 p.
11. Paprec Recyclage (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (9,11,10,7,11,8,1,8,11,10) 86 p.

52 SUPER SERIES 2017
Quantum Key West Race Week - Key West, Florida, January 15 – 20
52 SUPER SERIES Miami Royal Cup - Miami, Florida, March 6 – 11
Rolex TP52 World Championship 2017 -Scarlino, YCS, May 15 – 20
Porto Cervo 52 SUPER SERIES Sailing Week - Porto Cervo, YCCS, June 20 – 25.
Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week -  Puerto Portals, CRPP, July 23 – 28
Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week - Mahón, CMM, September 18 – 23


21/01/2017 09:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Al via il calendario di attività 2017 del Club Nautico Scarlino

Il Campionato del Mondo TP52 e il Campionato del Mondo Flying Dutchman sono i due highlight di una stagione intensa e variegata

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci