domenica, 25 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

52 super series    optimist    vela olimpica    alcatel j/70    azzurra    altura    j/70    gc32    finn    scarlino    nautica    vele d'epoca    tp52    press   

J24

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

8217 austriaco christian binder vince la 12 170 edizione dell 8217 international christmas j24 match race
redazione

L’austriaco Christian Binder vince la 12a edizione dell’International Christmas J24 Match Race, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale.
E’ andata all’austriaco Christina Binder la 12a edizione del match race di fine anno, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale, un evento di grado 3 che rappresenta appieno la dedizione e gli sforzi organizzativi della realtà triestina della Lega Navale. Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei j24, formula che nella nostra città ha riscosso notevole successo già dalle prime edizioni e confermata quest’anno dalla presenza di team dalla Russia, Inghilterra, Estonia, Francia, Svizzera e dalla vicine Slovenia, Croazia e Austria, oltre a tre equipaggi italiani. 
La macchina organizzativa della Lega Navale di Trieste, coordinata dal Pres. Pierpaolo Scubini, ha funzionato come sempre grazie all’apporto dei soci del sodalizio triestino. A mare l’alto livello del Comitato di Regata all’altezza dell’evento, presieduto dallo sloveno David Bartol e dal Chief Umpire Jean Pierre Cordonnier, hanno permesso lo svolgimento di ben 19 voli, con due semi round robin a gironi divisi, dove i primi tre di ogni semigirone sono affluiti alla fase finale.
Il primo giorno è stato abbastanza “di sofferenza” per colpa di un vento oscillante tra i 3 e 4 nodi di intensità e direzione variabile che ha permesso lo svolgimento di soli due voli.
E’ andata decisamente meglio il sabato con un vento tra 5 e 10 nodi di direzione variabile dai quadranti nord orientali, mettendo al sicuro una classifica, sufficiente per poter arrivare alla giornata conclusiva con un discreto margine di sicurezza.
La domenica si è conclusa con un tipico “borino” tra i 6 e 10 nodi di intensità, che ha permesso all’evento di chiudersi con le semifinali e finali ed il tanto atteso “King of the Castle” dedicato alle posizioni di classifica tra l’ultimo ed il quinto posto. Questo sistema di “ripescaggio” è stato molto apprezzato dai team che componevano le retrovie per la possibilità di giocarsi un recupero grazie ad un coefficiente che permette al team più in forma, in quella fase dei match, di risalire la classifica. Questa formula ha visto l’equipaggio russo risultare tra quelli che hanno sfruttato al meglio questo rush finale.
Passando alla finale vera e propria, Christian Binder ha risolto la prassi sul francese Simon Bertheau, la consistenza del team austriaco ( Binder ha fatto anche il tattico in circuiti come l’Rc44) ha chiuso la pratica per la vittoria finale. Terzo posto per il team italiano di Rocco Attili e quarto per lo sloveno Bojan Rajar.
Una particolarità di questa 12a edizione: la regata è stata corsa con le test rules che dal prossimo anno saranno le nuove regole ufficiali del match race. 
La tre giorni di regate di è chiusa con la premiazione dei vincitori nella sala conferenze della palazzina servizi, alla presenza del Presidente della XIII Zona FIV, Adriano Filippi e del Presidente della Sezione di Trieste della Lega Navale, Pierpaolo Scubini.
“E’ sta una bella manifestazione che ha messo in campo undici equipaggi da ben 8 nazioni europee - sono le parole di Pierpaolo Scubini, Presidente della Sezione di Trieste della Lega Navale - per noi è una grande soddisfazione poter vedere sul campo di regata velisti che vengono dalla Russia, dall’Inghilterra ed altri paesi, Trieste e la vela sono un volano di richiamo turistico molto importanti.”
“Siamo molto contenti di esser venuti qui a Trieste ed aver vinto questo International Christmas J24 Match Race - sono le parole di Christian Binder, timoniere di AUT CB7 - sono già stato qui altre volte e sapevo quanto fosse difficile regatare in questo golfo. Venerdì siamo stato fortunati a non scendere in campo, perchè il poco vento per noi non è facile da gestire. Sabato e ieri abbiamo regatato bene e abbiamo chiuso con questa vittoria. Mi piace molto Trieste e trovo che questa sia una bella manifestazione.


05/12/2016 21:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

La Centomiglia del Garda al Bol d'Or in Svizzera

Il prossimo appuntamento per il circuito "Interlake 2017" è programmato al lago Balaton in Ungheria con il giro del lago magiaro

VIDEO - America's Cup, Day 1: due vittorie per New Zealand

Il video della 1a giornata delll'America's Cup con le due vittorie di New Zealand su Oracle

Conclusa l’Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yachts Challenge 2017

Una menzione particolare va a Linnet (1905) di Patrizio Bertelli con Pietro D’Alì al timone, che ha girato la prima boa di bolina del percorso odierno al primo posto in tempo reale davanti a imbarcazioni di maggiori dimensioni e dello stesso progettista

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci