martedí, 11 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

premi    seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità    match race   

NAUTICA

Azimut Yachts al Miami Yacht Show con 3 anteprime US

azimut yachts al miami yacht show con anteprime
redazione

Protagoniste degli stand Azimut Yachts al Salone americano, in programma dal 15 al 19 febbraio, saranno i due gioielli della collezione Grande che tanto successo e riconoscimenti internazionali hanno riscosso negli ultimi mesi.
Il Grande 27METRI, disegnato da Stefano Righini, è un superyacht wide body dal concept unico, che armonizza perfettamente le linee filanti dell’esterno con volumi interni senza confronto nel proprio segmento. La prua verticale e le ampie finestrature a tutta altezza, che salgono dallo scafo alla sovrastruttura, gli regalano un carattere sportivo e graffiante e ne costituiscono il segno grafico distintivo. Il Main Deck ospita la cabina armatoriale e offre la possibilità di avere cinque cabine, caso pressoché unico su imbarcazioni di queste dimensioni.
L’impiego esteso della fibra di carbonio – usata per hard top, roll-bar, Flydeck, sovrastruttura e specchio di poppa – ha consentito di aumentare gli spazi senza incrementare il peso e garantire migliori prestazioni e grande comfort. Gli spazi conviviali e privati sono infatti molto generosi.
Gli arredi sono opera di Achille Salvagni e si distinguono per le geometrie sinuose che valorizzano contrasti cromatici e materici. I mobili sono pezzi unici, disegnati e realizzati su misura da esperti artigiani.
L'Azimut Grande 27METRI
Azimut Grande 35METRI, al suo debutto sul mercato americano, negli ultimi mesi ha ottenuto ben quattro riconoscimenti a livello internazionale. L’ultimo è stato il “Best New Production Yacht Design”, nell’ambito dei Boat International Design & Innovation Awards 2018.
Introdotto sul mercato a settembre 2017, il 35 è il più grande yacht realizzato finora dal cantiere e, grazie alla tecnologia della fibra di carbonio e all’abile mano di Stefano Righini che ne ha disegnato le linee esterne e realizzato il concept, offre soluzioni inedite per una barca di questa metratura.  
Il profilo è quello di una Wide Body RPH (raised pilot house) con un design esterno filante caratterizzato dalle finestrature a tutta altezza di dimensioni eccezionali. Unica nel suo genere l’opzione di aggiungere un ulteriore Sundeck di quasi 30 metri quadrati, posto su un terzo livello e accessibile da poppa dell’Upper deck, una soluzione che riesce a integrarsi perfettamente nel profilo, mantenendo inalterato l’equilibrio di vuoti e di pieni e preservando la dinamicità del modello. Tutta la sovrastruttura e l’hard-top sono realizzati in pura fibra di carbonio, alternato alla resina epossidica.

Azimut Grande 35METRI
La terza e ultima anteprima americana è l’Azimut 60, un 18 metri firmato sempre da Stefano Righini, le cui linee esterne sono caratterizzate dalla prua verticale e dalle ampie finestrature della tuga, che sul lato dritta diventano a tutta altezza conferendo una visuale spettacolare sul mare, grazie al ribassamento della falchetta in corrispondenza del salone. Le numerose aree relax, tra cui una lounge di prua, offrono isole di privacy uniche su una barca di queste dimensioni.


12/02/2018 09:50:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Extra 1 e Swasa vincono l'Autunnale di Capo d'Orlando

Il 27 Gennaio si riprende con il Campionato Invernale. La centralità dell'accogliente Marina di Capo d'Orlando permetterà di impinguare ulteriormente la flottta con barche di tutta la Sicilia e della Calabria

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Invernale di Anzio: Calipso Enway e La Superba continuano a dominare

Domenica 2 dicembre il golfo di Anzio e Nettuno ha regalato un’altra splendida giornata per la 44° edizione del Campionato Invernale, consentendo di disputare la quarta prova per le classi Altura e ben tre prove per i J24

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

J24: a Four K la prima manche dell’lnvernale di Cervia

Stefano Leporati con il suo J24 Ita 500 Four K vince la prima manche dell’lnvernale Monotipi di Cervia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci