venerdí, 23 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    reale yacht club canottieri savoia    pesca    marevivo    cala de medici    ferreti group   

AZIMUT YACHTS

Azimut Yachts: a Dusseldorf con due nuovi modelli e numeri in crescita

azimut yachts dusseldorf con due nuovi modelli numeri in crescita
redazione

Al Düsseldorf Boat Show, la prestigiosa fiera nautica internazionale in scena nella cittadina tedesca dal 20 al 28 gennaio 2018, Azimut Yachts, il marchio del Gruppo Azimut|Benetti che quest’anno, secondo il Global Order Book 2018, si è classificato per la 18° volta primo produttore mondiale di yachts di lusso sopra i 24 metri, presenta in anteprima mondiale assoluta i due nuovi gioielli usciti dai cantieri italiani: l’Azimut Atlantis 51 e l’Azimut Flybridge 55.
I due nuovi modelli del cantiere: Azimut Atlantis 51 (a sinistra) e l'Azimut 55 Flybridge (a destra)
Performance e spazi a bordo sono tra Ie caratteristiche più evidenti dell’AtIantis 51, dalle linee sportive e aggressive, il cui design è nato dalle matite di Marco Biaggi e Filippo Salvetti, titolari dello studio Neo Design, che si è occupato di tutta la gamma a partire dal 2009.
Profilo esterno dalle linee filanti e interni disegnati da geometrie morbide e curve, sono invece i tratti distintivi del Flybridge 55. Alla barca hanno lavorato due firme del design che da tempo collaborano per i cantieri Azimut Yachts: Stefano Righini (exterior design e concept) e Achille Salvagni (interior design), che ha riproposto negli interni della barca il suo originale e celebre linguaggio stilistico, mutuato dal mondo residenziale. 
La stagione nautica si prospetta decisamente positiva per Azimut Yachts, che ha visto un incremento del portafoglio ordini +30% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. “A influenzare positivamente questa performance è stata la collezione Grande - ha commentato Marco Valle, Amministatore Delegato di Azimut Yachts - il cui ruolo strategico ci conferma quanto già preannunciato a settembre, all’apertura dell’anno nautico, quando si individuava nel segmento sopra i 24 metri il principale driver di crescita del brand. Anche la nostra strategia di lancio, che punta a intercettare il migliore contesto per ciascun prodotto, si è rivelata vincente. Fondamentale — ha proseguito Valle — il supporto di un team di architetti con stili e approcci differenti, grazie al quale stiamo riuscendo a proporre al mercato prodotti caratterizzati da una forte personalità, ciascuno diretto ad un target specifico”. E proprio su questa linea si inseriscono i due nuovi modelli, Atlantis 51 e Flybridge 55, “due barche ricche di caratteristiche distintive che ne faranno sicuri successi".
Marco Valle, Managing Director Azimut Yachts
All’interno dello stand Azimut Yachts, situato nella Hall 6, il più prestigioso padiglione del Dusseldorf Boat Show, hanno trovato posto anche i fiori all’occhiello del cantiere: il 60 Fly, il 50 Fly, l’S7 e il Grande 30 Metri.
A conferma di quanto annunciato Io scorso settembre a Cannes, i lanci da qui al prossimo appuntamento sulla Croisette saranno 4. Oltre alle due novità presentate a Düsseldorf, ci saranno infatti: l’S6 e il Grande 32 Metri.
E per la prima volta sulle barche esposte hanno fatto la loro comparsa alcune opere realizzate espressamente per Azimut Yachts dal fotografo e artista Francesco Jodice, parte integrante di un progetto triennale intitolato "The Voyage” che, attraverso studi di antichi documenti, mappe, diari di viaggio, tecniche navali, si propone di ricostruire e interpretare gli stati d'animo che accompagnano il mito del viaggio per mare. L’iniziativa si pone come obiettivo quello di individuare nuovi target potenziali, in questo caso esplorando il mondo dei collezionisti d’arte appassionati di foto d’autore.


21/01/2018 11:53:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci